Jonathan degli orsi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jonathan degli orsi
Titolo originale Jonathan degli orsi
Lingua originale inglese
Paese di produzione Italia, Russia
Anno 1993
Durata 88 min
Colore colore
Audio dolby
Rapporto 1,85 : 1
Genere azione, western
Regia Enzo G. Castellari
Soggetto Lorenzo De Luca, Franco Nero
Sceneggiatura Enzo G. Castellari, Lorenzo De Luca
Produttore Franco Nero, Vittorio Noia, Aleksandr Shkodo
Produttore esecutivo Cesare Noia, Gabriel Safarian
Casa di produzione Project Campo J.V., Silvio Berlusconi Communications, Viva Cinematografica
Fotografia Mikhail Agranovich
Montaggio Alberto Moriani
Effetti speciali Celeste Battistelli, Pavel Terekhov
Musiche Aleksandr Belyayev, Fabio Costantino, Clive Riche, Knifewing Segura
Scenografia Marco Dentici, Marksen Gaukhman-Sverdlov
Costumi Paola Nazzaro
Interpreti e personaggi

Jonathan degli orsi è un film del 1993 diretto da Enzo G. Castellari. Inizialmente intitolato da Franco Nero Nikita Jones, il film ebbe poi il suo effettivo titolo dal co-autore dello script Lorenzo De Luca, esperto del cinema di genere qui al suo debutto nel cinema e già autore di C'era una volta il western italiano, 1987, primo libro in Italia dedicato al genere.

Trama[modifica | modifica sorgente]

Nord America. Jonathan, divenuto orfano a 6 anni quando si vede uccidere i genitori, cercatori d'oro, da feroci banditi, fa amicizia con un cucciolo di orso bruno (che poi salverà anni dopo da alcuni cacciatori che lo avevano intrappolato) e viene adottato da Tawanka, capo degli indiano Dakota. Divenuto adulto, riuscirà a vendicare i genitori e diventerà al contempo il sostenitore della causa dei pellerossa che lo hanno allevato.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema