Casa del Mantegna

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Casa del Mantegna
Mantova-Casa del Mantegna.jpg
Casa del Mantegna
Ubicazione
StatoItalia Italia
LocalitàMantova-CoA-historical.svg Mantova
IndirizzoVia Acerbi, 47
Caratteristiche
Tipoarte
Sito web

Coordinate: 45°09′04.9″N 10°47′16.48″E / 45.15136°N 10.78791°E45.15136; 10.78791

Vista dal cortile interno

La Casa del Mantegna è l'edificio che Andrea Mantegna costruì a partire dall'anno 1476 a Mantova su un terreno donatogli dal marchese Ludovico Gonzaga, forse come premio per gli affreschi della Camera degli Sposi. La data della donazione è quella del 18 ottobre 1476.

La paternità del progetto è incerta, tanto che anche lo stesso Mantegna è annoverato tra i possibili autori. Indubbio è l'influsso dell'opera del Leon Battista Alberti contemporaneamente attivo a Mantova. La chiesa di San Sebastiano, prima opera albertiana in città, significativamente è sita di fronte alla Casa del Mantegna.

Il disegno architettonico dell'edificio è caratterizzato da una pianta dal disegno geometrico perfetto: il cerchio del cortile è incluso nel quadrato del corpo di fabbrica. Collegate da un percorso circolare, le stanze si affacciano con porte arcuate o con finestre sul vano cilindrico del cortile, evidente riproposizione rinascimentale dell'atrium di una domus romana.

Franco Borsi l’ha definita <<uno dei più intriganti ed assoluti edifici del Rinascimento>>. Fiocco la presenta come <<un corpo semplicissimo, non albertiano, ma di una limpidità semmai lauranesca spinta a conclusioni ancor più assolute>>.

Non c’è nulla di accidentale in questi due diversi modi di porsi di fronte al complesso architettonico che Andrea Mantegna ha voluto progettare perché fosse insieme sua abitazione e bottega.

Essi esprimono la complessa impressione che nasce dall'analisi dell’edificio architettonico che, nella semplicità generale, propone invece un impianto volumetrico certamente inusitato. Infatti all'interno del blocco parallelepipedo che si percepisce all'esterno, è inserito un corpo cilindrico in basso, inscritto in un cubo che lo sovrasta.

Oggi l'edificio è adibito a luogo di esposizioni temporanee ed è la sede ufficiale del settore culturale della Provincia di Mantova.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN140635345 · ISNI (EN0000 0001 2170 3272 · LCCN (ENn83137700 · WorldCat Identities (ENlccn-n83137700