Kurt Neumann

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Kurt Neumann (Norimberga, 5 aprile 1908Los Angeles, 21 agosto 1958) è stato un regista tedesco naturalizzato statunitense.

Neumann arrivò negli Stati Uniti agli albori dell'era del cinema sonoro, ingaggiato per dirigere versioni in lingua tedesca di film di Hollywood.

Una volta padroneggiata la lingua inglese e maturata una certa esperienza tecnica, Neumann diresse film a basso budget quali La grande gabbia (1932), Secret of the Blue Room (1933) con Paul Lukas e Gloria Stuart, Hold 'em Navy (1936), It Happened in New Orleans (1936) con il giovanissimo Bobby Breen, Wide Open Faces (1937) con Joe E. Brown, Island of Lost Men e Ellery Queen: Master Detective (1939).

Nel 1941 Neumann fu ingaggiato dal produttore Hal Roach per dirigere una serie di «streamliners», cioè mediometraggi di 45 minuti concepiti per essere proiettati in coppia al prezzo di un biglietto. Tra questi, About Face (1942), Brooklyn Orchid (1942), Taxi, Mister? (1943) e Yanks Ahoy (1943); Two Knights from Brooklyn (1949) è una pellicola composta da due precedenti streamliners.

Nel 1945 entrò nella compagnia del produttore Sol Lesser, che lo assoldò come co-produttore e regista della serie di film di Tarzan prodotta tra il 1945 e il 1954 per RKO, con Johnny Weissmuller, prima, e Gordon Scott, poi.

Neumann divenne noto come un cineasta specializzato in fantascienza grazie alla produzione e alla regia di film quali RX-M Destinazione Luna (1950) e L'esperimento del dottor K. (1958). Neumann diresse altri film di genere come Kronos il conquistatore dell'universo (1957) e She-Devil (1957), oltre a pellicole di altro genere come The Ring (1952) con Rita Moreno, La carovana del luna park (1954), i western La principessa di Moak (1956) e Il riscatto degli indiani (1957).

Il regista morì di cause naturali nel 1958, dopo un'anteprima de L'esperimento del dottor K., prima di conoscere il successo di botteghino che avrebbe avuto un mese più tardi.

Venne sepolto nel cimitero Utter McKinley di Los Angeles.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]