Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Ferrania Technologies

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ferrania Technologies
Logo
Stato Italia Italia
Tipo Società per azioni
Fondazione 1882 SIPE
1923 Ferrania
2013 FILM Ferrania
Sede principale Ferrania (SV)
Settore Chimico
Prodotti
Sito web www.filmferrania.it
Marchio di Ferrania S.p.A. usato in passato
Ferrania Condor I
Pellicola nel formato 120 prodotta da Ferrania
Pellicola nel formato 126 "Instamatic" prodotta da Ferrania Technologies

Ferrania S.p.A. è un produttore di materiale fotografico con sede a Ferrania (SV), in Italia. Produce la linea di pellicole a colori Solaris. Ha anche uno stabilimento di produzione di pellicole negli Stati Uniti d'America a Weatherford (OK).

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Le origini della Ferrania risalgono al 1882, quando venne impiantata una fabbrica di dinamite a Cengio, in Liguria, con il nome SIPE (Società Italiana Prodotti Esplodenti). La prima guerra mondiale comportò un ampliamento dell'impianto, e la nascita di una nuova fabbrica a Ferrania.

Verso la fine del conflitto fu avviato un piano di riconversione industriale, e venne costituita la Società per azioni FILM (Fabbrica Italiana Lamine Milano), per la produzione di pellicola cinematografica, consociata con la Pathé Frères di Vincennes, la maggiore fabbrica francese di materiale sensibile, fondando, nel 1923, quella che poi sarebbe diventata la Ferrania.

Nel 1932 nacque la Film Cappelli–Ferrania, con l'assorbimento da parte della FILM della milanese Cappelli, produttrice di lastre fotografiche in vetro. Successivamente fu assorbita anche la Tensi, l'altra importante fabbrica milanese di prodotti fotografici. Nel 1938 la ragione sociale venne modificata, diventando "Ferrania".

L'azienda produceva, accanto ai materiali fotosensibili, anche macchine fotografiche; alcune, come la Condor I, erano dotate di ottima qualità ottica e meccanica[1].

La compagnia fu acquistata nel 1964 dall'azienda statunitense 3M, divenendo "Ferrania 3M". In seguito la 3M formò una società sussidiaria mediante il trasferimento di parte delle attività della Ferrania. La nuova divisione fu chiamata Imation. Poi la ditta venne acquistata dalla Schroder Ventures nel 1999. Attualmente è di proprietà del Gruppo Messina di Genova.

L'azienda produce pellicole fotografiche nei formati 135 e APS col marchio Solaris. Ferrania rimase l'unico produttore delle pellicole nel formato 126 “Instamatic”, dopo che Kodak ne aveva cessato la produzione nel 1999, ma all'inizio del 2007 a sua volta smise di produrlo. L'azienda produce inoltre componenti per stampa a getto d'inchiostro, pellicole per raggi X (produzione dismessa durante il 2008), fotocamere digitali, materiali per arti grafiche, plastiche speciali, software per ospedali (produzione venduta al gruppo NoemaLife di Bologna nel 2008).

La produzione di pellicole per uso fotografico è terminata nel 2009.

A ottobre 2012 è stata richiesta la mobilità per 198 dei 230 lavoratori di Ferrania Technologies[2][3]. A ottobre 2013 altri 73 dipendenti vengono posti in mobilità, accompagnando - nei progetti industriali - la Ferrania verso una drastica riduzione dell'attività produttiva, almeno in Italia[4].

Prodotti[modifica | modifica wikitesto]

Macchine fotografiche[modifica | modifica wikitesto]

Dalle origini fino al 1946:

  • Zeta,
  • Eta,
  • Zeta Duplex,
  • Alfa, Beta,
  • Zeta Duplex 2

dal 1947 al 1952, questa produzione si caratterizzò per una collaborazione con le Officine Galileo:

  • Condor I,
  • Falco,
  • Delta,
  • Falco II,
  • Rondine,
  • Falco S,
  • Elioflex,
  • Condor Junior,
  • Condoretta,
  • Condor II,
  • Astor, Ibis

dal 1953 al 1959:

  • Elioflex 2,
  • Ibis 66,
  • Tanit,
  • Ibis 34,
  • Ibis 44,
  • Eura,
  • Lince

dal 1960 al 1965:

  • Lince 2,
  • Electa I,
  • Electa II,
  • Euralux 34,
  • Euralux 44,
  • Lince 3,
  • Zephir,
  • Lince 3S,
  • Lince Super,
  • Lince SuperT,
  • Lince Supermatic,
  • Lince Rapid,
  • Eura Rapid,
  • Zephir 2

dal 1966 al1971:

  • Euramatic,
  • Euramatic FC,
  • Veramatic

La vicenda "Film Ferrania"[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2013 una nuova azienda, denominata "FILM Ferrania s.r.l"[5] ha acquistato la linea produttiva delle pellicole fotografiche, che include anche parte degli ultimi macchinari in uso e degli edifici industriali.

La nuova azienda dovrebbe assumere alcuni dipendenti della Ferrania messi in mobilità nel 2012.

L'imprenditore Nicola Baldini, a capo della nuova azienda, in un'intervista non esclude l'ipotesi di rimettere in produzione - in un futuro - pellicole in bianco e nero, come la storica Ferrania Pancro 30[6].

Film Ferrania ha per adesso annunciato che rientra nei propri piani aziendali la produzione di pellicole fotografiche e cinematografiche.

L'assemblaggio dovrebbe ripartire nei primi mesi del 2014, con versioni reingegnerizzate delle ultime rimaste in produzione a Ferrania (in modo da ripartire il più velocemente possibile): una pellicola invertibile e una negativa colore entrambe 100 ISO e originariamente denominate rispettivamente Scotch Chrome 100 e Solaris FG-100.

Il 19 novembre 2013 Film Ferrania ha presentato il gruppo principale di produzione, ricerca e sviluppo, formato da otto persone con esperienza pluriennale nel settore, i cui nomi e fotografie sono visibili sul sito dell'azienda.

Dopo quasi un anno di interruzione delle comunicazioni, ad Agosto 2014 la FilmFerrania riprende a pubblicare comunicazioni sul proprio sito internet lanciando un sondaggio rivolto a tutti coloro che fanno uso di materiale analogico per la fotografia e il cinema.

Il 4 Settembre 2014 vengono pubblicati i risultati del sondaggio[7], mentre pochi giorni dopo verrà avviata una raccolta fondi attraverso la piattaforma Kickstarter, con l'obiettivo di raccogliere, entro il 29 Ottobre 2013, 250.000$ per l'acquisto di macchinari provenienti dagli edifici in demolizione della Ferrania. [8]

Al termine della raccolta FilmFerrania ha raggiunto il 128% dell'obiettivo, ricevendo 322.420$ [9].

Ad Aprile 2015 verranno spedite a chi ha donato oltre una certa cifra le pellicole del primo lotto di FilmFerrania, una versione reingegnerizzata della Scotch Chrome 100 in formati 35mm, 120, Super8 e 16mm.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Ferrania | Storia della fotografia - itinerario tra fatti, personaggi, attrezzature e curiosità
  2. ^ ilsecoloxix.it
  3. ^ photon.info
  4. ^ Ferrania, cassa per 73 fino a febbraio - Liguria - ANSA.it
  5. ^ FILM Ferrania
  6. ^ Eccellenze italiane: intervista a Ferrania in Lifestyle in Magazine - Lomography
  7. ^ [1]
  8. ^ [2]
  9. ^ [3]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • C. Colombo (curatore), Ferrania. Storie e figure di cinema & fotografia. Immagini dall'archivio fotografico Fondazione 3M, De Agostini, 2004
  • M. Malavolti, Le Ferrania, Fotocamera, Milano, 1995
  • Angelo Salmoiraghi, Ferrania - dalle antiche ferriere all'industria dell'immagine, Marco Sabatelli Editore, 1992
  • Guido Bezzola, Dalla Ferrania alla 3M, 3M Italia, 1994

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]