Palazzo Molin Querini

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Palazzo Molin Querini
Palazzo Molin Querini Rio de la Madalena Canal Grande Venezia.jpg
Il Palazzo Molin Querini a sinistra ed il Rio de la Madalena visti dal Canal Grande
Ubicazione
StatoItalia Italia
RegioneVeneto
LocalitàVenezia
Informazioni
CondizioniIn uso
CostruzioneXVIII secolo
Stileveneziano di metà Settecento
UsoPrivato
Facciata laterale su Corte Michiel de la comedia

Palazzo Molin Querini, noto anche con il nome di Palazzo Molin o Palazzo Molin alla Maddalena, è un edificio veneziano localizzato nel sestiere di Cannaregio e affacciato sul Canal Grande dove esso confluisce con il Rio della Maddalena, all'altezza di San Stae. Si trova a fianco di Palazzo Emo alla Maddalena.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

L'ultima ricostruzione risale al XVIII. Apparteneva ai Molin del Traghetto della Maddalena. Nel palazzo ha vissuto il vescovo di Brescia e cardinale Giovanni Molin (1705-1773).[1]

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Presenta una piantina molto caratteristica e movimentata, subordinata al difficile contesto geografico in cui sorge e alla sinuosità di questo tratto di canale.

La facciata è divisa in due da un importante spigolo:

  • a sinistra sono presenti la porta ad acqua, lo sbocco sul Canal Grande di Calle del Traghetto e una serliana balconata affiancata da tre monofore a livello del piano nobile.
  • a destra si trovano solo due monofore, rivolte verso il Rio della Maddalena.

Sono presenti, oltre al pianterreno e al piano nobile, un piano superiore, un sottotetto e un mezzanino tra piano terra e primo. Presenta una piccolissima corte centrale.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Mario Canato, Molin, Giovanni, in Dizionario Biografico degli Italiani, vol. 75 (2011), ad vocem.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Mario Canato, Maria Teresa Pasqualini Canato, I Molin al traghetto della Maddalena e il loro palazzo. Fasti e nefasti di una famiglia nobile veneziana nella storia di Venezia, Venezia, Marsilio, 2015. ISBN 978-88-317-2405-0
  • Marcello Brusegan, I palazzi di Venezia, Roma, Newton & Compton, 2007, ISBN 978-88-541-0820-2.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]