Palazzo dell'Accademia nazionale virgiliana

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Palazzo dell'Accademia Nazionale Virgiliana
Mantova-Palazzo dell'Accademia.jpg
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneLombardia
LocalitàMantova
IndirizzoPiazza Dante Alighieri 1
Coordinate45°09′29″N 10°47′51″E / 45.158056°N 10.7975°E45.158056; 10.7975Coordinate: 45°09′29″N 10°47′51″E / 45.158056°N 10.7975°E45.158056; 10.7975
Informazioni generali
CondizioniIn uso
CostruzioneXV secolo
RicostruzioneXVIII secolo
Stileneoclassico
Usouffici
Piani2
Realizzazione
ProprietarioProprietà privata

Il palazzo dell'Accademia nazionale virgiliana è uno storico edificio del centro di Mantova.

Storia e architettura[modifica | modifica wikitesto]

L'edificio su due piani con cortile interno e di fondazione medievale, appartenne al conte di Guastalla Ferrante I Gonzaga, figlio di Francesco II Gonzaga e di Isabella d'Este.[1] Ereditato a metà del Cinquecento dal figlio Cesare I Gonzaga, venne da costui utilizzato come sede dell'Accademia degli Invaghiti, fondata dallo stesso Gonzaga nel 1562.

Con l'istituzione nel 1768 dell'Accademia nazionale virgiliana per decreto dell'imperatrice Maria Teresa d'Austria, il palazzo divenne sede dell'accademia stessa. Tra il 1773 e il 1773 l'architetto veronese Paolo Pozzo curò il rifacimento del palazzo in stile neoclassico su progetto di Giuseppe Piermarini.

La facciata del palazzo ingloba anche il Teatro Bibiena, realizzato da Antonio Bibbiena nel 1767-69.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Sede dell'Accademia Nazionale Virgiliana, su accademianazionalevirgiliana.org.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Marco Introini, Luigi Spinelli, Architettura di Mantova. Dal Palazzo Ducale alla Cartiera Burgo, p. 136, Cinisello Balsamo, 2018.
  • Enrico Massetti, Mantova, una guida completa, 2019.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]