Foresta pluviale temperata

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Localizzazione
Foresta nella Regione di Gilan in Iran.
Foresta pluviale temperata vista dal Capilano Suspension Bridge in Columbia Britannica, Canada.

La foresta pluviale temperata è un tipo di foresta sempreverde. Composta sia di conifere che di latifoglie, è caratteristica di latitudini temperate dove le precipitazioni sono abbondanti.

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

La maggior parte di queste foreste si trovano in concomitanza con i climi umidi oceani:

Alcune foreste si trovano nelle regioni con clima sub-tropicale umido: costa del Mar Nero (nord-est della Turchia e Georgia occidentale), a sud e sud-est del Mar Caspio (Sud-est e nord-est dell'Azerbaigian e nel nord dell'Iran), Isola del Nord della Nuova Zelanda, Garden Route del Sudafrica, Sud e Ovest del Giappone e sulle foreste di conifere delle montagne centrali di Taiwan.

Le foreste pluviali temperate si distinguono dalle altre foreste temperate per alcuni fattori:

  • Precipitazioni abbondanti (dai 2.000 ai 4000 mm/anno, a seconda della latitudine);[1]
  • Vicinanza al mare: che permette variazioni stagionali di temperatura moderate, con inverni più caldi ed estati più fresche rispetto alle zone con clima continentale;
  • Montagne costiere: queste foreste crescono principalmente dove le catene montuose si trovano in prossimità alla costa;
  • Le foreste sono prevalentemente di conifere o di latifoglie sempreverdi, o miste a specie decidue.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) A Review of Past and Current Research, Ecotrust. URL consultato il 02-01-2011.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]