LVenture Group

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
LVenture Group
Logo
StatoItalia Italia
Forma societariaSocietà per azioni
Borse valoriBorsa Italiana: LVEN
ISINIT0005013013
Fondazione2013
Fondata daLuigi Capello
Sede principale Roma

Milano

Persone chiave Luigi Capello (Amministratore delegato)

Stefano Pighini (Presidente)

Settoreventure capital
Fatturato5.267.000€ (2021)
Dipendenti30 (2021)
Slogan«Investiamo nel cambiamento»
Sito weblventuregroup.com/

LVenture Group è un'azienda italiana fondata a Roma nel 2013 che opera a livello nazionale ed internazionale nel settore del Venture Capital.

È una holding di partecipazioni che investe in startup digitali ad elevato potenziale di crescita e con il suo acceleratore LUISS EnLabs, nato da un accordo di collaborazione con l'Università Luiss e sponsorizzato da Meta [1], Intesa Sanpaolo assieme a Intesa Sanpaolo Innovation Center[2] e Accenture[3], propone programmi di accelerazione per startup nelle fasi iniziali di sviluppo.

È quotata sul mercato Euronext Milan di Borsa Italiana S.p.A., dove è presente negli indici FTSE All-Share Capped, FTSE Italia All-Share, FTSE Italia Small Cap, FTSE Italia Finanza, FTSE Italia Servizi Finanziari.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

LVenture Group viene fondata nel 2013 dall'imprenditore Luigi Capello che stabilisce la prima sede societaria a Roma in via Giolitti 34. Il 16 gennaio 2013 il consiglio di amministrazione approva il piano industriale 2013-2017 all'interno del quale l'azienda si pone l'obiettivo di investire in imprese digitali innovative, supportandole nella crescita con finanziamenti e attività di formazione per massimizzarne il valore nelle operazioni di exit.[4]

Il 29 dicembre 2015 il consiglio di amministrazione presta il consenso al piano industriale 2016-2019 all'interno del quale si definisce il lancio di programmi di Open Innovation destinati alle aziende e si annuncia l'ampliamento degli spazi a disposizione per espandere le attività dell'acceleratore LUISS EnLabs.[5] Il successivo 8 luglio 2016 viene inaugurata la nuova sede di Roma in via Marsala 29h.[6]

Il 20 settembre 2017 CB Insights classifica LVenture Group come primo operatore di venture capital in Italia[7], mentre il 16 gennaio 2018 Dow Jones inserisce LVenture Group al secondo posto tra gli operatori di venture capital più attivi in Europa.[8]

Il 13 dicembre LVenture Group comunica l'accordo di collaborazione con Cariplo Factory, programma intersettoriale di Fondazione Cariplo, cui fa seguito il 31 gennaio 2019 l'assegnazione da parte di PitchBook Data del primo posto tra gli operatori di venture capital più attivi nel Sud Europa.[9]

Azionariato[modifica | modifica wikitesto]

L'azionariato si compone come segue:

  • LV.EN. Holding 27.99%
  • Università Luiss Guido Carli 13.58%
  • Futura Invest S.p.A. 4.97%
  • Compagnia Padana per gli Investimenti (CPI) 6,78%
  • Mercato 36.65%

Sedi[modifica | modifica wikitesto]

LVenture Group dispone di un Hub con sede a Roma, all'interno della Stazione Termini, e di uno spazio all'interno del Milano Luiss Hub. L'Hub di Roma ospita Binario F from Facebook, il competence center di Meta.[10]

Dal 2020 ospita 42 Roma Luiss la sede romana del network di scuola 42[11], lanciata in Italia dall'Università Luiss Guido Carli.[12]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Facebook Italia e LVenture Group, nuovi progetti all’orizzonte, su Italian Tech, 22 settembre 2021. URL consultato il 5 novembre 2021.
  2. ^ Redazione Scuola, LVenture: Intesa Sanpaolo e il suo Innovation center sponsor Luiss EnLabs, su Il Sole 24 ORE, 10 maggio 2022. URL consultato il 5 settembre 2022.
  3. ^ LVenture group rinnova partnership con Accenture fino al 2022, su Askanews, 26 marzo 2021. URL consultato il 5 novembre 2021.
  4. ^ (IT) LVenture Group: il Consiglio di Amministrazione definisce le condizioni dell'aumento di capitale e approva il nuovo piano industriale (PDF), in LVenture Group, 16 gennaio 2013. URL consultato il 18 gennaio 2013.
  5. ^ (IT) LVenture Group: il Cda approva il piano industriale 2016-2019 e convoca l'assemblea straordinaria per l'aumento di capitale (PDF), in LVenture Group, 30 dicembre 2015. URL consultato il 4 gennaio 2016.
  6. ^ (IT) Roma, la casa delle startup: presentata la nuova sede di Luiss EnLabs, in Il Messaggero, 8 luglio 2016. URL consultato il 10 luglio 2016.
  7. ^ (EN) VC VC Continent: Europe’s Top Venture Capital Investors By Country, in CB Insights, 20 settembre 2017. URL consultato il 21 settembre 2017.
  8. ^ (EN) Venture Capital Report Europe 4Q 2017 (PDF), in Dow Jones, 15 gennaio 2018. URL consultato il 16 gennaio 2018.
  9. ^ (EN) Global League Tables 2018 Annual (PDF), in PitchBook, 31 gennaio 2019. URL consultato il 1º febbraio 2019.
  10. ^ (IT) Vittorio Nuti, Facebook inaugura Binario F, il community hub per lo sviluppo di competenze digitali, in Il Sole 24 ORE, 9 ottobre 2018. URL consultato il 10 ottobre 2018.
  11. ^ Formazione. Nasce 42 Roma Luiss, la scuola di coding gratuita, su www.avvenire.it, 26 settembre 2020. URL consultato il 5 settembre 2022.
  12. ^ wired.it, https://www.wired.it/economia/lavoro/2020/07/31/ecole-42-roma/.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  Portale Aziende: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di aziende