Luciano Canepari

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.

Luciano Canepàri (Venezia, 19 gennaio 1947) è un linguista italiano, docente all'Università degli studi "Ca' Foscari" di Venezia presso il dipartimento di Scienze del Linguaggio.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Dopo essersi formato a Venezia e specializzato all'estero – soprattutto in Gran Bretagna –, Canepari si è dedicato alla fonetica, approfondendone gli aspetti articolatori, nell'ottica del «metodo fonotonetico naturale».

Canepari s'interessa della descrizione della pronuncia e intonazione «neutra», secondo il metodo fonetico naturale, di 12 lingue: italiano, inglese, francese, tedesco, spagnolo, portoghese, russo, arabo, cinese, giapponese, hindi ed esperanto (comprese le principali varianti). Egli ha ufficializzato la pronuncia «neutra moderna» dell'italiano, in sostituzione di quella «tradizionale», non più favorita dai professionisti della dizione; inoltre, ha descritto le 22 coinè regionali dell'italiano. Sta attualmente lavorando per descrivere anche le varianti regionali d'inglese, francese, tedesco, spagnolo e portoghese, sempre procedendo con registrazioni raccolte appositamente. S'interessa anche di vari dialetti d'Italia (una sessantina) e di lingue europee, asiatiche, americane, africane e oceaniane (250, finora). Infine, nel suo Natural Phonetics & Tonetics, ha dato la ricostruzione fonotonica schematica di 72 lingue morte.

Sperimentalmente ha introdotto la fonetica e l'ortologia in alcune scuole e in alcuni conservatòri musicali.

Come trascrittore, ha impostato e fornito le trascrizioni fonemiche per alcuni noti dizionari d'italiano e di lingue straniere.

La Fonetica naturale canIPA[modifica | modifica sorgente]

Confronto tra il «vocogramma» (cioè la tabella dei vocoidi, non labializzati a sinistra e labializzati a destra) del canIPA, sopra, e quello dell'IPA ufficiale, sotto. Come si può notare, l'alfabeto fonetico di Canepari permette di trascrivere un numero significativamente più elevato di vocoidi: ben 52, contro i 28 dell'IPA ufficiale.

A partire dall'IPA ufficiale, Canepari ha sviluppato un proprio sistema di trascrizione fonetica, ch'egli ritiene esser più ricco e accurato: il cosiddetto canIPA [kaˈniːpa]. Esso contiene 500 simboli di base, 300 complementari e 200 supplementari, ma è in continua espansione tramite l'ascolto di registrazioni di lingue da tutto il mondo[1].
L'IPA esteso proposto da Canepari si differenzia da quello ufficiale nella rinuncia all'uso di «segni diacritici» – che sarebbero fonte d'imprecisioni e incongruenze –, fornendo al loro posto una grande varietà di simboli unici. Inoltre, con l'IPA ufficiale, non sarebbe possibile distinguere con sufficiente chiarezza le trascrizioni fonetiche da quelle fonemiche. Secondo Canepari, inoltre, l'IPA ufficiale – nonostante sia dichiaratamente un alfabeto fonetico articolatorio – sarebbe viziato in alcuni punti da elementi di fonetica uditiva.
Canepari definisce il proprio metodo «fon(oton)etica naturale» poiché, nello stabilire il punto e il modo d'articolazione di un suono, si fa uso esclusivamente delle percezioni fornite dai sensi, senza ricorrere ad apparecchiature (per esempio, elaborazioni computerizzate del suono o riprese radiografiche degli organi fonatori).

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • A Handbook of Pronunciation. English, Italian, French, Spanish, Portuguese, Russian, Arabic, Hindi, Chinese, Japanese, Esperanto (2007) München: Lincom Europa
  • Avviamento alla fonetica (2006) Torino: Einaudi
  • Dizionario di pronuncia italiana (2000, 2009) Bologna: Zanichelli
  • English PronunciationS 1: International, American & British neutral Accents (2010) Roma: Aracne
  • English PronunciationS 2: Territorial Accents (2010) Roma: Aracne
  • Fonetica e tonetica naturali. Approccio articolatorio, uditivo e funzionale (2007) München: Lincom Europa
  • Introduzione alla fonetica (1979) Torino: Einaudi
  • La buona pronuncia italiana del terzo millennio (2010, + CD, & Barbara Giovannelli) Roma: Aracne
  • Manuale di fonetica. Fonetica ⟨naturale⟩ (2003) München: Lincom Europa
  • Manuale di pronuncia italiana (2004) Bologna Zanichelli (+ 2 audiocassette)
  • Manuale di pronuncia. Italiana, inglese, francese, tedesca, spagnola, portoghese, russa, araba, hindi, cinese, giapponese, esperanta (2007) München: Lincom Europa
  • Natural Phonetics & Tonetics. Articulatory, auditory, and functional (2007) München: Lincom Europa
  • Phonetic Notation/La notazione fonetica (1983) Venezia: Cafoscarina (+ 2 audiocassette)
  • Pronunce straniere dell'italiano (2007) München: Lincom Europa
  • Pronuncia cinese per italiani (2009, & Marco Cerini) Roma: Aracne
  • Pronuncia francese per italiani (2009, 2011) Roma: Aracne
  • Pronuncia inglese per italiani (2009, 2011) Roma: Aracne
  • Pronuncia portoghese per italiani (2010, 2011) Roma: Aracne
  • Pronuncia spagnola per italiani (2011, & Renzo Miotti) Roma: Aracne
  • Pronuncia tedesca per italiani (2011) Roma: Aracne
  • The Pronunciation of English around the World (2010) München: Lincom Europa

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Aggiornamenti continui sul sito della Fonetica naturale, aggiunte al Manuale di fonetica per esempio: cinque nuove coppie difoniche e 15 illustrazioni per varie lingue (settembre 2011).

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 112685465 SBN: IT\ICCU\CFIV\016881