Palazzo Valenti Gonzaga

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Palazzo Valenti Gonzaga
Mantova-Palazzo Valenti Gonzaga2.JPG
Ubicazione
StatoItalia Italia
LocalitàMantova-Stemma.png Mantova
Indirizzovia Pietro Frattini, 7
Caratteristiche
Tipoarte
Apertura1990
Sito web
Palazzo Valenti Gonzaga, veduta dal cortile interno. Foto di Paolo Monti
Stemma dei Valenti Gonzaga

Palazzo Valenti Gonzaga è un edificio storico di Mantova, sito in via Pietro Frattini 7.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Abitato sin dal XVI secolo dalla nobile famiglia dei marchesi Valenti Gonzaga che ne fece la propria dimora, fu ristrutturato in stile barocco nel 1670 dall'architetto fiammingo Frans Geffels. La facciata è opera dell'architetto Nicolò Sebregondi (1585-1652), che edificò anche Villa La Favorita alle porte della città.

Nel palazzo ebbe i natali Silvio Valenti Gonzaga, futuro cardinale nel 1738 e collezionista di opere d'arte, prozio di Luigi Valenti Gonzaga, anch'egli cardinale.

La famiglia Valenti Gonzaga seguì il declino dei Gonzaga e la dimora fu col tempo abbandonata fino agli anni novanta del 1900, quando subì un radicale restauro che portò il palazzo agli antichi splendori.

Nel piano nobile, finemente affrescato, ha sede la “Galleria Museo Valenti Gonzaga”, dove sono esposte mostre d'arte permanenti e temporanee, che includono affreschi del pittore fiammingo Frans Geffels, e diciotto statue attribuite allo scultore comasco Giovanni Battista Barberini (1625-1691) e una collezione di libri antichi e rari.

A sinistra di Palazzo Valenti Gonzaga è situato un altro storico edificio, la quattrocentesca Casa della Beata Osanna Andreasi, ora adibita a museo.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]