Palazzo Donà della Madoneta

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Palazzo Donà della Madoneta
Palazzo Donà della Madoneta (Venice).jpg
Palazzo Donà della Madoneta
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneVeneto Veneto
LocalitàVenezia
Indirizzosestiere di San Polo
Coordinate45°26′11.38″N 12°19′52.84″E / 45.436495°N 12.331345°E45.436495; 12.331345Coordinate: 45°26′11.38″N 12°19′52.84″E / 45.436495°N 12.331345°E45.436495; 12.331345
Informazioni generali
CondizioniIn uso
CostruzioneXIII secolo
Pianiquattro
Realizzazione
Committentefamiglia Signolo

Palazzo Donà della Madoneta, anche noto come Palazzo Donà Dolcetti, è un'architettura di Venezia, ubicata nel sestiere di San Polo e affacciata sul Canal Grande tra Casa Sicher e Palazzo Donà a Sant'Aponal.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Palazzo Donà ha origini nel XIII secolo, quando era proprietà della famiglia Signolo.

Fu successivamente di proprietà della famiglia Donà e della famiglia Dolcetti.

Nel XIX secolo prese il nome della Madoneta, quando sulla facciata fu posto un bassorilievo rappresentante Vergine col Putto.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Il palazzo, di dimensioni abbastanza contenute, si caratterizza, oltre che per la piccola scultura inserita a livello del mezzanino, per il piano nobile, la cui lunghezza e occupata per intero da una ottafora, composta da archetti a tutto sesto su colonne antiche con inserti moderni.

L'ultimo piano mostra un'originale loggetta del XV secolo con colonnine binate; di epoca successiva sono le due aperture con parapetto.

Sulla superficie della facciata sono presenti patere e altri elementi decorativi di epoca veneto-bizantina.[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Brusegan, p. 116.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]