Tom Sawyer (singolo)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Tom Sawyer
ArtistaRush
Tipo albumSingolo
Pubblicazione1981
Durata4:33
Album di provenienzaMoving Pictures
GenereHard rock
Rock progressivo
EtichettaMercury Records
ProduttoreRush e Terry Brown
Rush - cronologia
Singolo precedente
(1981)
Singolo successivo
(1981)

Tom Sawyer è un brano dei Rush pubblicato dall'etichetta discografica Mercury Records come primo lato del singolo discografico nel 1981, estratto dall'album Moving Pictures. Tom Sawyer è uno dei brani più noti del gruppo, regolarmente eseguito nelle esibizioni dal vivo, nonché uno dei cinque brani ad essere entrato nella Canadian Songwriters Hall of Fame[1]. È stato inoltre eletto il diciannovesimo miglior brano hard rock da VH1[2]. Nel lato B è presente Witch Hunt.

Il disco[modifica | modifica wikitesto]

Il singolo si posiziona alla posizione 44 nelle classifiche statunitensi[3][4] e al 25º posto in quelle inglesi[5].

Tom Sawyer

La musica del brano è stata scritta da Geddy Lee e Alex Lifeson mentre le liriche sono di Neil Peart e il paroliere Pye Dubois. In Tom Sawyer spiccano soprattutto le tastiere di Geddy Lee e il drumming tecnico di Neil Peart. Il caratteristico suono introduttivo è stato prodotto da Geddy su un sintetizzatore Oberheim OB-X. La parte strumentale ha preso origine da una piccola melodia di Geddy Lee utilizzata durante il settaggio dei sintetizzatori[6]. Il testo parla del girovagare di un ribelle e individualista, e della differenza tra ciò che la gente vede e che sente una persona dentro di se[6].

Il videoclip di Tom Sawyer, diretto da Bruce Gowers, ritrae il gruppo presso gli studi di registrazione Le Studio di Morin Heights mentre eseguono il brano[7].

Il brano è una presenza fissa nella scaletta dei concerti del gruppo, ed è incluso in numerosi live album: Exit...Stage Left, Rush in Rio, R40 Live e altri. Il pezzo è stato eseguito anche in occasione dell'inserimento del gruppo nella "Rock and Roll Hall of Fame" nel 2013.

Questa canzone ha dato il titolo ad un episodio della serie televisiva Chuck (episodio 2x05, Chuck vs. Missile Command nella versione italiana), in cui il protagonista, Chuck, utilizza questa canzone (definita "la musica dell'universo"), per arrivare al livello finale di Missile Command e salvare il mondo da un missile che avrebbe scatenato la terza guerra mondiale. Il brano compare inoltre nella colonna sonora dei film I Love You, Man di John Hamburg e Fanboys di Kyle Newman e nella tracklist del videogioco Rock Band.

Witch Hunt (Part III of Fear)

Terza parte di una trilogia che analizza la paura, ma la prima ad esser pubblicata (le altre parti sono The Weapon (Part II of Fear) da Signals e The Enemy Within (Part I of Fear) da Grace Under Pressure; una quarta parte è stata aggiunta in seguito: Freeze (Part IV of Fear) da Vapor Trails). In particolare Witch Hunt esplora le paure che alimentano la mentalità dei gruppi di persone; l'ambientazione è quasi cinematografica, con la notte illuminata dalle torce portate da una folla urlante[8]. Il brano dei Metallica Holier Than Thou ne riprende un passaggio del testo, modificandolo di poco[8].

Proposta dal vivo in varie occasioni solo a partire dal Grace Under Pressure Tour (realizzabile in sede live grazie alla presenza della batteria elettronica[9]) e presente in alcuni album dal vivo, tra i quali A Show of Hands e Snakes & Arrows Live.

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

Il singolo pubblicato per il mercato statunitense contiene le seguenti tracce[10][11]:

  1. Tom Sawyer - 4:33 (Lee, Lifeson, Peart, Pye Dubois)
  2. Witch Hunt (Part III of Fear) - 4:47 (Lee, Lifeson, Peart) (lato B)

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Gruppo
Altri musicisti

Cover[modifica | modifica wikitesto]

Di Tom Sawyer sono state realizzate diverse cover, tra cui le seguenti[12]:

Witch Hunt è stata reinterpretata dagli statunitensi Machine Head, è presente nell'album del 2011 Unto the Locust come traccia bonus[13]:

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Ashante Infantry, New home a place to sing praises of our songwriters, The Toronto Star, 20 gennaio 2010. URL consultato il 18 aprile 2017.
  2. ^ spreadit.org music, su music.spreadit.org.
  3. ^ Jon Collins, Rush, Tsunami Edizioni, 2009, p. 109. ISBN 978-88-96131-03-9
  4. ^ [1] Singoli dei Rush su Billboard Hot 100
  5. ^ [2] Tom Sawyer su AllMusic
  6. ^ a b [3] Tom Sawyer su rush vault
  7. ^ [4] Scheda sul video di Tom Sawyer
  8. ^ a b [5] Withc Hunt su rush vault
  9. ^ Jon Collins, Rush, Tsunami Edizioni, 2009, p. 131. ISBN 978-88-96131-03-9
  10. ^ (EN) Tom Sawyer, Discogs.
  11. ^ Martin Popoff, Rush: The Illustrated History, Omnibus Press, 2013, p. 182. ISBN 978-17-83051-47-2
  12. ^ [6] Tom Saweyr cover
  13. ^ [7] Witch Hunt cover

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]