Castello di Quistello

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Castello di Quistello
Ubicazione
Stato attualeItalia Italia
RegioneLombardia
CittàQuistello
Coordinate45°00′27″N 10°58′45″E / 45.0075°N 10.979167°E45.0075; 10.979167Coordinate: 45°00′27″N 10°58′45″E / 45.0075°N 10.979167°E45.0075; 10.979167
Mappa di localizzazione: Nord Italia
Castello di Quistello
Informazioni generali
TipoCastello medievale
Inizio costruzioneX secolo
Materialepietra, malta
Demolizione1718
Condizione attualeabbattuto
Informazioni militari
Funzione strategicadifesa del borgo
TutelaWiki Loves Monuments Logo notext.svg
voci di architetture militari presenti su Wikipedia

Il castello di Quistello era una roccaforte presumibilmente risalente al X secolo situata a Quistello, in provincia di Mantova.

Collocazione e storia[modifica | modifica wikitesto]

Documenti storici informano che il centro abitato di Quistello si chiamava castellum, da cui si evince che esisteva un castello edificato prima dell'XI secolo a protezione delle invasioni degli Ungari in Italia, iniziate verso la fine del X secolo. La costruzione era imponente, con una cinta muraria dello spessore di sette metri e con torrioni agli angoli e un'alta torre al centro. Agli inizi dell'XI secolo la fortificazione venne ceduta all'abbazia di San Benedetto in Polirone[1] e successivamente, verso il 1370, concesso a Ludovico I Gonzaga, signore di Mantova. Costui provvide a rafforzare il sistema difensivo, dotandolo di un'altra torre e di ponte levatoio.

Il castello venne abbattuto nel 1718 per disposizione dell'imperatore Carlo VI d'Asburgo e le pietre furono utilizzate per la costruzione della chiesa di San Bartolomeo.[2]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Enzo Boriani, Castelli e torri dei Gonzaga nel territorio mantovano, Brescia, 1969. ISBN non esistente.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]