Casa del Mantegna

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Casa del Mantegna
Mantova-Casa del Mantegna.jpg
Casa del Mantegna
Ubicazione
StatoItalia Italia
LocalitàMantova
IndirizzoVia Acerbi 47
Caratteristiche
Tipoarte
Sito web

Coordinate: 45°09′04.9″N 10°47′16.48″E / 45.15136°N 10.78791°E45.15136; 10.78791

Vista dal cortile interno della Casa del Mantegna

La Casa del Mantegna è un edificio che Andrea Mantegna costruì a partire dall'anno 1476 a Mantova, su un terreno donatogli dal marchese Ludovico Gonzaga, forse premio per gli affreschi della Camera degli Sposi. La data di questa donazione è quella del 18 ottobre 1476.

La paternità del progetto è incerta, tanto che anche lo stesso Mantegna è incluso tra i possibili autori. Indubbio è l'influsso dell'opera del Leon Battista Alberti contemporaneamente attivo a Mantova. La chiesa di San Sebastiano, prima opera albertiana in città, significativamente è sita di fronte alla Casa del Mantegna.

Il disegno architettonico è caratterizzato da un disegno geometrico perfetto: un cerchio incluso in un quadrato in cui il cortile cilindrico è racchiuso in un corpo di fabbrica quadrato. Collegate da un percorso circolare, le stanze si affacciano con porte arcuate o finestre sul cortile a forma di cerchio, evidente moderna riproposizione dell'atrium di una domus romana.

Attualmente l'edificio ospita esposizioni temporanee ed è la sede ufficiale del settore culturale della provincia di Mantova.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]