Duilio Coletti

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Duilio Coletti (Penne, 28 dicembre 1906Roma, 21 maggio 1999) è stato un regista italiano, attivo fra la metà degli anni trenta e i primi anni settanta del Novecento.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Dopo aver preso la laurea in medicina e chirurgia esercitò per breve tempo la professione, per entrare nel cinema come sceneggiatore e aiuto regista collaborando alla sceneggiatura del film Il signore desidera? (1933) di Gennaro Righelli.

La regia[modifica | modifica sorgente]

Nel 1935 esordì alla regia con Pierpin. Diresse successivamente Il fornaretto di Venezia (1939, firmato con lo pseudonimo di John Bird), Capitan Fracassa (1940), La maschera di Cesare Borgia (1941).

Nel dopoguerra si orientò verso film di grande impatto spettacolare, fra cui Sotto dieci bandiere, Il grido della terra, girato a Bari nel 1948, I sette dell'Orsa Maggiore, Londra chiama Polo Nord ed Il re di Poggioreale. Fu un regista dotato di grande professionalità, particolarmente apprezzato nella direzione di film di azione.

Filmografia[modifica | modifica sorgente]

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Catalogo Bolaffi del cinema italiano Torino 1983
  • Annuario dei registi, a cura di Pino Farinotti, SugarCo Milano 1993

Controllo di autorità VIAF: 39639072 LCCN: no2009024000