Nativi americani degli Stati Uniti d'America

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Immagini di Nativi Americani delle tribù dei cherokee, cheyenne, choctaw, comanche, iroquois, e muscogee in abiti americani tratte da fotografie datate dal 1868 al 1924

Il termine Nativi americani degli Stati Uniti è utilizzato dal governo degli Stati Uniti per descrivere i Nativi americani dei territori del Nord America. Comprendono un ampio numero di tribù e gruppi etnici, molti dei quali sopravvivono mantenendo proprie culture ed identità.

I nativi americani degli Stati Uniti sono ricordati anche con i termini più comuni di Indiani d'America, Pellerossa e Aborigeni americani.

Cronologia[modifica | modifica sorgente]

  • 40000 a.C. - Probabile iniziale attraversamento delle terre emerse del Beringia.
  • 20000 a.C. - 11000 a.C. - Attraversamenti ulteriori delle terre emerse del Beringia.
  • 1000 - Probabilmente in America settentrionale giungono i Vichinghi.
  • 1492 - Cristoforo Colombo approda nell'arcipelago caraibico e apre la colonizzazione spagnola del Centro e Sud America.
  • 1497 - Amerigo Vespucci approda nel continente sud-americano, nella penisola della Guayira.
  • 1497 - Giovanni Caboto approda nella Nuova Scozia.
  • 1513 - Juan Ponce de León giunge in Florida.
  • 1525 - Viene fondata Santa Marta, la più antica città ancora esistente, in Colombia. Le malattie di vario genere importate con gli spagnoli iniziano a decimare gli indios, insieme alla riduzione in schiavitù di larga parte di essi.
  • 1607 - I britannici arrivati in Virginia vengono accolti pacificamente dai Powhatan.
  • 1620 - Sulla costa orientale, affacciata sull'Atlantico, viene fondata la prima colonia inglese. La colonizzazione inglese è certamente meno violenta di quella spagnola.
  • 1625 - Vengono ceduti, pacificamente, 12.000 acri di terra ai bianchi da Samoset, capo della tribù dei Pemaquid. È questa la prima cessione di terra indiana a coloni inglesi.
  • 1755 - Inizia la guerra dei Sette Anni tra britannici e francesi.
  • 1770 - Gli Irochesi sono costretti a firmare il trattato di Stanwick.
  • 1776 - Nascono gli Stati Uniti d'America.
  • 1795 - I Capi delle tribù Shawnee e Miami sono costretti a firmare il trattato di Greenville.
  • 1830 - Il Congresso degli USA approva l'"Indian Removal Act".
  • 1834 - Gli USA fissano i loro confini occidentali nel 95º meridiano.
  • 1838 - I Cherokee vengono rinchiusi in riserve per evitare che si ribellino alla notizia che il loro territorio è stato loro sottratto, perché in quei luoghi è stato scoperto l'oro.
  • 1842 - Viene tracciata la "Oregon Trail", la prima pista ad attraversare i territori indiani. La costruzione delle città e la civilizzazione agricola europaea impattano sui nativi.
  • 1848 - In California viene scoperto l'oro.
  • 1850 - La California diventa il 31º stato dell'Unione.
  • 1858 - Il Minnesota diventa uno stato e i suoi confini oltrepassano il 95º meridiano di un centinaio di chilometri.
  • 1861 - Inizia la guerra civile Americana, tra gli stati della federazione del Nord da una parte e i Confederati del sud; tra i motivi la decisione di abolire la schiavitù delle popolazioni nere portate con la forza dall'Africa.
  • 1864 - Episodio dell'attacco esercito U.S.A. che decima gli Cheyenne del villaggio di Sand Creek.
  • 1865 - Finisce la guerra civile americana con la vittoria del Nord anti-schiavista.
  • 1868 - I Cheyenne sopravvissuti a "Sand Creek" vengono decimati dal generale Custer sul fiume Washita. I Sioux firmano il Trattato di Fort Laramie che assegna loro vettovaglie cibo e denaro, in modo che non continuino ad attaccare e saccheggiare le carovane in transito sull'Oregon trail. Accordo che in seguito non verrà rispettato dall'uomo bianco.
  • 1874 - Gli Statunitensi scoprono l'oro nelle Black Hills, territorio sacro per i Sioux. Scoppia una guerra tra bianchi e Sioux per il controllo di questo territorio.
  • 1876 - I Sioux e i Cheyenne fanno una grande cerimonia detta "Danza del Sole" presso il fiume Rosebud dove vengono attaccati dal gen. Crook ma hanno la meglio. In una successiva controffensiva americana guidata da George A. Custer, gli americani vengono sconfitti e lo stesso Custer cade sul campo, è la più grande vittoria dei Nativi americani, la battaglia di Little Big Horn.
  • 1890 - Il capo Toro Seduto viene ucciso. I Sioux vengono massacrati a Wounded Knee, l'ultimo "evento bellico" tra bianchi e Nativi.
  • 1924 - Tutti i Nativi americani ottengono la cittadinanza statunitense.
  • 1980 - Gli Oglala (Sioux) riescono finalmente ad ottenere 100 milioni di dollari per compensare la perdita delle "Black Hills".

L'assimilazione[modifica | modifica sorgente]

Bandiera dei nativi americani

A partire dalla fine del XVIII secolo inizia un processo che tendeva a "civilizzare" le popolazioni native, con iniziative che prevedevano l'educazione dei bambini dei nativi, con il fine di assimilare le popolazioni native alla cultura statunitense. Tale processo diviene maggiormente evidente con il Civilization Fund Act of 1819 con il quale il governo americano incoraggiava e finanziava il processo di assimilazione.

Con l'Indian Citizenship Act del 1924 il governo statunitense assicurava la cittadinanza a tutti i nativi.

Nordamerica[modifica | modifica sorgente]

  • Acuera
  • Ahantchuyuk
  • Amikwa
  • Apalachee
  • Apalachicola
  • Avogel
  • Bear River
  • Beothuk
  • Calusa
  • Cape Fear
  • Cathlamet
  • Cathlapotle
  • Monacan
  • Nehelem
  • Quinapissa
  • Salina
  • Tillamook
  • Wailaki
  • Washa
  • Yoncalla
  • Yahi (California)[1]

Popoli e Tribù distribuiti per stati americani[modifica | modifica sorgente]

  • Alaska: Kutchin, Tlingit, Chilkat, Aleutini, Eskimo Kuskowagamiut, Eskimo Thule, Vuntakuchin, Tlinakers, Nuklukayat, Nulato, Nahani-Tàhltan
  • Yukon e Territori del Nord-Ovest: Kutchin, Dogrib, Hares, Slaves, Nahani, Ekimo Thule, Coppermine, Tatsanottine (Chipewyan)
  • Columbia Britannica: Sekani, Chilcotin, Haida, Wakash, Kwakiutl, Heiltsuk, Nootka, Kitamat, Thompson, Lilloet, Ntlakyapomuk, Shuswap, Okinagan, Bella Coola,Comiakin, Salish, Hellelt, Bella Bella, Kalispel, Kootenay, Tsimshan, Takulli, Cowichans, Squawmish, Tàhltan, Nitinat, Makah, Clallam, Haihai, Xaisla, Columbia
  • Alberta e Saskatchewan: Athabaska, Chipewyan, Cree, Blackfeet, Bows, Atsina, Blood, Piegan, Chippewa, Sarsi, Stoney, Assiniboin
  • Manitoba e Ontario: Chipewyan, Algonkini, Cree, Monsoni, Chippewa, Ottawa, Huron, Assiniboine, Sarsi, Potawatomi, Munsee, Nipissing, Neutral
  • Quebec: Nàscapi, Montagnais, Natik, Beothuc, Micmac, Eskimo Thule, Sokòki, Algonkini, Abnaki, Malecite, Cree
  • Washington: Chimakua, Quileute, Okanògan, Yakima, Nisqualli, Nez Percè, Pullayup, Cayose, Klikitat, Squawmish, Chewelah, Chinook, Washram, Wasco, Makah, Spokane, Clackamas, Chilikitqua, Cathlamet, Clatsop, Hoh, Wenatchee
  • Oregon: Umpqua, Chastacosta, Tillamook, Skilloot, Yakima, Alsea, Calapuya, Siuslaw, Kuitsh, Takelma, Kus, Klamath, Modoc, Chinook, Walla walla, Clatsop, Cayuse
  • California: Hupa, Wailaki, Mono, Chemehuevi, Serranos, Gabrieleños, Wiyot, Luiseños, Yosemite, Yurok, Karok, Chimariko, Kato,Shastan, pomo, Esselen, Yana, Mohave, Cocopa, Walaipai, Washo, Yuki, Huchnam, Wappo, Wintun, Maidu, Miwok, Yokut, Costaño, Cusan, Diegueño-Quemayà, Achomawi, Waicuri, Pericù
  • Idaho: Sciosiconi, Bannock, Salishan, Nez Percè, Kootenay, Skitswish, Nampa, Lemhi, Yaak, Ketchum, Kawitch, Spokane
  • Nevada: Paviotso, Paiute, Washo, Mono
  • Montana: Blackfeet, Crows, Hidatsa, Absaroke, Salishan, Kootenay, Atsina, Piegan, Blood, Amahana, Chippewa, Cheyenne
  • Utah: Navajo, Uinta, Ute, Paiute, Goshiute
  • Arizona: Navajo, Paiute, Hopi, Pima, Pàpago, Yuma, Havasupai, Diegueños, Cocimi, Pueblos, Opata, Hano, Maricopa, Acoma, Yaqui
  • Sonora: Pima, Cahita, Yaqui, Mayo, Seri, Maricopa, Opata, Chichimechi, Cora, Huichol
  • Wyoming: Chryenne, Absaroke, Arapaho, Atsina, Crows, Blackfeet, Ute, Shoshoni
  • Colorado: Kiowa-Apache, Ute, Cheyenne, Arapaho, Kiowa, Comanche
  • Nuovo Mexico: Apache, Lipa[2]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Il mondo fino a ieri. Che cosa possiamo imparare dalle società tradizionali?, Jared Diamond, Torino: Einaudi, 2013 ISBN 9788806214524
  2. ^ Elenco delle tribù indiane del Nordamerica