Elica (azienda)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Elica
StatoItalia Italia
Forma societariaSocietà per azioni
Borse valoriBorsa Italiana: ELC
Fondazione1970 a Fabriano
Fondata daErmanno Casoli
Sede principaleFabriano
Persone chiaveFrancesco Casoli, presidente esecutivo
Antonio Recinella, AD
Settorearredamento
ProdottiCappe, Piani Induzione da cucina per uso domestico in fine motori per Cappe, Caldaie.
Fatturato479,3 milioni di [1]. (2017)
Utile netto1,4 milioni di [1] (2017)
Dipendenti3.800 (2018)
Sito web


Elica S.p.A. è una società per azioni italiana, costituita nel 1970. L'azienda a capo di un gruppo multinazionale che vanta una posizione di leadership a livello europeo e mondiale nei settori delle cappe da cucina, produzione dei piani induzione, progettazione, produzione e commercializzazione di motori elettrici per cappe e per caldaie da riscaldamento.

Presieduta da Francesco Casoli e guidata dall'amministratore delegato Antonio Recinella, è quotata dal 2006 presso la Borsa valori di Milano, dove è presente negli indici FTSE Italia STAR e FTSE Italia Small Cap. (Codice Isin: IT0003404214 Codice Alfanumerico: ELC).

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La società, nata a Fabriano nel 1970 per iniziativa di Ermanno Casoli (accento sulla 'a'), è leader mondiale nel settore delle cappe da cucina. Alla guida dell'azienda si susseguono Ermanno, scomparso per un infarto nel 1978, la moglie e infine il figlio Francesco.[2] L'azienda viene portata avanti secondo lo stile del fondatore, amante dell'arte e del design, sostenitore del coinvolgimento di tutto il personale nella conduzione dell'impresa.

Nel corso degli anni, tramite acquisizioni e puntando anche di più sul design,[2] inizia un percorso di internalizzazione fino a raggiungere le attuali dimensioni di un gruppo presente nel mondo con otto stabilimenti tra Italia, Polonia, Messico, Germania, India e Cina con una produzione di oltre 19 milioni di cappe.[2]

Nel giugno 2018 la società cede per 13,4 milioni di euro il 33% di Elica India (mentre altri soci indiani vendono il loro 16%) a Whirpool of India che complessivamente avrà così il 49% dell'azienda indiana.[3]

Dati economici[modifica | modifica wikitesto]

Dal bilancio al 31 dicembre 2013, il gruppo Elica ha un fatturato consolidato di circa 391,8 milioni di Euro ed un utile netto consolidato di circa 1,4 milioni di Euro.[4] Al 31 dicembre 2013 il gruppo Elica occupava circa 3.000 dipendenti[5].

Nel 2017 i ricavi hanno toccato i 479,3 milioni di euro con un aumento del 9,1% rispetto all'anno precedente; è tornato anche l'utile netto: 1,4 milioni contro una perdita di 5,5 milioni del 2016.[1] I dipendenti sono 3.800.

Consiglio di amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

  • Presidente: Francesco Casoli
  • Amministratore delegato: Antonio Recinella[6]
  • Consigliere delegato: Cristina Scocchia
  • Consigliere: Gennaro Pieralisi
  • Consigliere indipendente: Elio Catania
  • Consigliere: Davide Croff
  • Consigliere indipendente: Katia Da Ros
  • Consigliere indipendente: Enrico Vita

Consiglio di amministrazione in carica dal gennaio 2015

Principali azionisti[modifica | modifica wikitesto]

  • Famiglia Casoli - 55%, suddiviso tra:
    • tramite la società Fan. - 52,81%
    • tramite Francesco Casoli - 0,21%
    • tramite Elica S.p.A. (azioni proprie) - 2,01%
  • Whirpool Emea - 12,57%
  • Altri - 32,40%

Dato aggiornato al 23 marzo 2017

Principali partecipazioni[modifica | modifica wikitesto]

Dato aggiornato al 30 giugno 2017

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c Elica, il boom del fatturato e il ritorno all'utile, su repubblica.it, 26 febbraio 2018. URL consultato il 12 marzo 2018.
  2. ^ a b c Elica, quando la cappa è d’autore: "Anche un tubo può essere cult", su repubblica.it, 12 dicembre 2016. URL consultato il 16 aprile 2018.
  3. ^ Elica sigla joint venture con Whirpool of India, su soldionline.it, 4 giugno 2918. URL consultato il 4 giugno 2018.
  4. ^ Il CdA di Elica S.p.A approva il Bilancio Consolidato al 31 dicembre 2013, su elicagroup.com. URL consultato il 16 giugno 2014.
  5. ^ Gruppo Elica Bilancio Consolidato 2013, su elicagroup.com. URL consultato il 16 giugno 2014.
  6. ^ La stampa.it - Elica: Antonio Recinella nominato nuovo Amministratore Delegato, su finanza.lastampa.it. URL consultato il 28 giugno 2013.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Aziende Portale Aziende: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di aziende