Selex ES

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Selex ES
Logo
Stato Italia Italia
Tipo Società per azioni
Fondazione 2013 a Pomezia
Chiusura 31 dicembre 2015 (confluita in Finmeccanica)
Sede principale Roma
Gruppo Leonardo
Settore Elettronica per la Difesa e Sicurezza
Sito web

Selex ES S.p.A. è stata una società italiana controllata da Finmeccanica, attiva nel settore dell'elettronica per la difesa e la sicurezza. Dal 1º gennaio 2016, le attività di Selex ES sono confluite nelle Divisioni Sistemi Avionici e Spaziali, Elettronica per la Difesa Terrestre e Navale e Sistemi per la Sicurezza e le Informazioni del settore Elettronica, Difesa e Sistemi di Sicurezza di Leonardo - Finmeccanica S.p.A.[1]

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Nata ufficialmente come Finmeccanica Consulting S.r.l., nel dicembre 2011 la società si trasforma in Selex ES S.p.A. (acronimo di Selex Electronic Systems) ricevendo tutte le attività svolte dal Gruppo Finmeccanica nel settore Elettronica per la Difesa e Sicurezza.

Operativa dal 1º gennaio 2013 ha quindi incorporato Selex Galileo, Selex Elsag e gli asset di Selex Sistemi Integrati, acquistati per 66 milioni di euro[2]. Quest'ultima, infatti, non è stata fusa in Selex ES per via dei contenziosi giuridici in essere[3].

Struttura[modifica | modifica wikitesto]

Dopo le riorganizzazioni attuate nel tempo[4][5], al 31 dicembre 2015 Selex ES contava circa 17.000 dipendenti, 64 sedi di cui 48 in Italia, un portafoglio di 550 prodotti.

Era articolata in tre divisioni:

  • Airborne and Space Systems: (prevalentemente militare) sensori aeroportati, velivoli senza pilota, sistemi di guerra elettronica, sistemi integrati di missione, sistemi di simulazione, aerobersagli, sensori stellari, payload ed equipaggiamenti.
  • Land and Naval Systems: (militare) settore elettro ottico, architettura di sistemi complessi, sistemi tattici integrati, sistemi navali da combattimento, radar navali e terrestri, reti di comunicazioni militari.
  • Security and Information Systems: (prevalentemente civile) architetture di sistemi per la protezione del territorio e delle infrastrutture critiche, gestione di dati e persone, sistemi di comunicazione, tecnologie dell'informazione e della comunicazione, sistemi aeroportuali e di controllo del traffico marittimo.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Finmeccanica: Mauro Moretti vara la One Company, leonardocompany.com. URL consultato il 24 maggio 2017.
  2. ^ Super Selex, l'assemblea battezza la nuova società, corrierecomunicazioni.it, 11 ottobre 2012. URL consultato il 24 maggio 2017.
  3. ^ Finmeccanica: fusione mancata Selex S.I. per contenziosi giuridici, milanofinanza.it, 17 gennaio 2013. URL consultato il 24 maggio 2017.
  4. ^ Finmeccanica, mano pesante su Selex: esuberi per 2.500 persone e 22 siti chiusi, repubblica.it, 5 aprile 2013. URL consultato il 24 maggio 2017.
  5. ^ Selex Es, gli esuberi sono 2.529. In Italia 22 sedi chiuse entro l’anno prossimo, finanzainchiaro.it, 6 aprile 2013. URL consultato il 24 maggio 2017.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Aziende Portale Aziende: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di aziende