Palazzo Garzoni

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Palazzo Garzoni
Palazzo Garzoni Rio di Ca'Garzoni Canal Grande Venezia.jpg
Palazzo Garzoni
Ubicazione
Stato Italia Italia
Regione Veneto Veneto
Località Venezia
Indirizzo sestiere di San Marco
Informazioni
Condizioni In uso
Costruzione XV secolo
Stile gotico
Piani quattro

Palazzo Garzoni è un palazzo di Venezia, ubicato nel sestiere di San Marco, affacciato sul lato sinistro del Canal Grande, tra il Rio di Ca' Garzoni ed il Fondaco Marcello, di fronte a Palazzo Pisani Moretta

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La famiglia Garzoni, originaria di Bologna, approdò a Venezia verso la fine del XIII secolo e un secolo dopo ottenne la nobiltà veneziana; fu iscritta al Maggior Consiglio nel 1381.[1] Nel Seicento acquisì la proprietà di questo palazzo che da allora è conosciuto con il loro nome. Attualmente il palazzo è di proprietà dell'Università Ca' Foscari che vi ha insediato la facoltà di lingue.

Architettura[modifica | modifica wikitesto]

È un palazzo gotico del XV secolo che nel tempo ha visto modificare molto profondamente l'aspetto originario. Al pianterreno si apre un portale d'acqua con arco a tutto sesto con protome in chiave d'arco. Lo sviluppo del palazzo prosegue con due piani nobili molto simili tra di loro, con quadrifora archiacuta centrale e due coppie di monofore laterali, tutte chiuse da balconcini. Il mezzanino del sottotetto conclude la regolarità della facciata, al centro del quale è ancora visibile una coppia di amorini che sorreggono uno scudo vuoto dove un tempo spiccava lo stemma nobiliare della famiglia.[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Brusegan, p. 177.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]