Carel Industries

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Carel Industries
Logo
StatoItalia Italia
Forma societariaSocietà per azioni
Borse valoriBorsa Italiana
Fondazione1973 a Brugine
Fondata daLuigi Rossi Luciani, Luigi Nalini, Rocco Cilenti, Giancarlo Galvani
Sede principaleBrugine
SettoreElettronica
Prodotti
Fatturato331.6 milioni di Euro (2020)
Dipendenti2000+
Slogan«Better Control Better Environment»
Sito webwww.carel.com/

CAREL Industries è una multinazionale italiana che progetta, produce e commercializza soluzioni elettroniche di controllo per il settore HVAC/R, e sistemi per l’umidificazione e l’evaporative cooler. Fondata nel 1973 in provincia di Padova (Italia) conta 25 filiali commerciali, 9 siti produttivi e oltre 1700 collaboratori in tutto il mondo. Nel 2018 si è quotata alla Borsa di Milano negli indici FTSE Italia STAR e FTSE Italia Small Cap[1].


Storia[modifica | modifica wikitesto]

CAREL è nata nel 1973 in provincia di Padova (Italia) come azienda business to business, utilizzando l'acronimo C.AR.EL. per indicare la propria attività principale: Costruzioni ARmadi ELettrici. CAREL iniziò a operare come fornitore per un costruttore di unità di condizionamento per centri di calcolo (Hiross), producendo la componente elettrotecnica specifica, che altrimenti il cliente avrebbe dovuto continuare a reperire in altre regioni, con grande dispendio di tempo e risorse.

Nel 1981, CAREL ideò uno dei primi controlli a microprocessore realizzati in Europa per il settore del condizionamento. L'anno successivo fu immesso sul mercato con il nome di Miprosent.

La nuova tecnologia a microprocessore rendeva possibile l'eliminazione di molti componenti elettromeccanici, dalle prestazioni e caratteristiche limitate. Nel contempo, il controllore a microprocessore permetteva di cambiare il modo stesso di costruire le macchine frigorifere, consentendo una diminuzione dei costi e dei tempi d'assemblaggio, un significativo aumento delle prestazioni e delle funzioni, garantendo una gamma di performance costanti nel tempo. Il primo controllore elettronico CAREL era parametrico, ovvero già pre-programmato in fabbrica, adatto cioè alla produzione in serie e in grandi volumi, quindi con un rapporto prezzo/prestazioni particolarmente favorevole.

Nacque così il controllo programmabile CAREL, Macroplus, primo di una serie che divenne il prodotto di punta per il decennio successivo, quando l'azienda basò i propri controlli programmabili su un nuovo linguaggio di programmazione software: EasyTools.

Per controllo programmabile si intende un controllo che può essere facilmente personalizzato sia nel design che in termini di funzionamento (algoritmo), offrendo prestazioni elevate e massima flessibilità.

Intorno a CAREL, alla fine degli anni Novanta, cominciò a svilupparsi quello che diventerà il distretto del freddo, attualmente uno dei maggiori al mondo.

In pochi anni, CAREL riuscì a uscire dal mercato circoscritto del Nord Italia, affrontando il mercato nazionale e poi quello europeo, dapprima nei settori del condizionamento dell'aria e dell'umidificazione e poco dopo in quello della refrigerazione. La produzione di sistemi di umidificazione, caratterizzati da una forte componente elettromeccanica, continuò, ma fu soprattutto nell'elettronica che si concentrarono gli investimenti. Risale agli anni Novanta l'avvio dell'espansione internazionale, con l'apertura di filiali commerciali in Francia, Gran Bretagna, Sud America e Germania. Nel corso degli anni Duemila vengono aperte filiali in:

Degli stessi anni anche l'apertura di un sito produttivo negli Stati Uniti, Cina, Brasile e, nel 2015 in Croazia, oltre a sedi commerciali in Nord Europa, Messico, Middle East, Tailandia, Polonia, Ucraina e Giappone. Alle fine del 2018 CAREL inizia anche una crescita per linee esterne e acquisisce le società Recuperator e Hygromatik che entrano a far parte del Gruppo.

Nel 2021, ha continuato la sua espansione internazionale, acquisendo CFM Soğutma ve Otomasyon A.Ş, distributore e partner storico in Turchia.

Oggi CAREL è un'azienda globale di componenti e soluzioni tecnologicamente avanzate (hardware e software) per il controllo e la regolazione di sistemi e impianti di condizionamento dell'aria ("HVAC") e di refrigerazione (complessivamente "HVAC/R").

Ricerca & sviluppo[modifica | modifica wikitesto]

Ogni anno l’azienda investe il 6% circa del fatturato consolidato in Ricerca & Sviluppo[2]. A questo scopo CAREL dispone anche di laboratori di ricerca in applicazioni HVACR in Italia, Cina e Stati Uniti. Questi luoghi sono deputati allo studio delle innovazioni tecnologiche che offre il mercato; è qui che vengono concepiti, progettati e realizzati impianti per la refrigerazione e il condizionamento. All'interno della sede si trova anche un laboratorio dedicato ai sistemi per l'umidificazione dell'aria e per il evaporative cooler.

Sostenibilità ambientale[modifica | modifica wikitesto]

La sostenibilità ambientale rappresenta da sempre uno dei valori di CAREL: tutte le soluzioni commercializzate sono pensate per generare risparmio energetico e ridurre l’impatto ambientale delle macchine e degli impianti in cui vengono installate.

Refrigeranti naturali[modifica | modifica wikitesto]

I refrigeranti naturali sono considerati una soluzione sostenibile perché caratterizzati da un basso GWP. CAREL ne supporta la diffusione e investe per offrire soluzioni per il miglioramento dell’efficienza energetica compatibili con le caratteristiche uniche dei refrigeranti naturali e in linea con le normative internazionali che ne regolamentano l’uso.

Associazioni[modifica | modifica wikitesto]

CAREL è iscritta ad alcune associazioni nazionali e internazionali con le quali partecipa ad attività di advocacy volte a sostenere e promuovere i diversi settori del proprio business. Tra queste ASHRAE, EPEE, Eurovent, AHRI, Ehpa e AiCARR, tra le altre.

Premi e riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

CAREL ha ricevuto numerosi premi e riconoscimenti, sia come azienda che per i propri prodotti[3][4][5]. A livello di gruppo il premio Mediobanca, lo Small & Mid Cap Award ricevuto nel 2019 per il segmento STAR mentre gli Innovation Award di China Refrigeration sono stati assegnati nel corso degli ultimi anni alla valvola di espansione elettronica E2v Z, alla soluzione per unità motocondensanti Hecu e all’eiettore modulante EmJ.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Aziende Portale Aziende: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di aziende