Pomo (popolazione)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

I Pomos sono una popolazione di Nativi americani del nord della California [USA].

Nel 1990, essi erano rimasti in circa 4900 individui.

Imbarcazione tipica dei Pomo

Storia[modifica | modifica sorgente]

All'inizio erano la lingua, la localizzazione geografica e altri elementi culturali che caratterizzavano i Pomo sebbene essi, socialmente e politicamente non formassero una tribù unita.

I Pomo vivevano in piccole comunità collegate fra di loro in base alla localizzazione geografica, alla discendenza e ai matrimoni, queste tribù si riunivano in occasione della pesca, della caccia e dell'agricoltura.

Essi si insediarono nella zona costale del Pacifico, a nord di San Francisco tra Cleone e Duncan's Point, e verso l'interno a Clear Lake.

Un gruppo separato, i Pomo del nord-est, viveva presso Stonyford.

Etimologia[modifica | modifica sorgente]

Il nome Pomo deriva da un suffisso -pomo o -poma che era attaccato al nome dei villaggi e dei grandi gruppi locali, il cui significato è ancora sconosciuto.

I Pomo parlavano sette lingue diverse di alcune delle quali a tutt'oggi esistono solo poche documentazioni anche se i Pomo sopravvissuti cercano di preservarle assieme ad altri aspetti della loro cultura.

Popolazione, demografia[modifica | modifica sorgente]

Nel 1770 erano sopravvissuti circa 8000 Pomo.

Il censimento del 1910 contava 777 Pomo ma questa cifra era probabilmente sotto stimata.

Secondo l'antropologo Alfred L. Kroeber, nel 1910 i Pomo erano 1200.

Nel censimento del 1930 risultavano 1143 Pomo.

Gli Stati Uniti riconobbero i Pomo come tribù identificata federalmente e diedero loro uno statuto speciale.

I gruppi di Pomo sono attualmente concentrati nelle contee californiane Sonoma County, Lake County, e Mendocino County.

Includono tra gli altri i seguenti gruppi:

Vedere anche[modifica | modifica sorgente]

Riferimenti[modifica | modifica sorgente]