Palazzo Bolani Erizzo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Palazzo Bolani Erizzo
Palazzo Bolani Erizzo Canal Grande Venezia.jpg
Palazzo Bolani in mezzo, a sinistra Palazzo Dolfin
Ubicazione
StatoItalia Italia
RegioneVeneto Veneto
LocalitàVenezia
Indirizzosestiere di Cannaregio
Informazioni
CondizioniIn uso
CostruzioneXIII secolo

Palazzo Bolani Erizzo è un antico palazzo veneziano del XIII secolo, costruito lungo il Canal Grande nel sestriere di Cannaregio.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Fu l'antica dimora del poeta Pietro Aretino [1] nel Cinquecento, nei primi anni del secolo XIX fu acquistato dalla famiglia Levi.

Dopo la prima guerra mondiale vi risedette l'ingegnere Gino Vittorio Ravà costruttore , che edificò il ponte degli Scalzi a Venezia e inventò il sistema di restauro con il metodo dei martinetti idraulici.

Durante l'ultima guerra fu affittato per breve tempo al poeta Marinetti che nel 1944 vi fondò l'associazione futurista Cannaregio 5662.

Architettura[modifica | modifica wikitesto]

Panorama dalle finestre del palazzo[modifica | modifica wikitesto]

Secondo E. Fahy un dipinto ad olio di Francesco Guardi [2], rappresentante il Canal Grande e ponte di Rialto, mostra il panorama veneziano come era possibile osservarlo da una finestra ubicata al primo piano di questo palazzo.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ In una lettera scritta dall'Aretino a Dante si comunica la sua nuova dimora
  2. ^ ora esposto al Metropolitan Museum

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Marcello Brusegan, I palazzi di Venezia, Newton Compton 2007, p. 42-3.
  • Everett Fahy, The Wrightsman Pictures, New York, 2005