La quarta guerra

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
La quarta guerra
La quarta guerra.png
Roy Scheider in una scena del film
Titolo originale The Fourth War
Lingua originale inglese
Paese di produzione USA
Anno 1990
Durata 91 min
Colore colore
Audio sonoro
Rapporto 1,85:1
Genere drammatico
Regia John Frankenheimer
Produttore Wolf Schmidt
Produttore esecutivo Sam Perlmutter, William Stuart
Fotografia Gerry Fisher
Musiche Bill Conti
Interpreti e personaggi

La quarta guerra (The Fourth War) è un film del 1990 diretto da John Frankenheimer. Il titolo deriva dalla massima di Albert Einstein «Non so con quali armi verrà combattuta la terza guerra mondiale ma la quarta verrà combattuta con clave e pietre».

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Germania Ovest, 1988, durante gli anni della guerra fredda il colonnello Jack Knowles viene trasferito in una base militare americana sita nei pressi del confine tra la Germania Ovest e la Cecoslovacchia e, dopo avere assistito all'uccisione di un fuggiasco da parte delle truppe sovietiche vicino alla linea di confine, inizia una guerra personale con il colonnello Valachev, comandante delle truppe del Patto di Varsavia in quel settore.

I due, tra dispetti personali reciproci e vari sconfinamenti arrivano fino al punto di combattersi a mani nude sulla superficie gelata di un fiume, fino a quando i due eserciti non intervengono, ma non per combattersi in una guerra ma per impedire loro di farla esplodere.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]