Oregon

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando altri significati, vedi Oregon (disambigua).
Oregon
stato federato
State of Oregon
Oregon – Stemma Oregon – Bandiera
(dettagli) (dettagli)
Localizzazione
Stato Stati Uniti Stati Uniti
Amministrazione
Capoluogo Salem
Governatore John Kitzhaber (D) dal 2011
Data di istituzione 14 febbraio 1859
Territorio
Coordinate
del capoluogo
44°55′51″N 123°01′44″W / 44.930833°N 123.028889°W44.930833; -123.028889 (Oregon)Coordinate: 44°55′51″N 123°01′44″W / 44.930833°N 123.028889°W44.930833; -123.028889 (Oregon)
Altitudine 0 - 3428,8 m s.l.m.
Superficie 255 026 km²
Abitanti 3 831 074[1] (1-7-2010)
Densità 15,02 ab./km²
Contee 36 contee
Comuni 619 comuni
Stati federati confinanti Washington, Idaho, Nevada, California
Altre informazioni
Fuso orario UTC-8, -7 (parte della contea di Malheur)
ISO 3166-2 US-OR
Nome abitanti oregonian
Rappresentanza parlamentare 5 Rappresentanti: 4 D, 1 R
2 Senatori: Ron Wyden (D), Jeff Merkley (D)
Soprannome Beaver state (stato dei castori)
Motto Alis volat propriis
Cartografia

Oregon – Localizzazione

Oregon – Mappa
Sito istituzionale

L'Oregon è uno stato federato degli Stati Uniti d'America.

Si trova sulla costa del Pacifico, a nord della California e a sud dello Stato di Washington. La più grande città dell'Oregon è Portland, la capitale è Salem.

Il soprannome dello stato è Beaver State, ossia "lo Stato dei castori", animali molto diffusi nella regione, ricca di fiumi e di vaste aree incontaminate.

È uno dei pochi stati federati a non avere nessuna tassa sulle vendite (Sales tax) a livello statale.

Etimologia[modifica | modifica wikitesto]

Il nome deriva dal francese ouragan (uragano), nome dato dai cacciatori di pellicce francesi al fiume Columbia a causa della rapidità delle sue acque[2]. Il termine francese deriva a sua volta attraverso lo spagnolo huracán, dal nome maya (Huracan) del dio delle tempeste degli indigeni dell'America Centrale.[3]

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Gli insediamenti sulla costa nord-ovest del Pacifico cominciarono circa 15.000 anni fa. Intorno all'8.000 a.C. c'erano insediamenti su tutto il territorio dello Stato, maggiormente concentrati nel tratto basso del fiume Columbia, nelle vallate ad Ovest, e sugli estuari della costa.

Intorno al sedicesimo secolo, l'Oregon ospitava diversi gruppi di Nativi americani, tra cui le tribù Bannock, Chasta, Chinook, Kalapuya, Klamath, Molalla, Nez Percé, Takelma, e Umpqua.

James Cook esplorò la costa nel 1778 alla ricerca del Passaggio a nord-ovest. La spedizione di Lewis e Clark viaggiò attraverso la regione (1806), nell'intento di visitare il territorio acquistato con la cessione della Louisiana. Questa ed altre esplorazioni pubblicizzarono l'abbondanza di animali da pelliccia nell'area.

Il primo insediamento europeo risale al 1811, quando venne finanziata la costruzione di Fort Astoria sull'estuario del Columbia, come avamposto occidentale della Pacific Fur Company. Nella guerra del 1812, il Regno Unito acquisì il controllo di tutte le basi della Pacific Fur Company e lo mantenne a guerra finita, non facendo parte il territorio tra quelli da restituire agli Stati Uniti. Solo nel 1819 fu ceduto agli Stati Uniti, senza tuttavia definirne i confini. Dal 1821 i Russi, dalle basi dell'Alaska cominciano a sfruttare le sue coste per la caccia alle balene e le pellicce, costruendovi alcune basi di appoggio (Fort Ross), finché dal 1824 viene riconosciuta la sovranità degli Stati Uniti a sud del 54°,40' della latitudine nord.

La Pista dell'Oregon (Oregon Trail) condusse diversi coloni nella regione, a partire dal 1842-1843, quando gli Stati Uniti si accordarono con il Regno Unito per popolare congiuntamente l'area. Per un certo tempo sembrò che le due nazioni dovessero entrare in guerra per la terza volta in 75 anni, ma il confine venne definito pacificamente nel 1846 da un apposito trattato.

Nel 1846 è definita la frontiera con il Canada britannico, lungo il 49º parallelo di latitudine e dal 1848 è ufficialmente creato territorio con il futuro stato di Washington, staccatosi nel 1853, l'Idaho, e le parti occidentali del Wyoming e Montana, mentre precedentemente (1814-46) l'"Oregon Country" andava dalla costa fino alle Montagne Rocciose (Continental Divide) e dal 42° al 54°,50' lat.

Entrò a far parte dell'Unione come 33º stato il 14 febbraio 1859.

A partire dal decennio 1880-1890, la proliferazione delle linee ferroviarie fu da impulso per il commercio di legname e frumento, e per la crescita delle città dello Stato.

Lo Stato ha una lunga storia di tensioni interne tra parti contrapposte: indiani d'America contro cacciatori da pelliccia britannici, britannici contro statunitensi, allevatori contro coltivatori, città in crescita contro zone rurali povere preesistenti, taglialegna contro ambientalisti, progressisti contro conservatori, nativi dell'Oregon contro immigranti Californiani. Gli abitanti dell'Oregon hanno anche una lunga tradizione di idee secessioniste, con gruppi in varie regioni e provenienti da tutti i fronti dello spettro politico, desiderosi di formare altri stati o addirittura altre nazioni.

Geografia[modifica | modifica wikitesto]

L'Oregon confina a nord con lo Stato di Washington, a est con l'Idaho, a sud con il Nevada e la California, a ovest è bagnato dall'Oceano Pacifico.

L'Oregon può essere suddiviso in 6 aree geografiche omogenee:

Si passa dalla foresta pluviale delle montagne costiere al deserto del sud-est.

Vista aerea di Cape Meares nell'Oregon nord-occidentale

Il territorio dell'Oregon copre 475 km da nord a sud, e 636 km da est ad ovest, secondo il percorso rettilineo più lungo. La sua superficie, comprese le acque interne, è di 251.418 km² e facendone così il nono tra tutti gli stati USA.

La vetta più alta è il Monte Hood (3.428 m), uno stratovulcano delle Cascades sito circa ad 80 km a sud-est da Portland.

L'unico parco nazionale è quello del Lago Crater che è il lago più profondo di tutti gli Stati Uniti (592 m). Vi sono comunque diverse aree protette di proprietà federale interamente comprese nel territorio dell'Oregon, tra queste: il sito paleontologico del John Day Fossil Beds National Monument, l'area vulcanica del Newberry National Volcanic Monument, la Cascade-Siskiyou National Monument e l'Oregon Caves National Monument.

Altre aree sono solo parzialmente in territorio statale, come il California National Historic Trail, il Fort Vancouver National Historic Site, il Lewis and Clark National Historic Trail, i Lewis and Clark National and State Historical Parks, il Nez Perce National Historical Park e l'Oregon National Historic Trail.

L'Oregon è anche la sede del più piccolo parco del mondo, il Mill Ends Park a Portland.

In Oregon si trova anche la Gola dell'Inferno (Hells Canyon).

Clima[modifica | modifica wikitesto]

Il clima è influenzato dalla presenza dell'Oceano Pacifico, anche se i suoi effetti sono meno tangibili nei territori più orientali. Generalmente il clima è temperato, sebbene si possano verificare situazioni climatiche estreme. Le precipitazioni variano profondamente da zona a zona, passando da un minimo di 20 cm di pioggia annuali in alcuni punti dell'altopiano ad est, a valori massimi di circa 500 cm su certi versanti delle catene montuose più occidentali.

Spesso l'Oregon è associato all'idea di uno stato piovoso e umido, ma questo è vero essenzialmente per la parte più occidentale dello Stato mentre la parte centrale, e ancor di più quella orientale, hanno caratteristiche di precipitazione opposte.

Demografia[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2005 la popolazione dell'Oregon era così divisa:

Città[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Lista delle città dell'Oregon.

La città più popolosa è Portland, la cui area metropolitana si estende per 6 contee tra Oregon e Washington per un totale di circa 2,5 milioni di abitanti. Tra le città più popolose dello Stato figurano anche tre centri appartenenti a questa grande area: Gresham, Hillsboro e Beaverton.

Panorama di Portland

Da una stima del 01-07-2007 queste sono le prime 10 città per numero di abitanti:

  1. Portland, 550.396
  2. Eugene, 149.004
  3. Salem, 151.913
  4. Gresham, 99.721
  5. Hillsboro, 91.436
  6. Beaverton, 90.704
  7. Bend, 74.563
  8. Medford, 72.186
  9. Springfield, 56.666
  10. Corvallis, 51.125

Religioni[modifica | modifica wikitesto]

Il relitto della Peter Iredale a Fort Stevens State Park, Oregon.

Cultura

Simboli dello stato:

Giustizia[modifica | modifica wikitesto]

Lo stato dell'Oregon mantiene la pena di morte che viene eseguita esclusivamente tramite iniezione letale

Sport[modifica | modifica wikitesto]

Le franchigie dell'Oregon che partecipano al Big Four (le quattro grandi leghe sportive professionistiche americane) sono:

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Resident Population Data. URL consultato l'11-1-2012.
  2. ^ World Book Encyclopedia, Vol. 14, p. 627.
  3. ^ Giacomo Devoto, Avviamento all'etimologia italiana, Le Monnier, Firenze 1968

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Stati Uniti d'America Portale Stati Uniti d'America: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Stati Uniti d'America