Castello di Castiglione delle Stiviere

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Castello di Castiglione
delle Stiviere
Castiglione delle Stiviere castello.jpg
Torre del castello
Ubicazione
Stato attualeItalia Italia
RegioneLombardia Lombardia
CittàCastiglione delle Stiviere
Coordinate45°23′31″N 10°29′35″E / 45.391944°N 10.493056°E45.391944; 10.493056Coordinate: 45°23′31″N 10°29′35″E / 45.391944°N 10.493056°E45.391944; 10.493056
Mappa di localizzazione: Nord Italia
Castello di Castiglione delle Stiviere
Informazioni generali
TipoCastello medievale
CostruzioneIX secolo-XIV secolo
MaterialeCiottoli, malta, laterizio
Demolizione1706-1763
Proprietario attualeEnte religioso
Visitabileesternamente
voci di architetture militari presenti su Wikipedia

Il castello di Castiglione delle Stiviere è una struttura militare sorta probabilmente nel IX secolo su un preesistente castrum romano sulla sommità di un colle che sovrasta l'abitato. Fu la residenza dei Gonzaga Signori di Castiglione.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1310 fu assalito dalle truppe di Cangrande della Scala di Verona che combatté contro Brescia. Agli inizi del XV secolo passò ai Gonzaga di Mantova e Ludovico II effettuò lavori di consolidamento delle mura. Nel 1491 Ludovico III Gonzaga incaricò l'architetto Giovanni da Padova di erigere una nuova rocca. Con Ferrante Gonzaga, I marchese di Castiglione, il castello divenne sede della sua corte. Tra queste mura, il 9 marzo 1568, ebbe i natali San Luigi.

Francesco Gonzaga, agli inizi del Seicento, provvide ad un ammodernamento dei suoi appartamenti.

L'edificio subì danni irreparabili nel 1706 durante la battaglia di Castiglione allorché le armate francesi, ritirandosi, abbatterono parzialmente la struttura. L'abbattimento venne completato nel 1763 con l'utilizzo del materiale per la costruzione del Duomo.

Oggi del castello è rimasta intatta la torre di accesso e all'interno del cortile la basilica di San Sebastiano, fatta costruire da Ferrante Gonzaga in segno di ringraziamento per essere scampato alla peste.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Enzo Boriani, Castelli e torri dei Gonzaga nel territorio mantovano, Brescia, 1969.
  • Mariano Vignoli (a cura di), Dal castello al palazzo. Storia ed architettura in un'area di confine. Atti dei convegni di Acquafredda (25 maggio 1996) e San Martino Gusnago (16 novembre 1996), Guidizzolo, Circolo Culturale San Martino Gusnago - Istituto Italiano dei Castelli - Banca di credito cooperativo di Casalmoro e Bozzolo, 1997. ISBN non esistente.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Castiglione delle Stiviere, mura del castello.