Palazzetto Foscari

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Palazzo Foscari del Prà
VenicePalazzoFoscari rectified.jpg
Palazzo Foscari del Prà
a Santa Sofia
Localizzazione
StatoItalia Italia
LocalitàVenezia
Coordinate45°26′25.64″N 12°20′05.15″E / 45.440456°N 12.334763°E45.440456; 12.334763Coordinate: 45°26′25.64″N 12°20′05.15″E / 45.440456°N 12.334763°E45.440456; 12.334763
Informazioni generali
CondizioniIn uso
CostruzioneXIV secolo

Palazzo Foscari del Prà (detto anche Palazzetto Foscari del Prà) è un palazzo di Venezia, in stile gotico veneziano costruito nella seconda metà del Trecento ma rimaneggiato nel secolo successivo, situato nel sestiere di Cannaregio (N.A. 4201), nei pressi della Chiesa di Santa Sofia. Si affaccia sul Canal Grande, a fianco a Palazzo Morosini Sagredo.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1520 abitava qui l'ambasciatore del Ducato di Mantova[1] ed ebbe modo di soggiornarvi anche il condottiero Federico Gonzaga in missione diplomatica per conto della corona francese[2]. Il palazzetto passò alla famiglia Del Prà, poi fu sede del consolato tedesco finché 2003 fu trasformato in albergo.

Architettura[modifica | modifica wikitesto]

La sua facciata, di modeste dimensioni, è però impreziosita da una polifora gotica dalle colonne in marmi di diversi colori e posta in posizione asimmetrica. A destra tra le finestre del secondo piano è ancora visibile il bassorilievo dello stemma dei Foscari sormontato da una Madonna col Bambino.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Tassini, p. 609.
  2. ^ Federico Gonzaga, in Dizionario biografico degli italiani, Roma, Istituto dell'Enciclopedia Italiana.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]