Esaote

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Esaote
Logo
StatoItalia Italia
Forma societariaSocietà per azioni
Fondazione1982 a Genova
Fondata daCarlo Castellano
Sede principaleGenova
Gruppoconsorzio di investitori cinesi
Persone chiaveKarl-Heinz Lumpi amministratore delegato
Settorebiomedicale
Prodottiapparecchiature per la diagnostica medica
Fatturato270 milioni di € (2016)
Dipendenti1.250 (2016)
NoteCompasso d'Oro Premio Compasso d'oro nel 2001
Sito web

Esaote S.p.A. è una azienda italiana che opera nel settore biomedicale, e che si occupa di progettazione, produzione, vendita e manutenzione di apparecchiature per la diagnostica medica.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Capitale pubblico[modifica | modifica wikitesto]

Esaote nasce a Genova nel 1982 come Divisione Ansaldo Elettronica Biomedicale di Ansaldo S.p.A. su iniziativa di Carlo Castellano, all'epoca direttore della pianificazione della società genovese.[1] Nel 1984 le sue attività insieme a quelle di Elsag confluiscono in Esacontrol S.p.A.. Nel 1986 STET acquisisce la OTE Biomedica (Officine Toscane Elettromeccaniche Biomedica) di Firenze e nel 1988 la trasferisce a Finmeccanica che provvede a fonderla con il settore biomedicale di Esacontrol, dando così origine a Esaote Biomedica S.p.A., creata da Elsag, Selenia e Ansaldo (da cui l'acronimo E.S.A.).

Capitale privato[modifica | modifica wikitesto]

Privatizzata dallo Stato nel 1994 con un'operazione di managing buy-out, cambia nome in Esaote S.p.A. e due anni dopo viene quotata alla Borsa di Milano, da cui esce nel 2003 in seguito a un'Opa sul 100% del capitale sociale promossa dalla Bracco, già azionista di controllo fin dal 1998, tramite Bracco Holding N.V.[2]

Nel 2001 l'azienda, viene premiata con il Premio Compasso d'Oro per l'apparecchiatura per risonanza magnetica E-Scan, progettata da Fabio Rezzonico.

Nel gennaio 2006, con un secondo managing buy-out, il controllo di Esaote passa a una nuova compagine azionaria formata da Intesa Sanpaolo, Carige, MPS ed Equinox insieme a 100 dirigenti tra cui Castellano, sino al 2014 presidente della società.

Dal novembre 2009 entra nell’azionariato di Esaote con il 40% una società svizzera, Ares Life Sciences: è una holding che fa capo alla famiglia Bertarelli ed è specializzata in investimenti nei settori scientifico biomedicale. In seguito la quota arriva al 48% circa del capitale sociale. Nel dicembre 2016 il capitale azionario di Esaote è detenuto da Ares Life Sciences (Waypoint-famiglia Bertarelli), Manzoni/Neuberger Berman, MP Venture/Coller Capital, dalla società stessa e da azionisti minori.

Nel maggio 2016 Esaote ha aperto una nuova sede presso il parco scientifico tecnologico Erzelli di Genova.[3], dove hanno trovato spazio la Direzione generale, i laboratori di R&S ultrasuoni e le attività di Medical IT.

Nel marzo 2017 la società ha inaugurato a Firenze il nuovo Centro di Eccellenza per la produzione di sonde e trasduttori per sistemi diagnostici ad ultrasuoni ed un nuovo hub, a valenza mondiale, situato a Sesto Fiorentino (Fi).[4] In maggio Esaote ha trasferito la produzione dei sistemi a risonanza magnetica dedicata dalla "storica" sede di Genova, in via Siffredi, in un nuovo, moderno stabilimento produttivo realizzato a Genova Multedo. Nella stessa sede si concentrano anche le attività dei laboratori di Ricerca e Sviluppo del Gruppo per la risonanza magnetica, il centro di riparazione dei sistemi diagnostici ad ultrasuoni e il centro delle parti di ricambio di tutte le apparecchiature.[5]

Nel dicembre 2017 il 100% di Esaote è ceduto per una cifra attorno ai 300 milioni di euro a un consorzio di investitori cinesi composto da sei fra società leader nel settore della tecnologia medicale cinese e fondi di investimento con esperienza nella sanità. Tra loro anche il fondo Alibaba, dedicato all'hi tech e lanciato da Jack Ma insieme a David Yu. In base all'accordo, perfezionato all'inizio del 2018, la sede di Esaote rimane a Genova e Karl-Heinz Lumpi alla guida dell'azienda.[6]

Struttura[modifica | modifica wikitesto]

Esaote, con sede a Genova, ha centri di ricerca e stabilimenti produttivi in Italia (Genova e Firenze) e in Olanda (Maastricht). Società controllate ed uffici sono presenti, oltre che in Olanda, in Francia, Germania, Spagna, Regno Unito, in Russia, negli Stati Uniti, in Cina, Argentina, India, Brasile ed Australia. Con una rete internazionale di distribuzione, è presente in oltre 60 paesi del mondo. Nel 2016 occupa 1.250 dipendenti, di cui il 50% fuori d'Italia. Oltre il 20% delle persone è impegnato nell’attività di Ricerca e Sviluppo, settore in cui Esaote investe circa l’8% del proprio fatturato che a fine 2016 ha toccato i 270 milioni di euro.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Castellano, nato a Rimini nel 1956 e laureato in economia e commercio all'Università di Genova, fu ferito nel 1977 nei pressi di casa da un commando delle Brigate Rosse che lo colpirono alle gambe. In seguito all'attentato fu sottoposto a vari interventi e costretto a passare mesi al Centro Traumatologico Ortopedico di Torino dove notò che le apparecchiature diagnostiche erano di produzione General Electric e Siemens. Una volta rientrato al lavoro, suggerì di dare vita all'interno dell'Ansaldo, attiva nel settore energia, automazione, impiantistica e nucleare, una divisione dedicata alla diagnostica medica. Trovando molta resistenza.Fonte: intervista di Carlo Castellano sul numero 4 di Alumni Isict News del giugno 2016, reperibile su http://www.isict.it/files/alumniisictrivistan4.pdf
  2. ^ (EN) Esaote: Storia, Esaote SpA.
  3. ^ Sole 24 Ore - Nuova sede di Esaote agli Erzelli
  4. ^ Esaote inaugura il nuovo centro sonde, su ilsole24ore.com, 24 marzo 2017. URL consultato il 26 ottobre 2017.
  5. ^ Esaote nuovo stabilimento a Genova Multedo, su genova.repubblica.it, 14 aprile 2017. URL consultato il 26 ottobre 2017.
  6. ^ Anche il fondo di Alibaba nel consorzio cinese che ha comprato Esaote, su ilsecoloxix.it. URL consultato l'8 dicembre 2017.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Aziende Portale Aziende: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di aziende