Principato di Arches

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Principato di Arches
Principato di Arches - Stemma
Dati amministrativi
Nome ufficiale Principauté d'Arches
Lingue ufficiali Francese
Lingue parlate
Capitale Charleville
Dipendente da Sacro Romano Impero
Politica
Forma di Stato Principato
Forma di governo Monarchia, dinastia Gonzaga-Nevers
Nascita 1608 con Carlo I di Gonzaga-Nevers
Fine 1708 con Ferdinando Carlo di Gonzaga-Nevers
Causa Annessione alla Corona di Francia
Territorio e popolazione
Principato di Arches - Mappa
Evoluzione storica
Succeduto da Corona di Francia
Charleville, monumento a Carlo Gonzaga.

Il Principato di Arches è nato nel 1608 nell'attuale Francia settentrionale, per volontà di Carlo I di Gonzaga-Nevers, duca di Nevers e Rethel, in seguito alla creazione da zero della città di Charleville.

Sorse su una doppia ansa della Mosa, dove era stata stabilita la città romana di Castrice (Castricum), che in seguito divenne una contea dipendente dalla Lotaringia e poi del Sacro Romano Impero; sulle sue rovine sorsero una cittadella sul sito denominato Maceria, dove si sviluppò la città di Mezieres, e infine la frazione di Arches, attualmente unite a formare la città di Charleville-Mézières. La signoria su questa doppia località fu acquistata nel 1293 dai Conti di Rethel.

Un principato nuovo, una nuova capitale[modifica | modifica wikitesto]

Carlo I di Gonzaga-Nevers, diventato duca di Nevers e conte di Rethel (due signorie vassalle dei re di Francia), fondò su questo sito la nuova città di Charleville nel 1606.

Fondata nel territorio dell'ex Contea Castrice, essa risultava all'esterno dei confini del regno di Francia, bensì sui territori soggetti al Sacro Romano Impero. Il duca di Rethel si basò quindi su questa nuova capitale per creare un principato sovrano, non vassallo dei re di Francia, che prese il nome del maniero precedente: Arches.

Nel 1608 Carlo I dichiarò Charleville capitale del principato sovrano di Arches e città monastica; ciò gli consentì di espandere la propria influenza nel nord Europa, a due passi delle due regioni ricche, Fiandre e Olanda. Il Principato e Charleville, la sua capitale, avevano la stessa arma araldica.

La breve esistenza del principato sovrano[modifica | modifica wikitesto]

Facciata di casa Mézières

Carlo I di Nevers, primo Principe di Arches , morì nel 1637; suo nipote Carlo II di Gonzaga-Nevers gli succedette, ma cedette i ducati di famiglia Nevers e Rethel e Mayenne, mantenendo solo i ducati italiani di Mantova e Monferrato, e il principato di Arches, di cui sarà il secondo principe. Suo figlio Ferdinando Carlo di Gonzaga-Nevers sarà il terzo ed ultimo principe di Arches. Dopo la sua morte, avvenuta il 5 luglio 1708, il Principato di Arches e Charleville andrà alla sua seconda cugina Anna di Baviera (figlia di Anna Maria di Gonzaga-Nevers), poi i due suoi co-eredi:

Senza perdere i suoi privilegi, Charleville è ora parte della Francia e il Principato esiste solo nominalmente, in particolare a beneficio dei Duchi di Lorena, passando poi alla Casa di Asburgo-Lorena.

Elenco dei principi di Arches[modifica | modifica wikitesto]

I principi di Arches sono stati dal 1608 al 1708, i governanti del principato di Arches creato da Carlo I di Gonzaga-Nevers:

1708 : assegnazione del principato alla corona di Francia.

Albero dinastico dei principi[modifica | modifica wikitesto]

Carlo I (1608-1637)
│
└─>Carlo di Gonzaga-Nevers, duca di Mayenne
   │
   └─>Carlo II (1637-1665)
        │
        └─>Ferdinando Carlo (1665-1708)

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]