Restart (azienda)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Restart S.p.A.
StatoItalia Italia
Forma societariaSocietà per azioni
Borse valoriBorsa Italiana: RST.MI
ISINIT0005349052
Fondazione1905 a Genova
Sede principaleMilano
Persone chiave
  • Giacomo Garbuglia presidente
  • Giuseppe Roveda, amministratore delegato
Settoreimmobiliare
Sito webwww.restart-group.com

Restart S.p.A. è una Real Estate Investments Company S.p.A. che opera nel settore immobiliare con l’obiettivo di valorizzare asset immobiliari con approccio opportunistico.

È quotata alla Borsa di Milano nell'indice FTSE Italia Small Cap. (RST.MI, ISIN: IT0005349052)

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La società nasce il 3 aprile 1905 con il nome di Società Anonima Ligure per Imprese e Costruzioni con sede in Genova. Gli azionisti erano alcuni imprenditori locali, come Raggio e Tassara, insieme alle banche operanti in città, fra cui la Società Bancaria Italiana ed il Credito Italiano[1].

La prima grande operazione immobiliare realizzata dalla società fu la costruzione dell'elegante quartiere di Albaro, partecipando anche alla costruzione del Palazzo della Borsa e di quello vicino delle Poste e Telgrafi. Nel 1906 l'immobiliare acquisì una partecipazione significativa nella Eternit. Negli anni successivi partecipò alla fondazione del Lido di Albaro, il più elegante stabilimento balneare cittadino[1].

Nel 1924 come Aedes è stata ammessa alla quotazione della Borsa di Milano[2] e nel 1938 la sede stessa fu spostata nel capoluogo lombardo, essendo ormai divenuta un'impresa di livello nazionale[3].

Durante gli anni ottanta era di proprietà statale, avendo come maggior azionista Banca d'Italia[3].

Nel corso dei decenni si sono susseguiti diversi cambi di azionariato e la Società ha svolto attività immobiliare di asset e fund manager. A partire dal 1º gennaio 2016 la società ha aderito al regime civile e fiscale delle società di investimento immobiliare quotate (c.d. regime SIIQ).

Nel dicembre 2018 Restart ha cambiato la denominazione sociale ad esito dell’operazione di scissione di Aedes SIIQ S.p.A.

Consiglio d'Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

  • Giacomo Garbuglia, Presidente
  • Domenico Bellomi, Vice Presidente
  • Giuseppe Roveda, Amministratore Delegato
  • Benedetto Ceglie
  • Claudia Arena
  • Rosa Cipriotti
  • Alessandro Gandolfo
  • Annapaola Negri-Clementi
  • Maria Rita Scolaro

Azionariato[modifica | modifica wikitesto]

L'azionariato comunicato alla Consob è il seguente[4]:

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Giorgio Doria, Investimenti e sviluppo economico a Genova alla vigilia della prima guerra mondiale, Milano, Giuffrè, 1973, vol. II, pagg. 294-9
  2. ^ Alessandro Aleotti, Borsa e industria, Milano, Comunità, 1990, pag. 108
  3. ^ a b Liguria. Panoramica di titoli azionari ed obbligazionari, Bologna, Portafoglio storico, 2011
  4. ^ Le percentuali di azionariato derivano da quanto comunicato dagli azionisti, secondo quanto previsto dall'articolo 120 del TUF. Parti minori dell'azionariato possono essere indicate direttamente dalla società attraverso altre fonti.
  5. ^ a b c d Secondo l'azionariato Archiviato il 21 marzo 2017 in Internet Archive. indicato sul sito ufficiale del gruppo.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Aziende Portale Aziende: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di aziende