CST Group

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
CST Group
StatoItalia Italia
Fondazioneanni 1980 a Trezzo sull'Adda
Chiusura2012
Sede principaleTrezzo sull'Adda
SettoreElettronica
ProdottiCircuiti stampati

CST Group (Circuiti Stampati Trezzo)[1] (con le controllate CST NET e CST Bristol) era un'azienda italiana produttrice di circuiti stampati. Appartenente al gruppo bresciano Lonati[2] come costola della Dinema Electronics, conosce un'importante fase di sviluppo durante gli anni 2000.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La CST nasce negli anni ottanta del novecento a Trezzo sull'Adda (MI)[2] come produttore di circuiti stampati doppia faccia, con una capacità produttiva di 8000 m²/anno[2]. Sul finire degli anni novanta del novecento definisce una strategia di espansione che porterà, nei primi anni 2000[3] alla realizzazione ex-novo dello stabilimento di Venturina (avviato nel 2002 ed entrato a regime nel 2003[4]), un avanzato impianto dotato di tutte le più avanzate tecnologie dell'epoca e capace di produrre 400.000 m²/anno[2]. L'anno successivo[4] si conclude con successo l'acquisizione degli impianti Alcatel di Frosinone, specializzati nelle produzioni destinate al settore TLC. Nel 2004 CST acquisisce Zincocelere[4] ed i relativi stabilimenti di Cavaglià (in Piemonte) e Pont-Saint-Martin (in Val d'Aosta), che però verranno chiusi rispettivamente al termine dello stesso anno[5] e l'anno successivo[6]. Al termine di questa fase, nonostante le parziali dismissioni, CST aspira ad essere il più grande produttore di circuiti stampati in Italia e tra i maggiori in Europa[4].

Nel corso del 2006 CST vive un periodo di instabilità, culminato durante l'estate con l'avvicendamento del vertice direzionale e con l'acquisizione del controllo diretto da parte del gruppo Lonati. A fine 2007 lo stabilimento di Frosinone cessa le attività[7], due anni dopo, nel 2009, è la volta dello stabilimento di Venturina[8].

Solo lo stabilimento storico CST Bristol di Trezzo sull'Adda è rimasto attivo sino al 2012[9][10][11], rimane attivo.

Il prodotto[modifica | modifica wikitesto]

Palazzina uffici dello Stabilimento di Venturina (LI) - 2004

Negli anni 2000 CST è in grado di produrre industrialmente PCB (Printed Circuit Board) multistrato fino a 32 strati[12], con una larghezza piste minima di 100 micron[12]; dispone inoltre di tecnologie capaci di raggiungere i 50 strati ed una larghezza piste di 50 micron[12]. Il materiale maggiormente utilizzato è il FR4[12]; altri materiali, tra cui alcuni dedicati ai circuiti RF, sono altresì impiegati[12]. Le finiture superficiali contemplano in particolare: stagno chimico, oro chimico ed Hot Air Leveling[12]. Il processo produttivo è, tra l'altro, certificato: ISO 9001:2008, ISO 14000 e ISO TS 16949[13].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Frequent Asked Questions, su cstnet.it. URL consultato il 10 settembre 2013 (archiviato dall'url originale il 14 maggio 2006).
  2. ^ a b c d Company Profile - Locations, su cstnet.it. URL consultato il 10 settembre 2013 (archiviato dall'url originale il 14 maggio 2006).
  3. ^ Company Profile - More about us, su cstnet.it. URL consultato il 10 settembre 2013 (archiviato dall'url originale il 14 maggio 2006).
  4. ^ a b c d Newsletter, su cstnet.it. URL consultato il 10 settembre 2013 (archiviato dall'url originale il 14 maggio 2006).
  5. ^ Nessun futuro per la 'Zincocelere' di Pont-St-Martin: si lavora a Cavaglià finchè dura, su 12vda.it. URL consultato il 10 settembre 2013 (archiviato dall'url originale il 4 marzo 2016).
  6. ^ Prorogata la cassa integrazione per la Zincocelere, su aostasera.it. URL consultato il 10 settembre 2013.
  7. ^ Cst Net. Fim, Fiom, Uilm: “Grave la situazione della ex Alcatel di Frosinone”, su fiom.cgil.it. URL consultato il 10 settembre 2013 (archiviato dall'url originale il 29 ottobre 2008).
  8. ^ Ok alla cassa in deroga per i dipendenti Cst Net, su iltirreno.gelocal.it. URL consultato il 10 settembre 2013.
  9. ^ Super tavolo per la Cst Bristol Timori per 51 dipendenti, su ilgiorno.it. URL consultato il 10 settembre 2013.
  10. ^ HOMEPAGE > Milano Martesana > Cst Bristol, in autunno si chiude Da Trezzo a Brescia per manifestare. Sit in alla sede della Lonati, su ilgiorno.it. URL consultato l'11 settembre 2013.
  11. ^ Fermento alla Bristol Cassa rimandata E spuntano tre acquirenti, su ilgiorno.it. URL consultato l'11 settembre 2013.
  12. ^ a b c d e f Technology and Quality, su cstnet.it. URL consultato il 10 settembre 2013 (archiviato dall'url originale il 14 maggio 2006).
  13. ^ Total Quality Management, su cstnet.it. URL consultato il 10 settembre 2013 (archiviato dall'url originale il 14 maggio 2006).