Banca Finnat

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Banca Finnat Euramerica
Logo
Roma Palazzo Altieri GS P1040424c.JPG
Sede a Roma, Palazzo Altieri
StatoItalia Italia
Forma societariaSocietà per azioni
Borse valoriBorsa Italiana: BFE
Fondazione1898
Fondata daFamiglia Nattino
Sede principaleRoma
FilialiRoma, Milano, Novi Ligure
Persone chiave
  • Giampietro Nattino - Presidente
  • Arturo Nattino - AD e DG
SettoreFinanziario
Sito web

Banca Finnat Euramerica SpA è una banca fondata nel 1898 dalla Famiglia Nattino, dalla quale la banca prende anche il nome. Dapprima Finanziaria, poi Commissionaria di Borsa e successivamente SIM, nel 1998 diventa Banca[1].

Banca Finnat è quotata alla Borsa Italiana (Borsa Italiana: BFE ) dove è presente negli indici FTSE Italia STAR e FTSE Italia Small Cap.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Le origini e la storia di Banca Finnat risalgono al 1898, quando Pietro Nattino ha intrapreso l'attività finanziaria, poi proseguita dalle generazioni successive fino alla data odierna. Nel 1961, con la partecipazione del gruppo Morgan, è stata fondata la società finanziaria Euramerica. Successivamente, nel 1991, con la nuova legge sulle SIM, la Finnat e l'Euramerica furono registrate come SIM. Nel 1998 la società è diventata banca. La banca si è specializzata nella fornitura di servizi di investimento per i clienti istituzionali, per le imprese private e per i clienti privati.

Banca Finnat è oggi quotata sul segmento STAR della Borsa Italiana- London Stock Exchange e propone servizi di investimento.

Organizzazione[modifica | modifica wikitesto]

Le principali aree operative di Banca Finnat sono la Gestione Patrimoniale e la Consulenza Finanziaria per clienti privati e Corporate, ed il Real Estate attraverso la controllata InvestiRE SGR S.p.A. Attraverso InvestiRE SGR S.p.A., società di gestione di fondi immobiliari, Banca Finnat gestisce 7 miliardi di attivi diversificati su vari prodotti e mercati.

Sede e uffici principali[modifica | modifica wikitesto]

Palazzo Altieri, sede centrale di Banca Finnat, venne progettato a metà del XVII secolo dall'architetto Antonio De' Rossi, e successivamente affrescato da diversi artisti su commissione di Papa Clemente X. Alla fine del XVIII secolo, All'ingresso della Banca è visibile l'affresco rappresentante “l'Apoteosi di Romolo” di Domenico Maria Canuti. Il gruppo ha inoltre uffici a Roma, Milano, Novi Ligure e Lugano.

Azionariato[modifica | modifica wikitesto]

L'azionariato comunicato alla Consob è il seguente[2]:

Società controllate dal Gruppo[modifica | modifica wikitesto]

  • InvestiRE SGR S.p.A.
  • Finnat Fiduciaria S.p.A.
  • Finnat Gestioni S.A.
  • New Millennium Advisory S.A.

Società collegate[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Banca Finnat-Chi Siamo, su bancafinnat.it.
  2. ^ Le percentuali di azionariato derivano da quanto comunicato dagli azionisti, secondo quanto previsto dall'articolo 120 del TUF. Parti minori dell'azionariato possono essere indicate direttamente dalla società attraverso altre fonti.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]