Castello di Bagnaria

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Castello di Bagnaria
Ubicazione
Stato attualeItalia Italia
RegioneLombardia
CittàBagnaria
Coordinate44°50′N 9°07′E / 44.833333°N 9.116667°E44.833333; 9.116667
Mappa di localizzazione: Nord Italia
Castello di Bagnaria
Informazioni generali
TipoCastello medievale
Inizio costruzioneXII secolo
Materialepietra
Condizione attualeRudere
Proprietario attualePrivato
Informazioni militari
Funzione strategicadifesa
M. Merlo, Castelli, rocche, case-forti, torri della Provincia di Pavia, Pavia 1971
voci di architetture militari presenti su Wikipedia

Il Castello di Bagnaria è il rudere di una fortificazione situata nel comune italiano di Bagnaria, in provincia di Pavia. L'edificio si trova a 333 m s.l.m. nell'Oltrepò Pavese, nella parte alta del borgo, sito nella valle Staffora.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il castello risale probabilmente ai secoli XII e XIII quando Bagnaria era feudo dei Malaspina. Subì danni per il terremoto avvenuto nella notte del 23 ottobre 1551. In seguito la torre crollò durante il terremoto del 1828, ne rimase in piedi solo uno spigolo con alcuni tratti di mura.[1]

Struttura[modifica | modifica wikitesto]

Bagnaria conserva la struttura di borgo fortificato, possiamo supporre, dal fatto che i ruderi della torre sono ubicati sul contorno dell'antico nucleo abitato, che appartenevano alla sua cinta difensiva. La struttura è in pietra con blocchi squadrati a corsi regolari. È impossibile dedurne oggi, in mancanza anche di documenti significativi, l'antica pianta della costruzione cui il rudere apparteneva.[2]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ comune.bagnaria.pv.it, https://www.comune.bagnaria.pv.it/storia-e-personaggi/2-pagine-sito/42-dal-medioevo-ad-oggi.
  2. ^ lombardiabeniculturali.it, http://www.lombardiabeniculturali.it/architetture/schede/2f040-00016/.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • A. Maragliano, Tra torri, cimeli e campanili del Vogherese, Voghera, 1980
  • F. Bernini, Guida all'Oltrepò Pavese, Pavia, 1989
  • G. Fiori, I malaspina, Pavia, 1991
  • G. Zanaboni, Presenze antiche minori nella provincia pavese, Pavia, 1993
  • V. Conti/F. Hybsch/A. Vincenti, I castelli della Lombardia, I castelli della Lombardia, Novara, v. I, p. 111

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]