Infrastrutture Wireless Italiane

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da INWIT)
Infrastrutture Wireless Italiane S.p.A.
Logo
Stato Italia Italia
Forma societaria Società per azioni
Borse valori Borsa Italiana: INW
Fondazione 14 gennaio 2015
Sede principale Sede legale Milano, Sede operativa Roma
Gruppo Telecom Italia
Settore Telecomunicazioni
Prodotti Apparati di trasmissione radio e per diffusione di segnali televisivi e radiofonici
Sito web

Infrastrutture Wireless Italiane S.p.A. (INWIT) è una società per azioni italiana che opera nel settore delle infrastrutture per le telecomunicazioni elettroniche. In particolare ospita, nei suoi siti, apparati di trasmissione radio, per le telecomunicazioni e la diffusione di segnali televisivi e radiofonici.

In particolare, gestisce torri, tralicci, pali e impianti tecnologici che consentono a Telecom Italia di erogare servizi di telefonia mobile.

È il primo gestore di torri in Italia[1] e il secondo in Europa.[2]

Dal 22 giugno 2015 è quotata alla Borsa di Milano, dove è presente nell'indice FTSE Italia Mid Cap, realizzando un boom dell'11,5% nel primo giorno di contrattazione.[3]

Storia[modifica | modifica wikitesto]

INWIT nasce il 14 gennaio 2015 per ricevere le attività che Telecom Italia, il 26 marzo 2015, deciderà di conferirle.
Oggetto dell'operazione è la funzione Tower, fino ad allora parte di Business Unit Domestic-Core Domestic - Divisione Technology e IT, e soggetto incaricato di gestire le 11.519 torri e ripetitori di proprietà del gruppo (il cui valore si aggira attorno a 1,4 miliardi di euro) [4], a livello operativo ma anche di manutenzione e monitoraggio nonché di relazioni e rapporti con i clienti.

Telecom Italia è responsabile del 90% dei ricavi della società: 140 milioni per l'affitto di 7.400 siti nelle aree a bassa densità abitativa e 113 per gli altri 4.100. Le cifre verranno rivalutate con l'inflazione dopo il primo biennio e le società sono legate da un contratto di otto anni rinnovabili per tre volte. Gli introiti residui vengono dagli altri operatori (Vodafone, Wind, 3 Italia) e dalla Protezione Civile.[5]

Bilancio 2014[modifica | modifica wikitesto]

Il business, che ora sarà gestito da INWIT, ha portato a Telecom Italia 313,99 milioni di ricavi nel 2014 (253 dalla stessa TI), Ebitda di 134,63 milioni, Ebit di 124,53 milioni, utili per 82,22 milioni.
L'azienda impiega 64 dipendenti.

Concorrenti[modifica | modifica wikitesto]

Il mercato in cui opera è composto da Rai Way, EI Towers e Cellnex (gruppo Abertis).

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ ilmessaggero.it
  2. ^ Prospetto informativo relativo all'Opv e all'ammissione a quotazione sul MTA organizzato e gestito da Borsa Italiana delle azioni ordinarie di Inwit, depositato in Consob il 4 giugno 2015
  3. ^ Inwit, debutto-boom in Borsa
  4. ^ telecomitalia.com
  5. ^ corriere.it

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]