Corte Villabona

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Corte Villabona
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneLombardia
LocalitàGoito
Indirizzofrazione Marsiletti
Informazioni generali
Condizioniin uso
CostruzioneXV secolo
Usoagricolo
Realizzazione
AppaltatoreLudovico III Gonzaga
CostruttoreGiovanni da Padova
ProprietarioProprietà privata
CommittenteLudovico III Gonzaga

La Corte Villabona è una storica corte lombarda di Goito, in provincia di Mantova, situata alla periferia est della città. È una delle numerose residenze di campagna appartenute ai Gonzaga di Mantova.

Fu edificata probabilmente nel 1460 dall'ingegnere Giovanni da Padova su committenza del marchese di Mantova Ludovico III Gonzaga e su terreni di proprietà della famiglia sin dal 1355. Nella corte venivano allevati i cavalli, vanto dei Gonzaga. Dopo il 1478, data di morte del padre, passò in proprietà al vescovo di Mantova Ludovico Gonzaga, che ricavò anche una cava da utilizzare come peschiera impiegando sudditi di Castel Goffredo e di Ostiano.[1] Venne ceduta nel 1519 a Ferrante I Gonzaga, conte di Guastalla, che la utilizzò come tenuta di caccia. Passò nel 1651 alla nobile famiglia dei Custoza e successivamente ai Cavriani.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Roberto Brunelli (a cura di), Un collezionista mantovano del Rinascimento. Il vescovo Ludovico Gonzaga nel V centenario della morte, Atti del convegno di studi di Mantova 29 gennaio 2011, Mantova, Publi Paolini, 2011.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Marco Dallabella, Itinerari goitesi: quattro percorsi fra storia, arte e natura, Mantova, Sometti, 2007.
  • Roberto Brunelli (a cura di), Un collezionista mantovano del Rinascimento. Il vescovo Ludovico Gonzaga nel V centenario della morte, Atti del convegno di studi di Mantova 29 gennaio 2011, Mantova, Publi Paolini, 2011.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]