Assassin's Creed (serie)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Logo della serie Assassin's Creed.

Assassin's Creed è una serie di videogiochi di azione-avventura a tema stealth sviluppata da Ubisoft Montréal e pubblicata da Ubisoft per console e PC.

Al 2016 la serie conta dieci capitoli principali (Assassin's Creed, Assassin's Creed II, Assassin's Creed: Brotherhood, Assassin's Creed: Revelations, Assassin's Creed III, Assassin's Creed IV: Black Flag, Assassin's Creed: Rogue, Assassin's Creed: Unity, Assassin's Creed: Syndicate e Assassin's Creed (film)) e otto spin-off (Assassin's Creed: Altaïr's Chronicles, Assassin's Creed: Bloodlines, Assassin's Creed II: Discovery, Assassin's Creed III: Liberation, Assassin's Creed IV Black Flag: Freedom Cry, Assassin's Creed: Pirates, Assassin's Creed: Chronicles e Assassin's Creed Identity), oltre a materiali tie-in come romanzi, fumetti, cortometraggi e lungometraggi.

Sviluppo[modifica | modifica wikitesto]

I giochi principali sono stati sviluppati da Ubisoft Montreal per la modalità singola e da Ubisoft Annecy per il multigiocatore, mentre i titoli per console portatili da Gameloft e Gryptonite Studios, con la supervisione di Ubisoft Montreal. La serie ha riscosso molto successo sia dal pubblico che dalla critica, con oltre 74 milioni di copie vendute fino ad aprile 2014, diventando la serie più comprata della Ubisoft.[1] L'ispirazione per la creazione viene dal romanzo del 1938 Alamut dello sloveno Vladimir Bartol,[2] ed è spesso considerata il successore spirituale di Prince of Persia.[3]

L'esperienza di gioco è basata sul concetto di open world, con molti elementi tratti dal parkour. La trama, che viene narrata attraverso salti temporali di varie epoche, vede la lotta tra l'Ordine Templare, un gruppo che ha come obiettivo il totale controllo sulla vita degli uomini per dar loro uno scopo e guidarli alla vera pace, e la Confraternita degli Assassini, un'altra fazione che invece vuole migliorare il mondo ispirando la giustizia ed eliminando i tiranni.

Trama della serie[modifica | modifica wikitesto]

Giorni nostri[modifica | modifica wikitesto]

Il principale protagonista della serie fino al terzo capitolo della saga è Desmond Miles, un barista venticinquenne di Manhattan, fuggito a 16 anni da un rifugio di Assassini chiamato "La Fattoria" perché incapace di comprendere il vero scopo dei suoi estenuanti allenamenti e stanco dell'iperprotettività dei suoi genitori che lo mettevano in guardia da un nemico che lui non aveva mai visto. Egli, a causa di una multinazionale nota come Abstergo, si ritroverà a rivivere le memorie dei suoi antenati grazie ad uno speciale dispositivo chiamato Animus per trovare dei manufatti misteriosi chiamati Frutti dell'Eden, i quali sembrano essere dotati di straordinari poteri. Inizialmente costretto dai Templari, successivamente li cercherà volontariamente assieme agli Assassini in una corsa contro il tempo per salvare il mondo da un'immane catastrofe.

Desmond Miles dopo la sua fuga dalla "Fattoria" verrà preso dai Templari che lavorano con l'Abstergo e verrà inserito a forza nell'Animus e verra chiamato Soggetto 17 .Se lui si fosse rifiutato sarebbe stato ucciso.Nel primo capitolo Desmond si troverà in una struttura dell'Abstergo rinchiuso in una stanza simile a un appartamento dalla quale non può uscire. All'inizio del gioco si troverà nell'Animus per la prima volta e Warren Vidic,medico dell'Abstergo e Templare, che gli spiega cosa gli accadrà insieme a Warren si trova Lucy anch'ella medico e Templare. Desmond inizierà a rivivere i ricordi di Altair per trovare i "Frutti dell'Eden" oggetti potentissimi provenienti da "Coloro che vennero prima"(Sarebbero dei greci e romani che hanno creato il genere umano in un periodo imprecisato).Desmond potrà uscire dal'Animus ma praticamente non potrà far nulla, ogni tanto sarà obligatorio uscire e si potrà approfittare di queste uscite per spiare Warren e Lucy per capire cosa succede.Alla fine del primo Capitolo mentre Desmond rivive i ricordi di Altair dalla "Mela dell'Eden" appartenente ad Al Mualim si apre un mappamondo raffigurante tutti i Frutti dell'Eden.Appena Warren vede la mappa dice che non c'è più bisogno di Desmond e che quindi potrà essere eliminato, quindi Desmond esce dall'Animus e riesce ad attivare,grazie all'effetto osmosi,uno dei "poteri" di Altair ovvero l'occhio dell'Aquila e riuscirà a vedere simboli e iscrizioni fatte col sangue del Soggetto 16 ovvero l'uomo che fu imprigionato prima di Desmond in quella stanza.

Nel secondo capitolo dopo che Desmond vede le scritte col sangue entrerà Lucy che insaguinata lo aiuterà ad uscire dall'Abstergo. Lucy si dichiarerà un Assassina e lo porterà al covo degli Assassini dove conoscerà Shaun e Rebecca e lo faranno lavorare sull'Animus 2.0

Terza crociata[modifica | modifica wikitesto]

Assassin's Creed logo.svg

Assassin's Creed: Altaïr's Chronicles (2008) narra uno dei primi ricordi vissuti da Desmond: nel 1190 la Terza crociata si è scatenata in Terra Santa. Altaïr Ibn La-Ahad, Assassino neofita, viene inviato in missione dall'Ordine per recuperare un misterioso e prezioso manufatto chiamato il Calice. La missione porterà Altaïr a scontrarsi più volte con i cavalieri Templari, anch'essi intenzionati al recupero del manufatto. Alla fine Altaïr scoprirà che il Calice altro non è che una donna di nome Adha, con la quale, in passato, Altaïr aveva avuto una relazion. I Templari ritenevano Adha una discendente di Gesù Cristo con il potere di unire tutte le religioni della Terra Santa. La dinna rivela ad Altaïr che un Assassino chiamato Harash ha tradito l'Ordine degli Assassini, facendo il doppio gioco con i Templari. Svelato l'inganno del traditore, Altaïr lo affronta e lo uccide, per poi scontrarsi col Comandante dell'Ordine dei Templari, Lord Basilisk. Altaïr riesce ad uccidere Basilisk, ma scopre che il suo obiettivo era solo quello di fargli perdere tempo per permettere ai suoi uomini sopravvissuti di fuggire con una nave insieme ad Adha.

In Assassin's Creed (2007) l'Abstergo studia le memorie di Altaïr per accedere ad un fondamentale ricordo in cui l'Assassino ha osservato una mappa del mondo che mostrava la posizione di diversi manufatti dai poteri eccezionali noti come Frutto dell'Eden, che i dirigenti dell'Abstergo sono intenzionati a recuperare e servirsene per soggiogare il mondo. Altaïr, a Gerusalemme, si confronta col crociato Roberto di Sable, nuovo Gran Maestro dell'Ordine dei Templari, per recuperare il Frutto dell'Eden. Roberto riesce a sfuggire all'attacco, ma non a recuperare il manufatto che viene recuperato dagli Assassini. In seguito Altaïr viene mandato ad eliminare nove bersagli in tre città diverse della Terra Santa: Acri, Damasco e Gerusalemme. Con ogni uccisione, Altaïr impara che c'è una connessione tra i suoi obiettivi, scoprendo che il mentore degli Assassini, Al Mualim, era immischiato nella storia, cercando l'artefatto per controllare il mondo intero. Nella fortezza di Masyaf, Altaïr riesce a sconfiggere il mentore in un estenuante duello, uccidendolo. Una volta preso in mano l'artefatto, ad Altaïr e altri Assassini viene rivelato un fatto sconcertante: la Mela dell'Eden è uno solo dei molti artefatti sparsi per il globo. Difatti nell'ologramma apparso davanti agli Assassini si notano quindici punti diversi. All'Abstergo non serve altro: apprese le ubicazioni, i Templari inviano una squadra a recuperare tutti i pezzi. Decidendo di non aver più bisogno di lui, i Templari danno l'ordine di uccidere Desmond. Lucy Stillman, una dipendente Abstergo che si rivelerà essere un'Assassina, li convince a non ucciderlo fino a quando non avrà recuperato i pezzi.

Assassin's Creed: Bloodlines (2009) si svolge tra gli eventi di Assassin's Creed e Assassin's Creed II: è trascorso un mese da quando Altaïr ha ucciso il suo maestro Al Mualim, diventando di fatto il nuovo capo spirituale degli Assassini. Il videogioco segue Altaïr alla ricerca dei Templari sopravvissuti, che si sono ritirati sull'isola di Cipro sotto la guida di Armand Bouchart, nuovo Gran Maestro dell'Ordine.

Rinascimento[modifica | modifica wikitesto]

ACII - Game Logo.png

In Assassin's Creed II (2009) Desmond viene portato in un nascondiglio da Lucy, dove i suoi alleati Shaun e Rebecca lo invitano ad entrare in un nuovo e più potente Animus, l'Animus 2.0. È il momento di esplorare i ricordi di Ezio Auditore da Firenze, un giovane nobile del 1476. Da giovane, il padre di Ezio e i fratelli vengono giustiziati da Uberto Alberti, un funzionario corrotto in combutta con i Templari. Ezio uccide Uberto per vendetta e dopo la fuga con la sua famiglia nella villa a Monteriggioni, nella campagna toscana, apprende della sua eredità di Assassino e inizia la formazione da suo zio Mario. Ezio fa amicizia anche con l'inventore Leonardo da Vinci, che lo aiuta con la sua opera nella decodifica di un codice criptato che contiene le memorie di Altaïr Ibn-La'Ahad. Nel corso di un decennio, Ezio uccide i cospiratori coinvolti nella morte di suo padre, arrivando a Rodrigo Borgia, capo dell'Ordine dei Templari, che ha recuperato la Mela dell'Eden, e in seguito, come Papa Alessandro VI è in possesso di un altro Frutto dell'Eden, il Bastone Papale. Verso la fine Ezio incontra l'ologramma di una donna, che afferma di essere Minerva, e che sostiene anche di provenire da una civiltà i cui membri sono stati osservati anche nella stessa luce dai popoli antichi. Minerva rivela un grande disastro che aveva colpito e distrutto la sua civiltà e avverte che potrebbe verificarsi di nuovo, presto. Parlando direttamente a Desmond, lei gli dice che "il resto spetta a voi". Desmond è tirato fuori dall'Animus, l'Abstergo ha localizzato il loro rifugio. Lui, Lucy e il resto della squadra riesce a fuggire e ben presto si preparano a tornare nell'Animus per la ricerca di indizi che possano aiutarli.

Assassin's Creed II: Discovery (2009) prende luogo nel 1491, tra gli eventi della battaglia di Forlì e il Falò delle vanità in Assassin's Creed II. A Ezio Auditore viene richiesto un incontro con Antonio, capo della gilda dei ladri a Venezia. Una volta raggiunto Antonio, scopre che lui e l'amico Luis Santangel hanno bisogno di aiuto: Cristoforo Colombo ha un incontro con Rodrigo Borgia, interessato ai suoi piani di navigare verso ovest, e Luis sospetta che sia una trappola. Ezio proteggerà con successo Colombo. Quindi, Ezio si reca in Spagna per andare in soccorso di alcuni amici Assassini di Carlo VIII e in particolare a Barcellona per eliminare gli inquisitori: per primo Gaspar Martinez, che aveva fatto uccidere un Assassino, poi Pedro Llorente, che aveva condannato al rogo un altro Assassino, in seguito Juan de Martillo,e infine l'inquisitore generale, Tomás de Torquemada. Ucciso quest'ultimo, Ezio ritorna in Italia ringraziando Luis e ricominciando la ricerca del manufatto.

Assassin's Creed Brotherhood logo.svg

In Assassin's Creed: Brotherhood (2010), Desmond Miles, nei ricordi di Ezio Auditore, arriverà alla resa dei conti finale con i Templari e i Borgia per la riconquista di Roma, dove avrà la meglio. Desmond Miles, insieme alla squadra di Assassini che lo ha accompagnato nel capitolo precedente, si reca a Monteriggioni mentre rivive questi ricordi, installando una base di lavoro sotto la roccaforte di Monteriggioni, nel rifugio segreto. Dopo un po' di giorni si scopre la posizione della Mela dell'Eden, che è stata in mano ad Ezio secoli prima: si trova nei sotterranei di Santa Maria in Ara Coeli, a Roma. Desmond, grazie all'effetto osmosi, sa esattamente cosa fare, e così aziona strani congegni che lo instradano in un percorso acrobatico dove raggiunge insieme agli altri la Mela dell'Eden. Al solo tocco essa sprigiona poteri sovrannaturali, tra cui un campo mistico che ferma il tempo e immobilizza Desmond. Appare così la voce di Giunone che, nel suo monologo, iniziato tempo prima con spezzoni di effetto osmosi, comunica a Desmond di non sapere nulla di ciò che sta accadendo e lo guideranno lei e i suoi simili. La forza del potere della Mela dell'Eden ordina al corpo di Desmond di ferire con la lama celata Lucy Stillman, comando che viene eseguito, portando Desmond a uno stato di shock. Nei titoli di coda si sentono le voci di Bill Miles e di un altro Assassino che vedendo lo stato in cui versa Desmond decidono di rimetterlo nell'Animus, per permettergli di sopravvivere.

Assassin's Creed Revelations.png

In Assassin's Creed: Revelations (2011) Desmond, in uno stato di coma, per tornare al mondo reale, deve uscire dall'Animus; con l'aiuto e i consigli del Soggetto 16, dovrà separarsi dagli antenati Altaïr Ibn La-Ahad ed Ezio Auditore rivivendo i loro ultimi ricordi, scoprendo la fine della loro vita e venire a conoscenza del segreto che va oltre la guerra tra Assassini e Templari. Desmond dovrà salvare il mondo per evitare che si ripeta la catastrofe di millenni fa, quando gli umani vivevano insieme ad esseri superiori e miracolosamente pochi sopravvissero alla tempesta solare. Alla fine del suo viaggio, torna l'ologramma di Minerva, questa volta affiancata anche da Giove e Giunone, che si rivolgono a Desmond spiegandogli che per salvare il mondo si dovrà recare in un tempio sotterraneo in cui avevano operato. Alla fine di questa visione, Ezio stesso capisce di essere solo un mezzo attraverso il quale "Coloro che vennero prima" volevano comunicare con Desmond, e, riposta la Mela dell'Eden dove l'aveva trovata, decide di non prenderla con la frase: "Ho visto troppo per una vita sola". Il gioco si conclude con Desmond che, risvegliatosi dall'Animus, dice: "So cosa dobbiamo fare".

In Assassin's Creed Chronicles: China il gioco segue le avventure di Shao Jun, ultima Assassina rimasta della Confraternita cinese, dopo il suo ritorno in Cina nel 1526, mentre la dinastia Ming iniziava a vacillare. Rinvigorita in seguito all'incontro con Ezio Auditore a Firenze, e armata delle sue abilità furtive e combattive, Jun si getterà alla ricerca di vendetta contro i Templari, con l'obiettivo di ricostruire la sua Confraternita caduta.

America coloniale[modifica | modifica wikitesto]

Assassin's Creed IV - Black Flag logo.png

In Assassin's Creed IV: Black Flag (2013), nel giugno del 1715, al largo di Cuba, il timoniere pirata Edward Kenway, sconfigge la fregata inglese HMS Intrigue e ritrova sul corpo di un uomo un cubo di vetro e una lettera che prometteva una cospicua ricompensa a chi avesse portato l'oggetto al governatore di Cuba, Laureano Torres y Ayala. Edward indossa le vesti dell'uomo e decide di recarsi a L'Avana. Nel presente, nell'anno 2013, si scopre un impiegato di Abstergo, ha appena rivissuto un ricordo genetico di Edward Kenway nell'Animus. Egli scoprirà che a Abstergo è la società di facciata dell'odierno Ordine dei Templari. A L'Avana, Edward comprende che Duncan Walpole, l'uomo misterioso di cui Edward ha preso l'identità, voleva abbandonare l'Ordine degli Assassini per unirsi a quello dei Templari, di cui il governatore è membro, e che gli oggetti servono per accedere ad un luogo chiamato Osservatorio. Per accedervi è necessaria il sangue di un uomo chiamato Saggio, ma una volta scovato, quest'ultimo decide di non collaborare. La vera identità di Edward viene scoperta e, catturato, viene spedito ai Templari inglesi. Edward riesce a fuggire insieme ad un altro prigioniero di nome Adéwalé sul brigantino El Dorado. Edward decide di tenere la nave di ribattezzarla Jackdaw. Da quel momento in poi, Edward insieme alla sua ciurma comincia la ricerca dell'Osservatorio e durante la ricerca, involontariamente continua ad immischiarsi tra il conflitto Assassini e Templari. Una volta trovato l'Osservatorio si rende conto che ha sprecato tutta la sua vita inutilmente e decide di unirsi agli Assassini per svolgere una buona causa. Dopo aver sconfitto i Templari nelle isole caraibiche, dona la sua residenza agli Assassini e riparte per l'Inghilterra con sua figlia, Jennifer. Anni dopo, Edward si risposa e ha un altro figlio di nome Haytham.

Assassin's Creed: Pirates (2013) è ambientato durante l'Età d'oro della pirateria. La storia è incentrata su un pirata francese di nome Alonzo Batillia alla ricerca del tesoro di Olivier Levasseur. Tuttavia, le sue azioni lo gettarono nel perenne conflitto tra Assassini e Templari, che cercarono di ostacolare la sua ricerca.

AC Rogue.png

In Assassin's Creed: Rogue (2014), Shay Patrick Cormac è un giovane Assassino unitosi alla Confraternita in America guidata dal mentore Achille Davenport. Insieme all'amico Liam, viene inviato dal mentore in missione alla ricerca di un manoscritto e di una strana scatola (entrambi Frutti dell'Eden), entrambi in possesso dell'ordine dei Templari. Intanto, nel 1754 le tensioni tra Francia e Inghilterra aumentano fino a far scoppiare la Guerra dei sette anni. Shay sfrutta le conoscenze scientifiche di Benjamin Franklin, per aprire la scatola attraverso l'elettricità. Scopre a Lisbona l'ubicazione di un ulteriore manufatto e il mentore Achille, pur sapendo che, toccandolo, Shay avrebbe causato un terribile terremoto, lo spedisce ignaro a recuperarlo. Infatti Shay si salva per miracolo e, capendo che il mentore Achille voleva usare i manufatti contro i Templari, decide di tradire la Confraternita, di rubare quelli in loro possesso e, circondato su una scogliera, di gettarsi insieme agli oggetti. Ritrovato dal colonnello George Monro a New York, Shay collabora con lui anche quando scoprirà la sua appartenenza all'Ordine dei Templari. Quando Monro rimane ucciso e il manoscritto viene rubato dagli Assassini, decide di divenire Templare egli stesso, ufficializzato dal Gran Maestro Haytham Kenway (In Assassin's Creed IV:Black Flag). Sarà costretto a uccidere il rispettabile Assassino Adéwalé per dimostrare la sua fedeltà. In seguito scopre l'ubicazione degli Assassini e, pur di ritrovare la scatola e il manoscritto, affronterà diversi suoi amici del passato. In seguito nel 1760, a nord dell'Atlantico, insieme a Haytham raggiunge l'ex mentore Achille e l'antico amico Liam in una cripta sotto ai ghiacci, identica a quella di Lisbona, dove Achille comprende che non c'è modo di prendere il Frutto dell'Eden senza distruggerlo. Liam tocca accidentalmente il manufatto scatenando un terremoto e, in seguito, lotta contro Shay dicendogli che la scatola non verrà mai ritrovata e, morente, si butta da una scogliera con il manoscritto. Haytham risparmia Achille poiché Shay afferma che la Confraternita in America non esiste più ormai, e inoltre perché così potrà dire agli altri Assassini dell'inutilità dei manufatti. Molti anni dopo, nel 1776 Shay è a Versailles dove trova e uccide l'Assassino con la scatola: Charles Dorian (padre di Arno Dorian, in Assassin's Creed: Unity).

Assassin's Creed III.png

In Assassin's Creed III (2012), il gioco riprende esattamente dove era finito Revelations: Desmond si risveglia dal coma dopo aver ricevuto da Giove istruzioni su come prevenire il cataclisma solare previsto per il 21 dicembre 2012 usando un vecchio tempio dei Precursori situato a Turin, nel moderno Stato di New York. Nel gruppo è presente anche William Miles, padre del protagonista e Mentore degli Assassini moderni. Desmond sviene per l'effetto osmosi e viene reinserito nell'Animus, dove rivive i ricordi di due suoi antenati inglesi, Haytham Kenway (figlio di Edward Kenway, protagonista di Assassin's Creed IV: Black Flag), vissuto tra l'Inghilterra e il Nord America nel XVIII secolo e Connor Kenway, figlio di Haytham. Nel 1754 Haytham uccide durante un'esibizione all'Opera di Londra un anziano Assassino di nome Miko a cui ruba un medaglione, manufatto dei Precursori, che funge da chiave per il tempio nel quale si trovano i protagonisti nel presente. Si reca quindi nel Nuovo Mondo e cerca di farsi amico la tribù Mohawk, dove conosce la nativa Mohawk Kaniehti:io (pronuncia: Kanien-zio) che porterà in grembo, a sua insaputa, suo figlio. Dopo aver scoperto che Haytham è un templare, Desmond passa a rivivere i ricordi di suo figlio, Ratonhnhaké:ton, in futuro conosciuto come Connor. Questi si unisce agli Assassini venendo addestrato da Achille Davenport e con le sue azioni svolge un ruolo primario nella rivoluzione americana in corso aiutando i patrioti. Nel presente, Desmond recupera le tre chiavi per aprire il Grande Tempio. Si reca a New York, in Brasile e poi a Roma dove uccide Warren Vidic con la Mela dell'Eden perché questi aveva rapito suo padre. Desmond continua a rivivere i ricordi di Connor e questi riesce a sconfiggere completamente i Templari nelle colonie permettendo ai patrioti di vincere la rivoluzione e ottenere l'indipendenza. Desmond entra nel tempio dove incontra Giunone che gli dice che per salvare l'umanità dovrà sacrificarsi, altrimenti metà della popolazione morirebbe e lui diventerebbe un profeta che però coi secoli le lotte ripartirebbero riiniziando un ciclo infinito. Desmond si sacrifica salvando il mondo e liberando Giunone dalla sua prigione.

In Assassin's Creed III: Liberation (2012) vede protagonista per la prima volta un'Assassina donna, Aveline de Grandpré, di origini franco-africane. Perde la madre da bambina in circostanze misteriose. Anni dopo incontrò Agaté, Mentore degli Assassini che la addestra. In seguito tenta di liberare la Louisiana dai Templari e gli schiavi sotto il loro comando. Aveline scopre che stavano cercando un Frutto dell'Eden chiamato Disco della Profezia. Grazie all'aiuto di Connor (in Assassin's Creed III) scopre che il Gran Maestro dei Templari era la sua matrigna e, dopo averla uccisa, scaccia definitivamente i Templari.

Rivoluzione francese[modifica | modifica wikitesto]

Assassin's Creed Unity.png

Assassin's Creed: Unity (2014) segue Arno Dorian, un Assassino francese nato a Versailles nel 1768 di nobili origini austriache. Vive un'infanzia agiata ma, a otto anni assiste alla morte del padre e, rimasto orfano, viene adottato dal Gran Maestro dei Templari francesi François de la Serre. Stringe un forte rapporto di amicizia con la figlia di quest'ultimo, Élise de la Serre, che sfocia in una relazione sentimentale. Tuttavia nel 1789 viene indebitamente accusato dell'omicidio di François de la Serre durante un ballo alla Reggia di Versailles. Imprigionato alla Bastiglia, incontra l'Assassino Pierre Bellec. Spinto dal desiderio di redenzione, Arno decide di addestrarsi secondo la tradizione della Confraternita di Bellec. Fuggito con quest'ultimo durante la presa della fortezza avvenuta due mesi dopo, Arno si unisce agli Assassini francesi, guidati dal Mentore Mirabeau. Inizia una caccia ai Templari e inoltre, aiuta Élise nella ricerca dell'omicida di suo padre, il Gran Maestro usurpatore François-Thomas Germain, uno dei Saggi. Ma le sue azioni, considerate immorali, gli costano l'espulsione dall'Ordine degli Assassini nel 1793. Nonostante ciò, Arno riuscendo a scovare e a uccidere Germain il 28 luglio 1794. Tuttavia, nella stessa occasione Élise viene trafitta dal Gran Maestro con una Spada dell'Eden. Entrato in possesso del manufatto, Arno viaggia a Franciade, dove scopre il segreto per anni custodito dai monarchi francesi. Infine viene riammesso nella Confraternita e promosso a Maestro Assassino.

Epoca vittoriana[modifica | modifica wikitesto]

Assassins-creed-syndicate-logo.png

Assassin's Creed: Syndicate (2015) si svolge nell'Inghilterra del 1868 e segue le vicende dei fratelli Jacob ed Evie Frye. All'inizio, sotto ordine degli altri Assassini, uccidono Rupert Ferris e David Brewster, e scoprono che i Templari hanno trovato due frutti dell'Eden, uno dei quali finisce per esplodere. Si recano quindi a Londra, per strappare il potere al Gran Maestro dei Templari, Crawford Starrick. Nella metropoli conoscono Henry Green, il Maestro degli Assassini londinesi. Jacob decide di creare una gang chiamata "Rooks", strappando poi il quartiere di Whitechapel dalle mani dei "Blighters", la gang rivale. Jacob ruba anche un prototipo di lanciacorda che riparerà l'inventore Alexander Graham Bell, oltre a creare insieme a Evie il telefono. Jacob in seguito aiuta anche lo scrittore Charles Dickens e, venuto a conoscenza di una droga nota come "elisir mortale", insieme Charles Darwin, distrugge il magazzino che la contiene. In seguito uccide il produttore della droga, un Templare di nome John Elliotson, che è anche un chirurgo sperimentale. Iniziano i primi conflitti tra i Frye: Evie accusa il fratello di dare poca importanza alla Confraternita degli Assassini, mentre Jacob non sopporta che sua sorella sia ossessionata nel seguire le orme del padre. Le loro strade quindi si separano: Evie trova la chiave della cripta alla cattedrale di San Paolo, ma le viene strappata dall'occultista Lucy Thorne; Jacob invece incontra Pearl Attaway, apparente alleata ma in realtà Templare e cugina di Starrick. L'Assassino, quindi, si vede costretto a ucciderla e in seguito si scontra con Crawford, di cui attaccherà le finanze uccidendo il suo malvagio banchiere, il signor Twopenny, durante una rapina. Evie si reca alla Torre di Londra per uccidere Lucy Thorne; quest'ultima, in punto di morte, accenna ai poteri straordinari della Sacra Sindone. Successivamente Jacob scopre che un altro uomo di Starrick, James Brudenell, vuole uccidere il primo ministro inglese Disraeli. Jacob s'infiltra nel parlamento riuscendo ad assassinarlo. L'assassino in seguito collabora con Maxwell Roth, capo dei Blighters, per diminuire l'influenza di Starrick su Londra. Tuttavia, a causa dei metodi violenti di Roth, Jacob è costretto ad ucciderlo. Rimasto da solo, Crawford decise di muoversi personalmente per recuperare la Sindone, che ha scoperto che si trova a Buckingan Palace. Durante una cerimonia effettuata dalla regina Vittoria, Jacob ed Evie s'infiltrano nella festa scoprendo il nascondiglio della Sindone. Tuttavia sul luogo giunge prima Starrick e con la Sindone acquisisce poteri sovrannaturali. Con il frutto dell'eden mette alle strette Jacob, Evie ed Henry Green (corso in aiuto dei compagni). I gemelli riescono a togliere il manufatto dal Gran maestro e insieme lo uccidono ponendo fine alla sua tirannia su Londra. Jacob, Evie ed Henry vengono nominati membri dell'Ordine della Giarrettiera dalla regina. I due gemelli si riappacificano continuando insieme la lotta contro i Templari.

Videogiochi della serie[modifica | modifica wikitesto]

Serie principale[modifica | modifica wikitesto]

Videogioco Data di pubblicazione Piattaforme
Assassin's Creed 2007 PlayStation 3, Xbox 360, Microsoft Windows
Assassin's Creed II 2009 PlayStation 3, Xbox 360, Microsoft Windows, macOS
Assassin's Creed: Brotherhood 2010 PlayStation 3, Xbox 360, Microsoft Windows, macOS
Assassin's Creed: Revelations 2011 PlayStation 3, Xbox 360, Microsoft Windows
Assassin's Creed III 2012 PlayStation 3, Xbox 360, Nintendo Wii U, Microsoft Windows
Assassin's Creed IV: Black Flag 2013 PlayStation 3, Xbox 360, PlayStation 4, Xbox One, Nintendo Wii U, Microsoft Windows
Assassin's Creed: Rogue 2014 PlayStation 3, Xbox 360, Microsoft Windows
Assassin's Creed: Unity 2014 PlayStation 4, Xbox One, Microsoft Windows
Assassin's Creed: Syndicate 2015 PlayStation 4, Xbox One, Microsoft Windows
Assassin's Creed (film) 2016 cinema

Assassin's Creed[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Lo stesso argomento in dettaglio: Assassin's Creed.

Il primo capitolo della serie è incentrato sull'Assassino Altaïr Ibn-La'Ahad. Il gioco è ambientato nella Terza crociata nella Terra santa.

Il gioco è disponibile per Microsoft Windows, Xbox 360, PlayStation 3 e telefono cellulare.

Assassin's Creed II[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Lo stesso argomento in dettaglio: Assassin's Creed II.

Il secondo capitolo della serie è incentrato sul nobile fiorentino Ezio Auditore. Il gioco è ambientato in Italia durante il periodo del Rinascimento. Si potranno visitare città o regioni famose come Firenze, Monteriggioni (che il giocatore dovrà restaurare), San Gimignano, la Toscana, gli Appennini, Forlì, la Romagna o Venezia, e inoltre si potranno svolgere missioni secondarie per guadagnare soldi oppure andare alla ricerca di pagine misteriose che una volta riunite tutte sbloccheranno bonus.

Il gioco è disponibile su Microsoft Windows, Xbox 360, PlayStation 3, Mac OS X e telefono cellulare.

Assassin's Creed: Brotherhood[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Lo stesso argomento in dettaglio: Assassin's Creed: Brotherhood.

Il terzo capitolo della serie è incentrato ancora su Ezio Auditore. Il gioco è ambientato solamente a Roma sempre nel periodo del Rinascimento. Il giocatore può costituire un nuovo Ordine reclutando Assassini. Si potranno visitare per un breve periodo altre zone dell'Italia, ma solo per missioni secondarie.

Il gioco è disponibile su Microsoft Windows, Xbox 360, PlayStation 3, Mac OS X e telefono cellulare.

Assassin's Creed: Revelations[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Lo stesso argomento in dettaglio: Assassin's Creed: Revelations.

Il quarto capitolo della serie è incentrato per l'ultima volta su Ezio Auditore. Sempre ambientato nel Rinascimento, si sposta come location nell'Impero ottomano, a Costantinopoli. Il protagonista potrà reclutare nuovamente nuovi adepti e potrà assegnarli a dei covi. Inoltre si potranno cercare determinati libri per sbloccare potenziamenti.

Il gioco è disponibile su Microsoft Windows, Xbox 360 e PlayStation 3.

Assassin's Creed III[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Lo stesso argomento in dettaglio: Assassin's Creed III.

Il quinto capitolo della serie è incentrato sul nativo americano Ratonhnhaké:ton, conosciuto con il nome di Connor. Il gioco è ambientato in America durante la guerra d'indipendenza americana. Si potranno reclutare adepti con un nome specifico e una propria personalità. Si potrà andare a caccia nella Frontiera e svolgere missioni secondarie come ad esempio trovare tesori o risolvere misteri. Nella tenuta dove vive il giocatore può migliorarla e reclutare abitanti. Si potranno svolgere anche missioni navali a bordo della nave Aquila.

Il gioco è disponibile su Microsoft Windows, Xbox 360, PlayStation 3, Wii U e Nvidia Shield.

Assassin's Creed IV: Black Flag[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Lo stesso argomento in dettaglio: Assassin's Creed IV: Black Flag.

Il sesto capitolo della serie è incentrato sul capitano pirata Edward Kenway. Il gioco è ambientato nel 1715/1716 nel Mar dei Caraibi. Con il bottino raccolto sarà possibile potenziare la nave e comprare armi e vestiti per Edward, oltre che a potenziare il covo.

Il gioco è disponibile per PlayStation 3, Xbox 360, Wii U, Microsoft Windows, PlayStation 4 e Xbox One.

Assassin's Creed: Rogue[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Lo stesso argomento in dettaglio: Assassin's Creed: Rogue.

Il settimo capitolo della serie è uscito il 13 novembre 2014 in contemporanea ad Assassin's Creed Unity. È ambientato nel Nord America durante la Guerra dei sette anni e avrà come protagonista Shay Cormac, il quale prima schieratosi dalla parte degli Assassini successivamente diventerà il loro cacciatore diventando un Templare. Come in Assassin's Creed: Black Flag si potrà potenziare la nave. In sostituzione della cerbottana, Shay potrà usare un fucile ad aria compressa.

Il gioco è disponibile in esclusiva per PlayStation 3, Xbox 360 e PC.

Assassin's Creed: Unity[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Lo stesso argomento in dettaglio: Assassin's Creed: Unity.

L'ottavo capitolo della serie è ambientato nella seconda metà del Settecento, a Parigi nel mezzo della Rivoluzione francese: il protagonista è Arno Dorian, un giovane nobile allevato da un Templare in cerca di vendetta. In questo capitolo della saga non è presente un impiegato Abstergo, il cui compito è quello di fare da intermediario tra giocatore e personaggio giocabile, bensì sono proprio i videogiocatori a rivivere direttamente i ricordi del protagonista. Il comparto multiplayer è stato sostituito dalla modalità cooperativa sia per quanto riguarda missioni secondarie create ad hoc, sia per alcune missioni della campagna principale.

Il gioco è disponibile in esclusiva per PlayStation 4, Xbox One e PC.

Assassin's Creed: Syndicate[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Lo stesso argomento in dettaglio: Assassin's Creed: Syndicate.

È stato presentato ufficialmente in anteprima mondiale il 12 maggio 2015 con una live stream, confermando il nome del titolo Assassin's Creed: Syndicate (precedentemente era conosciuto come Assassin's Creed: Victory). Il gioco è ambientato nella Londra dell'epoca vittoriana del XIX secolo, il protagonista è l'Assassino Jacob Frye affiancato dalla sorella Evie Frye.

Il gioco è disponibile in esclusiva per PlayStation 4, Xbox One e PC.

Spin-off[modifica | modifica wikitesto]

Videogioco Data di pubblicazione Piattaforme
Assassin's Creed: Altaïr's Chronicles 2008 Nintendo DS, iOS, Android, Windows Phone, Symbian
Assassin's Creed: Bloodlines 2009 PlayStation Portable
Assassin's Creed II: Discovery 2009 Nintendo DS, iOS
Assassin's Creed III: Liberation 2012 PlayStation 3, Xbox 360, PlayStation Vita, Microsoft Windows
Assassin's Creed: Pirates 2013 iOS, Android
Assassin's Creed Identity 2016 iOS, Android
Assassin's Creed: Chronicles 2016 PlayStation 4, Xbox One, PlayStation Vita, Microsoft Windows

Assassin's Creed: Altaïr's Chronicles[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Lo stesso argomento in dettaglio: Assassin's Creed: Altaïr's Chronicles.

Il gioco è ambientato nel 1190, prima degli eventi in Assassin's Creed e vede protagonista Altaïr Ibn La-Ahad. Nel gioco si potranno usare oltre alle classiche armi una balestra e un rampino.

Il gioco è disponibile per le piattaforme Nintendo DS, iOS, Android, Symbian e Windows Phone.

Assassin's Creed: Bloodlines[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Lo stesso argomento in dettaglio: Assassin's Creed: Bloodlines.

Questo capitolo è ambientato dopo la fine di Assassin's Creed e rivede come protagonista Altaïr. L'Assassino si recherà a Cipro.

È sviluppato esclusivamente per PSP.

Assassin's Creed II: Discovery[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Lo stesso argomento in dettaglio: Assassin's Creed II: Discovery.

Segue sempre le orme di Ezio Auditore, 15 anni dopo l'inizio della sua controparte console, negli anni che separano i due DLC del gioco. Altra ambientazione è la Spagna del XV secolo.

Il gioco è esclusivo per Nintendo DS e iPhone.

Assassin's Creed III: Liberation[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Lo stesso argomento in dettaglio: Assassin's Creed III: Liberation.

Ambientato nella Lousiana ed gli eventi coincidono con quelli in Assassin's Creed III. Per la prima volta, il protagonista è femminile: l'Assassina Aveline de Grandpré.

Il gioco è stato reso disponibile inizialmente per PS Vita per poi essere rimasterizzato per Xbox 360, PlayStation 3 e PC con il nome di Assassin's Creed III: Liberation HD.

Assassin's Creed: Pirates[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Lo stesso argomento in dettaglio: Assassin's Creed: Pirates.

Ambientato durante l'Età d'oro della pirateria, vede come protagonista il francese Alonzo Batillia. Essendo un'applicazione, è continuamente suscettibile di nuovi aggiornamenti, che modifichino le meccaniche di gioco, aggiungano nuovi elementi e proseguino la trama, la quale al momento non è ancora completa.

È stato pubblicato per smartphone e tablet il 5 dicembre 2013 sia in Nord America che in Europa.

Assassin's Creed: Chronicles[modifica | modifica wikitesto]

È una serie di videogiochi in via di sviluppo da Ubisoft Montreal e pubblicati da Ubisoft. Diviso in tre capitoli, ognuno è ambientato in epoche e luoghi diversi e con protagonisti altrettanto divergenti: Shao Jun nella Cina del XVI secolo, Arbaaz Mir nell'India britannica del XIX secolo ed infine Nikolai Orelov nella Russia del XX secolo.

Assassin's Creed Chronicles: China è il primo e differirà stilisticamente dalla maggioranza degli altri capitoli della saga, data la sua impostazione in 2.5D, già presente in Assassin's Creed II: Discovery.

Videogiochi on-line[modifica | modifica wikitesto]

Assassin's Creed: Project Legacy[modifica | modifica wikitesto]

Assassin's Creed: Project Legacy era un browser game on-line busy, disponibile su Facebook e sviluppato dalla software-house Ubisoft. Reso disponibile il 1º ottobre 2010, è stato rimosso il 15 maggio 2013.

Lo scopo del gioco è quello di completare dei ricordi scritti di alcuni personaggi storici per ottenere fiorini e punti esperienza, ma per completare le missioni c'è bisogno dei Punti Azione (AP) che vengono incrementati ogni 2 minuti, e, a volte, di oggetti particolari, acquisibili durante i ricordi, acquistandoli, o creandoli.

Assassin's Creed: Recollection[modifica | modifica wikitesto]

Assassin's Creed: Recollection è un gioco di carte virtuale inizialmente sviluppato per Mac OS e distribuito nel 2010. Nel 2014 è stato ritirato e reso disponibile solamente su PlayStation Network.

Progetti cancellati[modifica | modifica wikitesto]

Assassin's Creed: Lost Legacy[modifica | modifica wikitesto]

Assassin's Creed: Lost Legacy era un capitolo annunciato come in esclusiva per Nintendo 3DS.[4] Il gioco era stato annunciato all'E3 nel giugno 2010,[5] quando la Ubisoft aveva parlato di una possibile uscita per settembre 2011, anche se la data di uscita non era mai stata ufficializzata. Il 14 luglio 2011, Ubisoft conferma ufficialmente che il gioco è stato cancellato. Lo scrittore di Ubisoft, Darby McDevitt, rivela che il materiale di Assassin's Creed: Lost Legacy è stato utilizzato per completare Assassin's Creed: Revelations.[6]

Il gioco avrebbe dovuto prendere di nuovo luogo nel Rinascimento. Il protagonista sarebbe stato nuovamente Ezio Auditore in viaggio per il regno degli Assassini, alla ricerca del castello di Masyaf. Erano quindi previste possibili connessioni con la storia di Altaïr, protagonista del primo capitolo della serie.

Assassin's Creed: Utopia[modifica | modifica wikitesto]

Assassin's Creed: Utopia era un gioco in fase di sviluppo da Ubisoft per le piattaforme iOS e Android, doveva essere distribuito a dicembre 2013, ma è stato cancellato.

Assassin's Creed: Duel[modifica | modifica wikitesto]

Assassin's Creed Duel sarebbe dovuto essere un picchiaduro ispirato alla serie, ideato dell'ex impiegato della Ubisoft Benoit Perreault. Alcune immagini trapelate nel suo sito ufficiale in primavera 2013,[7] raffigurano come sarebbe dovuta essere l'interfaccia di gioco.[8] Ubisoft non ha mai smentito nulla al riguardo e potrebbe anche darsi che il progetto venga ripreso in futuro.

Altri media[modifica | modifica wikitesto]

Romanzi[modifica | modifica wikitesto]

Sono stati tratti alcuni romanzi storici dalla serie: Assassin's Creed: Rinascimento (2009), Assassin's Creed: Fratellanza (2011), Assassin's Creed: La crociata segreta (2011), Assassin's Creed: Revelations (2011), Assassin's Creed: Forsaken (2012), Assassin's Creed: Black Flag (2013), Assassin's Creed: Unity (2014), Assassin's Creed: Underworld (2015).

Una duologia, Assassin's Creed: The Invisible Imam ("L'imam invisibile") e Assassin's Creed: The Eye of Heaven ("L'occhio del paradiso"), è stato annunciata, ma in seguito annullata.

Film[modifica | modifica wikitesto]

Cortometraggi[modifica | modifica wikitesto]

Sono stati prodotti tre cortometraggi dalla serie.

Assassin's Creed: Lineage è un prequel che ha luogo prima degli eventi in Assassin's Creed II. La prima parte del film è stata diffusa su YouTube il 26 ottobre 2009 e su EuroGamerTV il 2 novembre 2009. Le parti 2 e 3 sono state diffuse sul sito di Ubisoft, e in seguito su YouTube.

Assassin's Creed: Ascendance è il secondo cortometraggio di sette minuti. Il film è stato distribuito il 16 novembre 2010 su PlayStation Store e Xbox Live al costo di 1,99€.[9] La storia è il prologo al videogioco Assassin's Creed: Brotherhood e ruota attorno alla figura del protagonista del gioco, Ezio Auditore da Firenze. Il film narra degli avvenimenti che hanno spinto Ezio a spostarsi a Roma.

Assassin's Creed: Embers è il terzo cortometraggio, incentrato sulla senilità di Ezio Auditore.

Lungometraggi[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Lo stesso argomento in dettaglio: Assassin's Creed (film).

La 20th Century Fox ha acquistato i diritti per produrre un film, probabilmente basato sulle vicende di Altaïr Ibn-La'Ahad. Nel 2012 è stato reso noto che Michael Fassbender produrrà e reciterà nella pellicola. Il film di Assassin's Creed è stato annunciato per maggio 2015, ma successivamente è stato posticipato al 21 dicembre 2016. Il ritardo è dovuto alle numerose modifiche apportate alla sceneggiatura. Ad agosto 2015 è stato rilasciato il primo teaser poster. Il 31 agosto 2015 sono iniziate le riprese principali, a gennaio 2016 le riprese sono ufficialmente terminate.

Grazie ad una tecnologia rivoluzionaria in grado di sbloccare i ricordi genetici, Callum Lynch (Michael Fassbender) sperimenta le avventure di Aguillar, suo antenato della Spagna del XV secolo, scoprendo così di discendere da una misteriosa società segreta, gli Assassini. Accumulando conoscenze ed incredibili abilità, Callum sarà in grado di sfidare una potente e crudele organizzazione Templare dei giorni nostri. Il film sarà disponibile al cinema il 22 dicembre 2016

Fumetti[modifica | modifica wikitesto]

Il franchise di Assassin's Creed ha portato alla produzione di vari fumetti.

Nel luglio 2010, Ubisoft ha annunciato un fumetto in tre uscite, Assassin's Creed: The Fall. Ubisoft ha assunto i disegnatori Cameron Stewart e Karl Kerschl, entrambi vincitori di molti premi per fumettisti. La prima parte è uscita negli Stati Uniti il 10 novembre 2010, la seconda parte il 1º dicembre 2010 e la terza nel gennaio 2011. Il fumetto, inizialmente doveva essere un nuovo viaggio da parte di Ezio Auditore, ma successivamente è stato scelto di creare un contesto completamente nuovo per garantire una maggiore libertà per gli scrittori. Tuttavia, la storia segue ancora la guerra tra Templari e Assassini. Il fumetto, allora, si svolge nel XX secolo, in Russia: Nikolai Orelov e il suo discendente Daniel Cross sono i protagonisti.

Assassin's Creed: The Chain è il seguito di Assassin's Creed: The Fall, esso narra le vicende di Nikolai Orelov quando sbarca in America con la sua famiglia e intanto mostra che cosa fa Daniel Cross dopo gli avvenimenti del precedente fumetto. In questo fumetto sono presenti anche delle informazioni riguardo Assassin's Creed III. Assassin's Creed: The Fall e Assassin's Creed: The Chain sono stati poi pubblicati insieme come Assassin's Creed: Subject Four.

Assassin's Creed è una serie di fumetti suddivisa in diversi volumi, pubblicata in francese originariamente solo per il mercato francese e per quello canadese. La serie si suddivide in cinque volumi: Desmond, Aquilus, Accipiter, Hawk ed El Cakr. Mentre il primo volume basa la sua trama su quelle di Assassin's Creed e Assassin's Creed II con qualche differenza, il secondo ed il terzo volume si scostano decisamente dalla storia narrata nei titoli videoludici, raccontando le vicende di Aquilus ed Accipiter, sebbene prendendo in prestito elementi da Assassin's Creed: Brotherhood. L'ultimo capitolo invece è una vicenda completamente nuova, che non prende spunto da nessun episodio apparso nella serie principale. Ufficialmente, è considerata canonica da Ubisoft solamente la parte della trama riguardante la vita di Aquilus e Accipiter.

Assassin's Creed: Desmond, Assassin's Creed: Aquilus e Assassin's Creed: Accipiter sono un'altra serie di fumetti, usciti tra gennaio e marzo 2012 in Italia. Un nuovo fumetto annunciato da Ubisoft è Assassin's Creed: Brahman, la cui storia gira intorno all'Assassino indiano Arbaaz Mir.

Accoglienza[modifica | modifica wikitesto]

I giochi di Assassin's Creed hanno ricevuto un'accoglienza generalmente positiva da parte della critica. La serie è stata accolta con successo, con la vendita di oltre 8 milioni di copie con il primo episodio e 9 con il secondo. Ubisoft ha inoltre dichiarato di aver venduto più di 1 milione di copie di Assassin's Creed: Brotherhood solo nella prima settimana, record di miglior incasso in poco tempo, oltre che, avendo recentemente stabilito l'ambizioso traguardo di circa 76 milioni di copie vendute in tutto il mondo, il record di essere diventata una delle serie di videogiochi più vendute della storia.[10]

Influenza culturale[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Facts & Figures, Ubisoft. URL consultato il 21 aprile 2012lingua=en.
  2. ^ (EN) Interview: Assassin's Creed, CVG. URL consultato il 2 settembre 2012.
  3. ^ (EN) The Making Of: Assassin’s Creed, EDGE. URL consultato il 3 marzo 2013.
  4. ^ Assassin’s Creed Lost Legacy, nuova avventura di Ezio, iovideogioco.com.
  5. ^ E3 2010: la line-up del 3DS, wiitalia.it. URL consultato il 05 gennaio 2016.
  6. ^ Assassin's Creed Revelations è nato dalle ceneri della versione 3DS?
  7. ^ (EN) Benoit Perreault - Sito ufficiale, benoitperreault.com.
  8. ^ International Business Times, Assassin’s Creed Duel: concept del picchiaduro della serie mai nato, it.ibtimes.com.
  9. ^ gamespot.com
  10. ^ (EN) Ubisoft unveils Assassin's Creed II (PDF), Ubisoft group.com, 16 aprile 2009. URL consultato il 28 maggio 2011.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]