John Frankenheimer

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

John Michael Frankenheimer (New York, 19 febbraio 1930Los Angeles, 6 luglio 2002) è stato un regista statunitense.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Frequentò la scuola militare, avvicinandosi alla regia durante il servizio di leva, dove girò diversi documentari.

Nel 1953 venne assunto dal network televisivo CBS, nel ruolo di assistente alla regia. Passò rapidamente al ruolo principale di primo regista per alcune serie televisive.

Nel 1957 debuttò al cinema dirigendo Colpevole innocente (The Young Stranger), a cui seguì come grande successo nel 1962, L'uomo di Alcatraz (Birdman of Alcatraz), film che ottenne quattro nomination al Premio Oscar. In 7 giorni a maggio, un film di straordinaria densità narrativa, descrisse un colpo di Stato militare organizzato dal Capo di Stato maggiore Usa (impersonato da Burt Lancaster) per impedire la firma del Presidente degli Stati Uniti di un protocollo per il disarmo nucleare, sventato grazie alla lealtà di un ufficiale (Kirk Douglas) ed al coraggio del Presidente. Durante la campagna elettorale per le presidenziali statunitensi del 1968 diresse la propaganda cinematografica di Robert Kennedy.

Nel 1999 apparve per un'unica volta nel ruolo di attore, nel film La figlia del generale (The General's Daughter) diretto da Simon West.

Morì nel 2002 per le complicazioni post operatorie di un intervento alla spina dorsale.

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 117354 LCCN: n86143617