Lingua siletz dee-ni

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Siletz dee-ni
Parlato in Stati Uniti d'America
Parlato in Oregon
Filogenesi Lingue dene-ienisseiane ?
 Lingue na-dene
  Lingue athabaska
   Tolowa

La lingua Siletz Dee-ni è una lingua a rischio di estinzione[1][2] parlata dagli omonimi nativi americani nell'area dell'odierno Oregon, negli Stati Uniti d'America.

Essa è una lingua del gruppo delle lingue athabaska e, in particolare, è una forma del Tolowa storicamente parlata dai nativi della Siletz Indian Reservation in Oregon.

Secondo i rapporti della National Geographic Society e del Living Tongues Institute for Endangered Languages, è l'ultima superstite di parecchie lingue parlate nella riserva; di essa, si riporta che nel 2007 avesse un unico utilizzatore vivente[3].

Comunque, secondo un rapporto successivo apparso sul The Economist, la lingua è stata da allora parzialmente rivitalizzata, grazie ad un progetto di dizionario online e, in alcune aree, al fatto che

(EN)

« many now text each other in Siletz Dee-ni »

(IT)

« molti ora si scambiano SMS in Siletz Dee-ni »

(The Economist, 25 Feb 2012, Embracing the future)

Il progetto fu avviato nel 2006, mantenendo però l'accesso riservato ai membri della tribù e agli studiosi[4]. Nel gennaio 2011 il database fu reso pubblicamente accessibile e contiene circa 14.000 lemmi[1]; inoltre è stata registrata la pronuncia di 12.000 lemmi[4].

Attualmente, gli studenti della Siletz Valley School studiano Siletz Dee-ni due giorni a settimana, sebbene al momento non sia chiaro se la lingua Siletz Dee-ni potrà essere parlata a un livello tale e da un numero adeguato di parlanti da potere essere utilizzata nella vita quotidiana[2].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Clara Moskowitz, Native Americans Fight to Save Endangered Languages, 17 febbraio 2012 su LiveScience
  2. ^ a b Clara Moskowitz, Native American Languages Siletz Dee-Ni, Ashininaabemowin Facing "Extinction", 17 febbraio 2012 su Huffington Post
  3. ^ John Noble Wilford, Languages Die, but Not Their Last Words in New York Times, 19 settembre 2007. URL consultato il 19 settembre 2007.
  4. ^ a b Siletz Dee-Ni Talking Online Dictionary Project sul sito del Living Tongues Institute for Endangered Languages/Adopt a language

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

linguistica Portale Linguistica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di linguistica