Castello Borromeo (Peschiera Borromeo)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Castello Borromeo
Peschiera Borromeo castello fossato.jpg
Il Castello Borromeo
Ubicazione
StatoItalia Italia
CittàPeschiera Borromeo
Coordinate45°26′15.8″N 9°19′51.3″E / 45.437722°N 9.330917°E45.437722; 9.330917Coordinate: 45°26′15.8″N 9°19′51.3″E / 45.437722°N 9.330917°E45.437722; 9.330917
Informazioni generali
TipoCastello
Inizio costruzioneXV secolo
Sito internet: http://www.castelloborromeo.it/
voci di architetture militari presenti su Wikipedia

Il Castello Borromeo si trova a Peschiera Borromeo nella città metropolitana di Milano. Si tratta di un'antica cascina fortificata ad opera di Vitaliano I Borromeo nel XV secolo e restaurata assumendo l'aspetto attuale nel tardo XVI secolo da Renato Borromeo, cugino del cardinale Federico. Peculiarità del castello è che il fossato che lo circonda è tuttora pieno di acqua.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Particolare degli affreschi di una delle sale interne al castello dove si nota il motto Humilitas di San Carlo Borromeo

I Borromeo, già ricchi banchieri, nel XV secolo iniziarono ad acquistare i loro primi possedimenti in Lombardia. Vitaliano I Borromeo, banchiere del duca Filippo Maria Visconti, ottenne da questi nel 1432 il diritto di fortificare il feudo di Peschiera dove già esisteva una cascina fortificata che andò quindi sempre più ad assumere l'aspetto del moderno castello.

San Carlo Borromeo (1538 - 1584) fu proprietario del castello di Peschiera dal 1562 al 1567, anno in cui vi rinunziò a favore di suo zio Giulio Cesare.

Nell'ultimo ventennio del XVI secolo, il castello di Peschiera venne interamente restaurato da Renato, figlio di Giulio Cesare e fratello del cardinale Federico. Fu proprio Renato Borromeo a conferire al'edificio un primo carattere residenziale rispetto alla precedente vocazione militare del sito.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]