Autostrade Meridionali

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Sam - Società Autostrade Meridionali
StatoItalia Italia
Forma societariaSocietà per azioni
Borse valoriBorsa Italiana: AUTME
Fondazione21 maggio 1925
Sede principaleNapoli
GruppoAutostrade per l'Italia
Persone chiavePietro Fratta - presidente
SettoreTrasporto
Prodottigestione in concessione di tratti autostradali
Sito web

Sam - Società Autostrade Meridionali S.p.A. è un'azienda italiana che opera nel settore della gestione in concessione di tratti autostradali. È l'ente esercente concessionario di Autostrade per l'Italia[1] per la gestione del tratto Napoli-Salerno dell'Autostrada A3. La concessione, scaduta, il 31 dicembre 2012, è stata oggetto di proroga in vista della riassegnazione[2].

La società è quotata sul listino di Borsa Italiana dove è presente nell'indice FTSE Italia Small Cap.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

È stata fondata il 21 maggio 1925 con sede a Napoli con il compito di costruire e gestire il nuovo collegamento autostradale di 43,85 km tra Napoli e Salerno. È stata ceduta ad Autostrade nel 1987.

È quotata alla Borsa Valori di Milano (Borsa Italiana: AUTME ).

Dati societari[modifica | modifica wikitesto]

Azionariato[modifica | modifica wikitesto]

L'azionariato comunicato alla Consob è il seguente[3]:

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Autostrade, S.A.M. Gruppo Autostrade per l'Italia, su autostrade.it.
  2. ^ Resoconto intermedio di gestione al 31 marzo 2013 Archiviato il 4 gennaio 2015 in Internet Archive., Autostrade Meridionali, 7 maggio 2013. URL consultato nel gennaio 2015.
  3. ^ Le percentuali di azionariato derivano da quanto comunicato dagli azionisti, secondo quanto previsto dall'articolo 120 del TUF. Parti minori dell'azionariato possono essere indicate direttamente dalla società attraverso altre fonti.
  4. ^ a b c Secondo l'azionariato Archiviato il 22 marzo 2017 in Internet Archive. indicato sul sito ufficiale del gruppo.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]