Castello della Motella

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Castello della Motella
Ubicazione
Stato attualeItalia Italia
RegioneLombardia Lombardia
CittàBorgo San Giacomo
Coordinate45°20′39.56″N 10°00′34.6″E / 45.344322°N 10.009612°E45.344322; 10.009612Coordinate: 45°20′39.56″N 10°00′34.6″E / 45.344322°N 10.009612°E45.344322; 10.009612
Mappa di localizzazione: Nord Italia
Castello della Motella
Informazioni generali
TipoCastello medievale
Inizio costruzionefine XV secolo
Materialemattoni
Primo proprietarioTaddeo Martinengo
Informazioni militari
Funzione strategicaabitazione nobiliare fortificata
voci di architetture militari presenti su Wikipedia

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il 23 settembre 1391 Prevosto Martinengo compra da Giovannolo di Casate tutti i beni ricevuti da Regina della Scala, moglie di Bernabò Visconti Duca di Milano, tra di essi figurano le terre di Oriano, Padernello, Quinzano e Motella.

I benefici comprendevano acque, vigne, boschi, pascoli e molini.

Il castello[modifica | modifica wikitesto]

Un presidio militare era già presente sotto Regina della Scala ma per vedere finalmente la costruzione di un grande castello bisogna aspettare Taddeo Martinengo, figlio di Antonio Martinengo che in questa terra volle edificare: un grande castello con fossato ponte levatoio e torri di difesa.

Nel 1441 Margherita di Bartolomeo Emili, vedova di taddeo Martinengo, fece costruire all'interno del castello una piccola cappella, ancora esistente.

All'interno del castello sono rintracciabili affreschi raffiguranti tre cuori su fondo bianco e rosso, stemma dei colleoni, questo a ricordare il matrimonio tra Tisbe Martinengo e Bartolomeo Colleoni.[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Floriana Maffeis, Itinerari della Bassa Pianura Bresciana Vol. 5, Brescia, Grafo, 2009.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Itinerari della Bassa Pianura Bresciana - Vol.5 I castelli, Grafo editore 2009