Giorgia (cantante 1971)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Giorgia
Giorgia dal vivo a Milano nel 2012
Giorgia dal vivo a Milano nel 2012
Nazionalità Italia Italia
Genere Soul[1]
Pop[1]
Rhythm and blues[1]
Adult contemporary music[2]
Musica leggera
Periodo di attività 1990 – in attività
Etichetta Dischi di Cioccolata

Sony Music

Album pubblicati 14
Studio 9
Live 3
Raccolte 2
Sito web

Giorgia Todrani, conosciuta semplicemente come Giorgia (Roma, 26 aprile 1971), è una cantautrice, musicista, produttrice discografica e conduttrice radiofonica italiana. Tra le artiste di maggior fama del suo Paese[3], ha avuto significativi riscontri di vendite anche in altri Paesi d'Europa e oltreoceano come Canada, Germania, Paesi Bassi e America Latina.

Voce soul con un'estensione di tre ottave e mezzo, ispirata fin da prima del suo debutto a modelli come Aretha Franklin, Whitney Houston[4], e Billie Holiday è ritenuta tra le migliori interpreti del panorama internazionale[3] da suoi colleghi quali Donna Summer, Elton John, Herbie Hancock, Mina, Ray Charles e Anastacia, mentre la rivista internazionale di musica Billboard l'ha definita «una delle più famose cantanti italiane» e ha dichiarato che «lei avrebbe potuto fare lo stesso grande successo anche negli USA»[3][5].

La sua voce è ritenuta come una delle più dotate della storia musicale italiana per capacità tecniche. Il suo strumento, una voce soave dal timbro chiaro e cristallino, subito riconoscibile, è duttile e versatile, dotato di grande estensione. La sua naturale attitudine per il jazz, il blues e per il soul le hanno permesso di sviluppare una tecnica vocale elevata e poliedrica nel corso della sua carriera. Considerata da sempre la "Whitney Houston italiana" e "l'erede naturale di Mina"[6], la critica specializzata l'ha definita «interprete sofisticata, ma dalla popolare semplicità e la quarta ugola al mondo».[7]

Giorgia in tutta la sua carriera ha venduto più di sette milioni di dischi[8][9][10][11], con 12 album nella top-ten italiana, 5 dei quali arrivati al numero uno, e 25 singoli top-ten di cui 5 numero uno. Detiene il record tra le artiste italiane della sua generazione per numero di settimane nella classifica FIMI, e ha partecipato quattro volte al Festival di Sanremo ottenendo nella categoria Big il primo, il terzo e il secondo posto, mentre nell'autunno del 1993 vinse il concorso Sanremo Giovani 1993. Nell'edizione del 1995, in cui risultò vincitrice, si aggiudicò quattro premi in una sola serata (Primo Posto Big, Premio della Critica, Premio Autori, Premio Radio e Tv).[12][13] È stata la prima cantante italiana ad aggiudicarsi il primo posto e il premio della critica, e l'unica ad aver ottenuto ben quattro premi durante un'unica partecipazione. Nella sua carriera ha inoltre vinto 8 Italian e Wind Music Awards, un Premio Lunezia, un Nastro d'argento ed è stata candidata al prestigiosissimo David di Donatello.

Cenni biografici[modifica | modifica sorgente]

Origini[modifica | modifica sorgente]

Giorgia è nata a Roma nel 1971, figlia del cantante e musicista Giulio Todrani, membro del duo canoro Juli & Julie e, in seguito, fondatore del gruppo soul e r'n'b Io vorrei la pelle nera[14]. La prima registrazione di Giorgia è del 1979 insieme a Cristina Montefiori, un 45 giri intitolato Chiamatemi Andrea[15][16] per la stessa etichetta (la Yep) che pubblicava i dischi di Juli & Julie.

La sua prima formazione, a sedici anni, avvenne sotto la guida del tenore Luigi Rumbo, cantore della Cappella Sistina; da lì iniziarono le esibizioni nel circuito romano dei club con gli Io vorrei la pelle nera, la Friends Acoustic Night e a seguire il Giorgia Todrani's Group, dove la cantante formò il suo bagaglio tecnico che spaziava dal jazz al soul, dal blues al reggae, senza escludere il rock.

Divisa tra il liceo linguistico, i club e le sale di registrazione, dove guadagna i primi soldi facendo i cori per i jingle pubblicitari, si diploma con il massimo dei voti. Giorgia continua lo studio intensissimo con il maestro Luigi Rumbo, praticato tutti i giorni della settimana fino ai 26 anni.[16] La prima grande occasione arriva nel 1990, quando è chiamata da Zucchero per la registrazione dell'album Miserere, nel quale canta nei cori e a cui partecipa anche un giovanissimo Andrea Bocelli. In questo periodo pubblica anche due album live prodotti da Ben Sidran (produttore di Diana Ross), entrambi nel 1993, Natural woman (Live in Rome), e One More Go Round, entrambi per l'etichetta Go Jazz e registrato dal vivo al Classico di Roma; i due dischi, in cui la cantante reinterpreta alcuni classici della musica come Ain't No Sunshine o Bridge over Troubled Water verranno ristampati nel 1995 dalla Flying Records, dopo il successo di Giorgia e, in un ulteriore versione, insieme come doppio cd.[17][18]

Prima partecipazione a Sanremo Giovani, e debutto[modifica | modifica sorgente]

La carriera musicale di Giorgia comincia nell'autunno del 1993, quando presenta a Sanremo Giovani un brano scritto da lei, Marco Rinalduzzi e Massimo Calabrese "Nasceremo", classificandosi prima e ottenendo perciò l'accesso al Festival di Sanremo dell'anno successivo nella sezione "Nuove Proposte". Nel Febbraio 1994 a Sanremo nelle Nuove Proposte, Giorgia canta una delle sue canzoni più note ed impegnative, l'intensa "E poi", scritta nuovamente da lei, da Marco Rinalduzzi e da Massimo Calabrese ma, nonostante le previsioni la vedessero tra i favoriti, si classifica solo settima. È la prima volta nella storia di Sanremo che si presenta come concorrente una cantante di Soul bianco. È in questo periodo che la cantante statunitense Donna Summer in Italia per promuovere un cd, elogia la giovane Giorgia per la sua voce black.[19]

I due coautori del brano E poi decidono di produrre il suo primo disco, intitolato semplicemente Giorgia, registrato e mixato da Marco Covaccioli. L'album contiene entrambi i brani interpretati sul palco dell'Ariston e vende la notevole cifra di 160.000 copie[20]. Qualche tempo dopo viene invitata da Luciano Pavarotti al suo programma Pavarotti & Friends, dove interpreta un brano dei Queen, Who Wants to Live Forever, mettendo ancora in mostra la grande estensione e l'agilità vocale. La stessa sera duetta con Pavarotti in una versione del classico della musica partenopea Santa Lucia luntana. Duetta inoltre con Sting, Bocelli, Pavarotti, Bryan Adams, Nancy Gustafson e Andreas Vollenweider nel brano All for Love e nel brano La traviata / Act 1 - Libiamo ne' lieti calici (Brindisi).

Alla vigilia di Natale del '94 si esibisce al cospetto del Papa in Vaticano, cantando al fianco di Andrea Bocelli, con il quale nel 1995 reinterpreta la nota Vivo per lei,[3] cover degli O.R.O.. Giorgia si esibirà altre due volte davanti a papa Giovanni Paolo II.

Giorgia Todrani

La vittoria nel 1995 a Sanremo e la conferma del successo[modifica | modifica sorgente]

L'anno successivo Giorgia torna al Festival di Sanremo interpretando la canzone Come saprei (scritta con Eros Ramazzotti, Adelio Cogliati e Vladi Tosetto), con la quale conquista la vittoria, avendo la meglio nei confronti di "mostri sacri" della musica italiana come Gianni Morandi ed Ivana Spagna, e divenendo la prima artista a ricevere nello stesso tempo il Premio della Critica (oggi premio Mia Martini), circostanza che in seguito si ripeterà solo con Elisa (vittoriosa nel 2001 con Luce (Tramonti a nord est)), Simone Cristicchi (vincente nel 2007 con Ti regalerò una rosa) e Roberto Vecchioni (Vincitore nel 2011 con Chiamami ancora amore). Essendo inoltre la prima artista romana ad affermarsi nella kermesse, l'allora sindaco della capitale Francesco Rutelli la insignì di una speciale onorificenza come "ambasciatrice della romanità". Il settimanale TV Sorrisi e Canzoni le dedica la copertina denominandola "La nuova Regina", inteso come nuova regina della musica italiana, in relazione a Mina.

« È fichissimo!!! »
(Giorgia sul palco dell'Ariston, mentre riceve il premio da vincitrice del Festival, 1995)

Nella primavera del 1995 Giorgia è invitata ad esibirsi in presenza di Papa Wojtyła sul sagrato della Basilica di San Pietro in Vaticano dove intona l'Ave Maria (di Renato Serio) uno Spiritual e Bridge over Troubled Water. Il 28 marzo 1995 co-conduce con Pippo Baudo il programma televisivo musicale italiano Sanremo Top a cui la cantante aveva partecipato anche l'anno precedente. Successivamente viene pubblicato l'album Come Thelma & Louise, che esordisce alla seconda posizione della classifica FIMI e vende 300.000 copie in poche settimane.[21] Giugno 1995 si apre per Giorgia con un altro evento di grande portata: il celebre Elton John la vuole come ospite d'onore nella sua tournée italiana. Il cantautore britannico definì quella di Giorgia "una delle più belle voci del mondo". Ancora adesso nessun altro cantante italiano ha mai ricevuto l'onore di collaborare con Elton John[22]. Nel 1999, del brano è stata incisa anche la versione in spagnolo per il mercato latino, Como sabrè.[23]

Il terzo disco: Strano il mio destino[modifica | modifica sorgente]

L'anno successivo, nel 1996, Giorgia decide di rimettersi nuovamente in gioco tornando al Festival di Sanremo, arrivando terza con Strano il mio destino, scritta a quattro mani con Maurizio Fabrizio.[24] Il successo di Giorgia continua: il successivo disco, Strano il mio destino (Live & studio 95/96), registrato quasi tutto dal vivo, tranne la title-track ed un remix di E c'è ancora mare (remixata dal musicista napoletano Enzo Gragnaniello), debutta alla numero 2 della classifica italiana e vende oltre 270.000 copie.[25]

Il terzo album della discografia ufficiale di Giorgia è un piccolo contenitore di varie anime. Sette sono i brani del CD registrati live durante il Tour Teatrale dell'artista, tenutosi tra il 1995 e il 1996. Oltre alla già citata firma del brano sanremese da parte di Maurizio Fabrizio (tra gli autori storici della cantante), e la rinnovata collaborazione con il Maestro Celso Valli, si segnalano anche la partecipazione di Olivia Mc Clurkin (vocalist di Whitney Houston) e quella di Michael Baker: batterista, arrangiatore e produttore di livello internazionale, che ha lavorato con artisti come Sting, Aretha Franklin, Mary J. Blige.[24]

Giorgia rompe anche un piccolo tabù della storia del Festival di Sanremo: è l'unica artista della storia della kermesse cui sia stato concesso un bis. Al Festival, dopo aver eseguito il brano nella prima serata di martedì 20 febbraio 1996, Giorgia tornò sul palco nella terza serata di giovedì 22 febbraio, durante la quale le fu concesso da Pippo Baudo l'onore del bis.

Nello stesso anno, prende parte ad un progetto internazionale di beneficenza, duettando nel brano "The power of piece" insieme a mostri sacri della musica internazionale: Aretha Franklin, Erique Iglesias, Chris de Burgh, Oleta Adams, Peabo Bryson, Gerald Levert, Kenny Rogers, Emmanuel e Michelle Wright. Il brano "Riguarda noi" inoltre viene inserito nell'omonima compilation, commercializzata in tutto il mondo.[26]

Il lavoro con Pino Daniele: Mangio troppa cioccolata[modifica | modifica sorgente]

Nel 1997 Giorgia incontra Pino Daniele: l'amicizia che nasce tra i due artisti sfocia in una collaborazione artistica che confluisce nell'album Mangio troppa cioccolata che regala una nuova soddisfazione all'artista debuttando alla prima posizione della classifica FIMI e vende in dieci giorni 300 000 copie[27]. In totale supera le 500 000 copie.

Il disco è prodotto proprio dal musicista napoletano. Giorgia ricambia subito il favore prestando la sua voce a Scirocco d'Africa, canzone inserita nel disco di Pino Daniele Dimmi cosa succede sulla terra. Mangio troppa cioccolata segna una svolta nella musicalità dell'artista, grazie all'influenza di Pino Daniele unito alle melodie "pop-soul" di Giorgia. Cambiamenti che uniti alla nuova immagine della cantautrice (Giorgia in questo periodo portava i capelli rasati), hanno dato vita ad una vera e propria "nuova Giorgia", lontana ormai dalle melodie sanremesi. Nel 1998 il disco viene distribuito in molti paesi europei tra cui: Francia, Belgio, Olanda, Germania, Svezia e Finlandia. L'album riceve una candidatura al P.I.M. (Premio Italiano della Musica) come "Miglior album dell'anno" nel 1998.

Nel dicembre del 1998 Giorgia si esibisce nella Trasmissione Taratata in onda su Rai Uno al fianco di Herbie Hancock, con il quale inizia il sodalizio artistico interpretando Summertime e The Man I Love di George Gershwin, Dimmi Dove Sei ed E poi.

Giorgia durante il concerto di capodanno 2008 al Foro Traiano.

Girasole[modifica | modifica sorgente]

Nel 1999, forte dell'esperienza acquisita, affronta il nuovo disco Girasole, del quale cura sia la produzione esecutiva sia quella artistica, coadiuvata da Adriano Pennino. L'album rimane in classifica oltre un anno, vendendo 220 000 copie.

Il disco comprende, oltre al grande successo Girasole, anche brani come Parlami d'amore, Tradirefare e una versione de Il cielo in una stanza di Gino Paoli rifatta da Giorgia apposta per l'omonimo film dei Vanzina che ha raggiunto la prima posizione in classifica italiana. Sempre nel 1999, Giorgia diventa ambasciatrice dell'Unicef. L'album, registrato nel celebre studio "Soul II Soul" di Londra, vanta la collaborazione di Diane Warren (Parlami d'amore), di Des'ree (Se ci sei) e di Alex Baroni (È la verità). Sempre nel 1999 viene pubblicato in Spagna, Portogallo e America Latina il disco Giorgia Espana. Nello stesso anno continua la collaborazione con Herbie Hancock che sfocia in un lungo Tour Europeo a due voci nei maggiori Festival Jazz del continente, dall'Umbria Jazz, a Londra, Antibes, Montreux, passando per il Lucca Summer Festival e Malta.

Senza ali e una nuova apparizione a Sanremo[modifica | modifica sorgente]

La tappa seguente nella carriera discografica di Giorgia si chiama Senza ali (2001), disco concepito in grande e realizzato come un vero progetto internazionale: registrato tra Minneapolis e Los Angeles con il fonico di Santana, negli stessi studi dove incide Madonna, e prodotto da Michael Baker (direttore artistico di Whitney Houston e arrangiatore di Aretha Franklin), vanta la collaborazione di musicisti del calibro di Ricky Peterson (il produttore di Prince), Maurizio Fiordiliso, Stefano Senesi. Ma, soprattutto, splende ancora una volta un ospite eccezionale come Herbie Hancock, che appare nel brano Il mare sconosciuto.

Il cd esordisce al quarto posto nella classifica FIMI e diventa uno degli album più venduti dell'anno, con oltre 270.000 copie. Sempre nello stesso anno, per presentare l'album l'artista ritorna al Festival, con Di sole e d'azzurro, scritta per lei da Zucchero Fornaciari. Nonostante le previsioni della vigilia, che la davano per super-favorita, si classifica "solo" al secondo posto dietro ad Elisa, con Luce (Tramonti a nord-est). Ma la canzone ottiene comunque un grande successo e diventa uno dei "cavalli di battaglia" della cantante romana, tradotto anche in inglese e modificato per il mercato britannico con il titolo With you. Giorgia ha tenuto in questo periodo una serata al celebre "Jazz Cafè" di Londra. Nell'album compare ancora una volta Alex Baroni, autore del brano Prima di domani.

Herbie Hancock ha dichiarato su Giorgia dopo la collaborazione: «Giorgia è fantastica perché non ha paura di rischiare. Quando improvvisa, sa come preservare il suono prezioso della sua voce. Quando canta, ha una luce dentro»[28].

Greatest Hits - Le cose non vanno mai come credi[modifica | modifica sorgente]

Giorgia, dopo la perdita del compagno, riesce a superare il dolore e sempre nel 2002 pubblica Greatest Hits - Le cose non vanno mai come credi, raccolta di successi con l'aggiunta di tre inediti: la hit Vivi davvero, Marzo (canzone dedicata ad Alex Baroni dal cui testo è tratto il titolo della raccolta) e una nuova versione di E poi. Il disco supera le 800.000 copie vendute e diventa il secondo cd più venduto dell'anno in Italia[29], ma soprattutto prepara il terreno alla tournée che Giorgia tiene nei palasport fra novembre e dicembre 2002. Fino ad oggi l'album ha venduto oltre 1 milione di copie.

L'anno si chiude con il duetto insieme all'ex-Boyzone Ronan Keating. La canzone è We've Got Tonight, una cover di un successo di Bob Seger, e il duetto con Keating viene lanciato in tutta Europa.

Giorgia nel 2009.

A maggio 2012 dopo 10 anni dalla pubblicazione, l'album arriva a vendere più di 30.000 copie, ricevendo la certificazione di un ulteriore Disco d'oro dalla FIMI[30]

Ladra di vento, la svolta R&B[modifica | modifica sorgente]

Il 2003 si apre di nuovo all'insegna del successo, grazie alla collaborazione della cantante con il regista Ferzan Ozpetek per il film La finestra di fronte: Giorgia firma il tema principale Gocce di memoria su musiche di Andrea Guerra. La canzone vende più di 120.000 copie e diventa il singolo di maggior successo del 2003. Il brano, nel 2014, riceve una ulteriore certificazione FIMI disco d'oro per altre 15.000 copie vendute.[31] Grazie alla canzone, Giorgia riceve numerosi premi come il Nastro d'argento al Festival del Cinema di Taormina per la "Migliore Canzone per Film", tre Italian Music Award come "Miglior Singolo", "Miglior Composizione" e "Miglior Arrangiamento" e un "David di Donatello" con Andrea Guerra, coautore del brano per la "Miglior colonna sonora".

Pochi mesi dopo esce il singolo R&B Spirito libero, scritto dal suo bassista Sonny T. Il singolo contiene anche una versione live di A Song for You, celebre brano di Leon Russel e precede la pubblicazione dell'album Ladra di vento.L'album costituisce un vero e proprio spartiacque per la cantautrice che con questo lavoro, tra i primi in Italia nel suo genere, abbraccia sonorità R&B dal respiro internazionale e utilizza suoni elettronici di grande avanguardia. Tracce di questa "svolta" sono già percepibili nell'album Senza ali del 2001 e nel singolo Marzo del 2002 nonché nella versione di E poi (E poi 2002) contenuta nel Greatest hits-Le cose non vanno mai come credi sempre del 2002.

L'album esordisce al primo posto della classifica FIMI. Vende in totale circa 300.000 copie; segue il singolo L'eternità, una ballata nella quale Giorgia fa sentire le note più calde della sua voce. Il successivo video del singolo La gatta ospita l'arbitro di calcio Pierluigi Collina. Nell'estate 2004, mentre Giorgia gira l'Italia cantando dal vivo, (da ricordare il concerto del 5 luglio, tenuto al Lucca Summer Festival aperto dall'allora band emergente ed oggi band di fama mondiale The Black Eyed Peas), viene messo in commercio il primo DVD, intitolato Giorgia Ladra Di Vento Live 03/04, registrato durante il concerto del 19 dicembre 2003 a Milano.[32]

MTV Unplugged[modifica | modifica sorgente]

Nel 2005 Giorgia sperimenta un concerto tenutosi a Milano in cui interpreta i suoi brani più famosi in chiave acustica e successivamente pubblica MTV Unplugged, il primo disco Unplugged (a cui fa seguito il DVD, qualche mese dopo) di un artista italiano e ripreso in esclusiva da MTV, che debutta e mantiene per diverso tempo la seconda posizione nella classifica FIMI e in meno di tre mesi vende 120.000 copie (in tutto oltre 350.000 copie nella versione "deluxe"), ottenendo il disco di platino e in seguito raggiungendo i tre dischi di platino. La stessa formula Unplugged, costituita da arrangiamenti inediti in chiave acustica di una selezione di brani del suo repertorio e di cover internazionali, viene mantenuta anche nel successivo e trionfale tour estivo lungo la penisola. Nell'estate 2005, Giorgia, insieme ad alcuni altri artisti di fama mondiale, è ospite della TV francese FR2 in una trasmissione nel corso della quale interpreta una versione "voce e piano" di E poi, accompagnata da Tommy Barbarella.

I brani estratti dall'album, composto da 18 brani di cui 4 inediti, sono Infinite volte (uscito il 13 giugno 2005) e una interpretazione di I Heard It Through the Grapevine, classico della black music di Marvin Gaye, interpretato nell'unplugged con il cantante Soul Ricky Fanté col quale ha duettato durante alcuni suoi concerti e che ha anche aperto il concerto di Giorgia del 16 luglio all'Auditorium Parco della Musica di Roma. Il pezzo I Heard It Through the Grapevine fa parte anche della colonna sonora del film Romanzo criminale. Nuovi arrangiamenti vengono composti per le versioni acustiche di La gatta, di E poi e di Strano il mio destino che vedono l'accompagnamento della leggenda del Jazz Terence Blanchard, altro ospite d'onore di Giorgia nel suo Unplugged. L'autunno di Giorgia culmina poi col Giorgia Unplugged Session 2005, che porta la cantautrice nelle principali città italiane dal 4 novembre al 20 dicembre. Il tour mostra l'eclettismo della cantante che nei concerti spazia da momenti molto Black a quelli più Pop, dall'acustica all'elettronica e persino con momenti Rock (viene eseguito un medley di Kashmir dei Led Zeppelin e di Bitter Sweet Symphony dei Verve) e anche di musica classica approfittando del quartetto d'archi che per la prima volta l'accompagna. La versione CD+DVD dell'Unplugged fa guadagnare all'artista una nuova nomination agli MTV Europe Music Awards oltre il Premio "Riccio D'Argento" nella sezione "Migliori Cantanti Italiane" ritirato durante una tappa del Tour presso il Teatro Rendano di Cosenza.

Il 24 ottobre 2005 Giorgia è la prima donna a partecipare alla prima edizione del programma MTV Storytellers, format di MTV America realizzato in Italia dopo il successo di MTV Unplugged. Giorgia nel corso del programma in diretta dall'Università di Bologna, intervistata da Paola Maugeri, racconta la sua esperienza di cantautrice alternando aneddoti a performance in chiave rigorosamente acustica. Il 2005 porta a Giorgia un'altra importante collaborazione: partecipa infatti come guest star nell'album Sauf si l'amour del cantautore franco-canadese Roch Voisine, vero e proprio mito in Canada, Francia e in tutti i paesi francofoni con più di 15.000.000 di copie vendute nel corso della sua carriera. I due duettano in Redonne moi ta confiance, brano inizialmente destinato al mercato canadese oltre a quello francese. Sempre nel 2005 Giorgia collabora con i Jet Lag nell'album On the Air, esperimento che vede Giorgia cimentarsi in un pezzo (di cui è autrice) molto lontano dai suoi canoni abituali.

Giorgia alla Feltrinelli nel 2011

Stonata, l'album del 2007[modifica | modifica sorgente]

Nell'ottobre 2007, Giorgia torna nella scena musicale italiana. Il 12 del mese esce in radio Parlo con te, il nuovo brano che anticipa l'album Stonata (il settimo di inediti della cantante), in commercio dal 9 novembre e masterizzato allo Sterling Sound di New York da Tom Coyne. Il primo singolo è stato composto nel giugno 2006. L'album è interamente scritto e composto da Giorgia. Stonata contiene un importante duetto con Mina (Poche parole), ma nel disco intervengono anche altri artisti come Diana Winter, Elio degli Elio e le Storie Tese, Emanuel Lo, Beppe Grillo e l'amico di vecchia data Pino Daniele. Fra i musicisti che hanno suonato nel disco ci sono Michael Bland e Sonny T; ma anche i musicisti con cui Giorgia ha collaborato ai suoi esordi: Marco Rinalduzzi, Massimo Calabrese, Alessandro Centofanti; Gianni Davoli alla fisarmonica; Marco Siniscalco del gruppo Aires Tango al basso elettrico. L'album debutta alla seconda posizione della classifica FIMI degli album più venduti in Italia e diventa il quattordicesimo disco più venduto in Italia nel 2007.

La notte di capodanno 2008 Giorgia si esibisce al Foro Traiano a Roma in un concerto trasmesso live dal canale MTV davanti a più di 250.000 persone per promuovere il suo lavoro, si è trattato del primo concerto di capodanno di un'artista italiano!

Il 5 febbraio 2008 su iTunes è stato pubblicato l'EP Giorgia Live alla Casa del Jazz, cd che raccoglie alcuni brani cantati dall'artista romana nel novembre 2007 in un intimo concerto alla Casa del jazz di Roma.[33] L'EP si classifica subito al primo posto della classifica di iTunes degli album più acquistati e vi rimane per diverse settimane.[34] Giorgia partecipa al Festival di Sanremo 2008 per la serata del 29 febbraio, in veste di super ospite, interpretando Se stasera sono qui di Luigi Tenco, lo standard americano jazz The Man I Love di Gershwin, E poi e il suo singolo La la song. La sua è tra le esibizioni più attese e più apprezzate dell'intera edizione tanto che durante il suo miniconcerto il festival registra il più alto picco di ascolti della quarta serata. Si esibisce la stessa sera al Dopofestival in una cover di I Say a Little Prayer della regina del soul Aretha Franklin. Subito dopo il festival Giorgia torna ad esibirsi dal vivo.

Il secondo singolo estratto dall'album è La la song (non credo di essere al sicuro), un raggaetone bianco e leggero nel quale Giorgia si fa domande importanti sul mondo di oggi; il brano ottiene un buon successo in radio ed è stato scelto come sigla della miniserie La stella della porta accanto diretta da Gianfranco Albano e andato in onda su Raiuno nel 2008. Il terzo singolo è Ora basta, canzone dalle sonorità R&B in cui è compresa una citazione della storica Come saprei. Giorgia presenta la canzone in una esibizione live durante una puntata del famoso programma X Factor (Italia), durante la quale, acclamatissima dal pubblico, duetta anche in una versione acustica di The Long and Winding Road dei Beatles, insieme a Morgan (cantante), front man dei Bluvertigo e in quel momento giudice del programma.

Il 31 maggio Giorgia si esibisce all'Etnafest, concerto evento organizzato da Carmen Consoli in onore di Rosa Balistreri, insieme ad altre 10 cantanti tra cui la stessa Consoli, Ornella Vanoni, Marina Rei, Paola Turci, Tosca, Patrizia Laquidara e Nada. Il 3 giugno la cantante riceve il Wind Music Award (il vecchio P. I.M) per le prime 150.000 copie vendute dell'album Stonata. La kermesse si svolge a Valle Giulia a Roma e vede vincitori altri artisti di grande fama tra cui Eros Ramazzotti, Elisa e Alanis Morissette.

Il quarto ed ultimo singolo estratto dall'album è Poche parole, il duetto inciso insieme a Mina. Avendo ricevuto due dischi di platino e un disco d'oro, Stonata riceve il titolo di "Multiplatinum", raggiungendo il 1º agosto 2008 l'importante traguardo delle 180.000 copie vendute[35].

Spirito libero: il primo cofanetto di Giorgia[modifica | modifica sorgente]

Il 21 novembre 2008 viene pubblicato il cofanetto antologico di Giorgia intitolato Spirito libero - Viaggi di voce 1992-2008. Contiene la storia della carriera artistica della cantautrice, a partire dai suoi primissimi esordi nel 1992 con gli Io vorrei la pelle nera, fino ad oggi. La raccolta, la cui uscita coincide con la rottura della cantante con il suo storico tour manager Mimmo D'Alessandro e il suo passaggio nel team di Ferdinando Salzano, rappresenta l'inizio di un processo di rinnovamento della sua carriera. Ci sono canzoni reinterpretate e alcune inserite dagli altri album. Contiene anche quattro inediti e un DVD con video ufficiali e non, commentati dalla stessa cantautrice. A causa della complessità del repertorio affrontato, Spirito libero è composto da tre cd divisi per tematiche. Il primo singolo promozionale estratto dall'album è l'inedito Per fare a meno di te, colonna sonora del film Solo un padre per la regia di Luca Lucini, in uscita il 28 novembre 2008. Il brano, candidato al David di Donatello 2009 e al Nastro d'Argento come Miglior Canzone Originale è in rotazione nelle radio dal 24 ottobre 2008[36]. Il disco riesce a vendere in tre settimane 140.000 copie aggiudicandosi il doppio disco di platino[37]; in seguito supera le 200,000 copie[38]. L'antologia ha ad oggi venduto oltre 300.000 copie divenendo uno degli album più venduti in Italia nel 2008, nel 2009 e nelle prime settimane del 2010.

Anche il singolo ottiene un ottimo riscontro di pubblico stazionando nella top ten dei brani più scaricati dal web. Il secondo singolo estratto è Via col vento, scritta da Giorgia con gli autori di Di sole e d'azzurro. A supporto dell'album, Giorgia è partita per un tour italiano che visita le maggiori città italiane. Nel maggio 2009 viene premiata ai Wind Music Awards 2009.[39]

Giorgia durante il Dietro le apparenze Tour

Dietro le apparenze[modifica | modifica sorgente]

Venerdì 10 giugno 2011 è stato pubblicato per il mercato digitale il singolo Il mio giorno migliore, diffuso in tutte le radio,[40] e divenuto subito uno dei brani più trasmessi dell'estate 2011.[41] Si tratta del primo brano estratto tratto dall'ottavo album di inediti dell'artista, Dietro le apparenze, la cui pubblicazione è avvenuta il 6 settembre successivo.[42] Il singolo, del quale è stato realizzato un video per la regia di Gaetano Morbioli, il 18 settembre 2011 viene certificato disco di platino, per le oltre 30.000 copie vendute, secondo quanto riportato da FIMI.[43]

La maggior parte dei brani dell'album sono firmati da Giorgia con il compagno Emanuel Lo, ma sono anche presenti brani in collaborazione con altri artisti come Jovanotti in Tu mi porti su, Eros Ramazzotti, con cui Giorgia duetta in Inevitabile, Marina Rei, autrice del brano Passerà l'estate; Mike Busbee, uno degli autori più noti del mercato americano, che ha realizzato brani per artisti come Anastacia, Timbaland e Katy Perry, firma il brano Hostage (È l'amore che conta), rilasciato come bonus track nella versione digitale dell'album su iTunes: il brano è stato riadattato in lingua italiana dalla cantautrice ed è incluso nell'album con il titolo È l'amore che conta. Quest'ultima traccia è stata pubblicata il 9 settembre 2011 come secondo singolo estratto dall'album.[44] Il 20 dicembre 2011 il singolo È l'amore che conta viene certificato disco d'oro dalla classifica ufficiale FIMI per le oltre 15.000 copie vendute.[45] Il 7 ottobre 2013 il singolo è stato certificato disco di platino per le oltre 30.000 copie vendute.[46]

Il 6 settembre 2011 l'album Dietro le apparenze definito da iTunes "Album Pop 2011" ha debuttato nella classifica ufficiale degli album più venduti in Italia (FIMI), direttamente alla posizione numero 1.[47] Il disco si attesta inoltre alla posizione numero 19 nella classifica svizzera degli album più venduti.[48] Dopo 4 settimane dall'uscita, l'album viene certificato da FIMI disco d'oro per le oltre 30.000 copie vendute.[49] Inevitabile, terzo singolo estratto dall'album Dietro le apparenze, entra in rotazione radiofonica dal 18 novembre 2011. Scritto e interpretato con Eros Ramazzotti, che era già stato coautore insieme a Giorgia di Come saprei nel 1995, vede per la prima volta i due artisti romani esibirsi assieme.[50] Il 31 gennaio 2012 Inevitabile viene certificato da FIMI disco d'oro per le oltre 15.000 copie vendute.[51] Il singolo è stato lanciato anche all'estero, in Europa e America Latina, ed è entrato in classifica in Belgio e Croazia: in entrambi i paesi si è attestato al 9 posto delle rispettive classifiche.[52][53] Successivamente, il 17 luglio 2012 il singolo viene certificato da FIMI disco di platino per le oltre 30.000 copie vendute.[54]

Dietro le apparenze, il 13 dicembre 2011, viene certificato da FIMI disco di platino per le oltre 60.000 copie vendute.[55] Nella classifica di fine anno, stilata da FIMI, l'album risulta al 13º posto tra i più venduti in Italia e il 10° tra quelli italiani nel 2011.[56] Venerdì 10 febbraio 2012 è entrato in rotazione radiofonica il quarto singolo estratto dall'album, il brano Dove sei.[57]

Venerdì 13 aprile 2012 esce nelle radio il quinto singolo estratto, Tu mi porti su con la collaborazione e testo scritto da Jovanotti.[58] Il brano diviene uno dei più trasmessi dalle radio, raggiungendo il primo posto nell'airplay radiofonico, e posizionandosi nella Top 5 dei singoli di iTunes.[58] Il 19 giugno 2012 il singolo viene certificato da FIMI disco d'oro per le oltre 15.000 copie vendute.[59] Il 24 luglio 2012 il brano riceve la certificazione FIMI disco di platino per aver venduto più di 30.000 copie.[60] Il brano è risultato essere, a fine anno, anche il più trasmesso per numero di passaggi dalle emittenti radio nel 2012.[61][62] Il 4 aprile 2014 il singolo Tu mi porti su è stato certificato dalla FIMI doppio disco di platino per le oltre 60.000 copie vendute formato digitale.[63]

Con l'album Dietro le apparenze, Giorgia viene premiata il 26 maggio 2012 presso l'Arena di Verona col Wind Music Award nella categoria CD Platino (la cerimonia di premiazione è stata poi messa in onda su Rai 1 il 2 luglio).[64][65] Il 3 luglio 2012 l'album viene certificato doppio disco di platino per le oltre 120.000 copie vendute[66], in seguito supera le 140.000 copie.Tra album e singoli sono stati venduti oltre 300.000 copie

Dopo la tappa al Mandela Forum, il Corriere Nazionale di Firenze paragona Giorgia a Maria Callas, ad Edith Piaf, a Whitney Houston, a Diana Ross, a Gloria Gaynor e a Mary J. Blige.[67].

Dietro le apparenze nel 2012 riceve anche il Premio Lunezia Pop, per il valore musicale e letterario dell'album.[68][69] L'album fa ricevere a Giorgia una nomination agli "EMA" (MTV Europe Music Awards, edizione 2012) nella categoria "Best italian act".[70]

2013: Senza paura, il nono album[modifica | modifica sorgente]

Durante il Dietro le apparenze Tour 2012 la cantante romana ha annunciato di aver iniziato la stesura dei testi che saranno contenuti nel nuovo album. Numerosissime sono state le voci in merito alla pubblicazione del seguito di Dietro le apparenze e nel marzo 2013 viene confermato che la cantante entrerà in sala di registrazione entro la prima metà del 2013. Nel febbraio 2013 viene invece confermata la presenza dell'artista romana nell'album Cantabile di Nicola Piovani.

Il 3 maggio la cantante pubblica sul suo profilo Facebook la foto mentre sta registrando nella sua sala d'incisione. La foto conferma i progetti annunciati precedentemente dall'artista. Il nono lavoro discografico, confermato dalla stessa Giorgia il 23 giugno 2013, uscirà alla fine del 2013.[71] La cantautrice romana si affiderà, come per il precedente lavoro discografico, Dietro le apparenze, alla produzione di Michele Canova Iorfida.[72] Il 5 agosto il sito di ANSA annuncia ufficialmente che Giorgia pubblicherà il suo nono disco nel mese di novembre dello stesso anno.[73][74] L'11 settembre, la cantante ha annunciato sulla sua pagina Facebook la firma di un accordo con Live Nation Italia, che curerà l'organizzazione e la produzione del prossimo tour dell’artista, previsto per la primavera 2014.[75] A settembre riceve 5 nomination ai World Music Awards nelle categorie "Best Live Act"; "Best Entertainer Of The Year"; "Best Female Artist", "Best Album" con Senza paura e "Best Song" con Quando una stella muore.

Il 23 settembre, sulle pagine ufficiali della cantautrice, viene annunciato il primo singolo estratto dal nono album, intitolato Quando una stella muore, in tutte le radio e gli store digitali dal 4 ottobre 2013, anticipando l'uscita del disco il 5 novembre.[76][77][78] Il 3 ottobre viene confermato da Live Nation l'inizio del nuovo tour di Giorgia a partire dal 3 maggio 2014 nei principali palasport italiani. Il 6 ottobre sulle sue pagine ufficiali, la cantante ha svelato il titolo del suo nono album d'inediti, Senza paura.[79][80] Il 6 dicembre 2013 il singolo Quando una stella muore viene certificato dalla FIMI disco d'oro per le oltre 15.000 copie vendute in formato digitale.[81] Il 4 aprile 2014 il singolo è stato certificato dalla FIMI disco di platino per le oltre 30.000 copie vendute in formato digitale.[63]

Nel disco la cantautrice duetta con due artisti internazionali, Alicia Keys nel brano I will pray (pregherò), e con Olly Murs in Did I lose you, scritta da Busbee, già coautore di È l'amore che conta. Un altro brano dell’album, Oggi vendo tutto, porta la firma di Ivano Fossati.[82]. Alla prima settimana di uscita il disco guadagna subito il primo posto nella classifica Classifica FIMI Album dei più venduti in Italia.[83][84] L'album inoltre debutta nella Top 100 Albums di Schweizer Hitparade, classifica musicale Svizzera, pizzandosi alla 58ª posizione.[85]

Il 29 novembre viene diffuso in tutte le radio I will pray (pregherò), il secondo singolo estratto da Senza paura, interpretato in duetto con la nota cantautrice soul statunitense Alicia Keys.[86][87] Il singolo il 18 aprile 2014 è stato certificato disco d'oro per le vendite in formato digitale, per aver venduto oltre 15.000 copie.[88]

Il 13 dicembre, dopo quattro settimane dalla pubblicazione, Senza paura è stato certificato da FIMI disco d'oro per le oltre 30.000 copie vendute. A fine dicembre 2013, nella settimana n. 52, Senza paura viene certificato da FIMI disco di platino per le oltre 60.000 copie vendute.[89] L'album è risultato essere in 22ª posizione nella classifica dei più venduti di fine anno del 2013.

Il 21 marzo 2014 viene estratto il terzo singolo dall'album Senza Paura, il brano Non mi ami scritto da Giorgia, con musiche di Fraser T. Smith e Natasha Bedingfield.[90][91] Il 21 giugno 2014 Giorgia è stata premiata con l'MTV History Award, premio alla carriera siglato dall'omonimo canale TV.[92] Il singolo resta per cinque settimane consecutive nella Top 20 dei brani più venduti da FIMI.[93][94] Il 14 luglio 2014 il singolo Non mi ami è stato certificato da FIMI disco d'oro per aver venduto oltre 15.000 copie.[95]

Il 3 luglio 2014, tramite alcuni indizi fotografici sui social, Giorgia annuncia che il quarto singolo estratto dall'album sarà Io fra tanti, scritto da lei stessa con il compagno Emanuel Lo (il quale cura anche le musiche e la realizzazione del videoclip), in rotazione radiofonica dall'11 luglio 2014.[96]

Il 14 agosto 2014, dopo dieci mesi dalla pubblicazione, l'album Senza paura torna a occupare ancora la 1ª posizione della classifica FIMI degli album più venduti in italia.[97][98]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Giorgia, oltre l'attività di cantante, è nota anche per altre produzioni sempre a livello artistico. Dalla partecipazione a colonne sonore, alla produzione di album, a esperienze in radio.

Radiodue on my mind[modifica | modifica sorgente]

Dopo l'esperienza maturata con Mezzogiorno con, nel settembre del 2006 torna a lavorare come speaker radiofonica, nel programma di RaiRadio2 Radiodue on my mind (titolo che cita la celebre Georgia on my mind di Ray Charles). Per questa esperienza radiofonica interpreta il brano Accendi la radio che fa da sigla. Il Programma, arrivato alla sua seconda edizione nel novembre 2007 e conclusosi nel gennaio 2008, ha visto avvicendarsi numerosi ospiti tra i quali Carmen Consoli, Fiorella Mannoia, Tosca, Paola Cortellesi, Fiorello e Marco Baldini che hanno alternato con la padrona di casa momenti di altissima musica, informazione e vere e proprie gag comiche, confermando l'enorme eclettismo di Giorgia come artista e il successo del programma, diventato un vero e proprio "cult".

Collaborazioni e produzioni[modifica | modifica sorgente]

Nel 1996 partecipa, in veste di ospite, alla registrazione di alcune tracce dell'album Eat the Phikis, di Elio e le storie tese, in particolare nel brano T.V.U.M.D.B., e nel brano Li immortacci. La collaborazione con gli Elio e le storie tese continuerà, nel 2008, con il brano Ignudi fra i nudisti, contenuto nell'album Studentessi.
Il 2000 porta in dote preziosi incontri musicali e artistici: prima ospita in un suo concerto torinese Michael McDonald, poi è lui a ricambiare la cortesia invitandola per il suo show al Forum di Assago, a Milano. L’emozione più forte, però, arriva al Lucca Summer Festival, quando è addirittura Ray Charles ad invitarla sul palco per cantare Georgia on My Mind il 20 luglio. È il 23 luglio del 2000 quando sempre in occasione del Lucca Summer Festival abbiamo visto Giorgia in uno strepitoso duetto con il grande Lionel Richie in All Night Long.

Nell'estate 2000, Ericsson e Radio 2 sono gli sponsor dell'ultimo spettacolare successo di Giorgia, splendidi concerti che hanno toccato le più belle città turistiche d'Italia, in una simbiosi tra musica, storia e arte, difficile da dimenticare.

Il 16 settembre 2006 partecipa come ospite all'MTV Day, a Bologna dove interpreta Like a Virgin di Madonna accompagnata dalla MTV Superband, composta da Morgan, Federico Poggipollini, Max Gazzè e dal batterista dei Bluvertigo. Partecipa alla Notte Bianca napoletana del 30 settembre 2006, duettando sul palco con Pino Daniele e la sua band in Napul'è. Apre il 2007, in veste di produttrice, con Woofer, brano dell'esordiente Emanuel Lo: Giorgia si occupa di tutto l'album, e appare anche nel video diretto da Luca Tommassini. Giorgia canta anche in due canzoni dell'album di Pino Daniele intitolato Il mio nome è Pino Daniele e vivo qui. I titoli sono Vento di passione (che uscirà come secondo singolo dell'album) e Il giorno e la notte.

Nel 2007 duetta con Fiorello per la colonna sonora del film Voce del verbo amore: il brano, intitolato Più, è una cover di un brano originariamente interpretato da Ornella Vanoni con Gepy & Gepy. Scrive con Tormento il testo del brano Resta qui, contenuto nell'ultimo disco del rapper, Alibi, uscito il 29 giugno 2007, Giorgia esegue nella canzone anche il controcanto, insieme a Roberta Granà (già sua corista).

Nel marzo 2008 esce l'album DePrimoMaggio del rapper Frankie HI-NRG MC dove Giorgia duetta con l'artista nel brano Direttore. L'8 luglio 2008 prende parte come ospite al concerto-evento che celebra i trent'anni di carriera di Pino Daniele, in piazza del Plebiscito a Napoli; l'evento è ripreso in diretta televisiva. Il 26 luglio 2008, la cantautrice si è esibita in un concerto a due voci con la magnifica Ornella Vanoni, per la serata finale della Kermesse Musica per i borghi, diretta dal maestro Giuseppe Vessicchio, davanti a più di ventimila spettatori.“È un momento di incontro fra due artiste del panorama musicale – ha sottolineato il produttore esecutivo Salvatore Corazza -, che hanno segnato in maniera indelebile con la profondità delle loro voci la storia della musica leggera del nostro Paese. Due cantautrici che hanno un grande successo di pubblico e che riuniscono tre generazioni”. Nel settembre 2008 esce per il mercato tedesco, l'album "Due (Nevio) " del cantautore pop e musicista tedesco Nevio (cantante) in cui Giorgia duetta nel brano "Gli ultimi brividi" una ballata Pop romantica.

Il 9 settembre 2009 viene annunciato il brano 'Ora lo so' scritto da Michele Placido e Nicola Piovani e cantato da Giorgia per il film Il grande sogno (film). Giorgia partecipa alla colonna sonora di Piovani con altri contributi vocali. Durante Amiche per l'Abruzzo, ha preso forma il progetto di un duetto tra Giorgia e Gianna Nannini. La canzone, Salvami, è in radio dal 6 novembre 2009. Il 28 maggio, presso l'Arena di Verona, riceve un Wind Music Award di platino per le vendite di Salvami, ritirato insieme a Gianna Nannini.[99] Sempre nel 2009 ha cantato nell'ultimo disco di Claudio Baglioni Q.P.G.A., nella traccia L'appuntamento.

Nel 2010 ha cantato nell'album Ivy di Elisa nella traccia Pour Que l'Amour Me Quitte cover della cantautrice francese Camille. Nel settembre 2010 esce nelle sale il film Cattivissimo me per il quale Giorgia ha scritto e ha cantato il brano Tu sei, traduzione e adattamento dalla colonna sonora originale, My life, di Pharrell Williams.

Nel 2011 prende parte all'area conference dell'edizione 2011 degli MTV Days a Torino.

Nel 2012 ha preso parte al programma Il più grande spettacolo dopo il weekend su RAI 1, condotto da Fiorello, reinterpretando tre classici della musica melodica internazionale, Se Telefonando, Downtown e Dettagli,[100] più Love is a losing game della scomparsa Amy Winehouse.[101] Nel 2012 incide Viaggio, brano musicale contenuto nell'album tributo ad Alex Baroni Il senso... di Alex[102]. Il 30 giugno 2012 a Torino ha preso parte agli MTV Days interpretando ben 7 brani: È l'amore che conta, Il mio giorno migliore, Vivi davvero, Di sole e d'azzurro, Gocce di memoria, e due cover: Nessun dolore di Lucio Battisti e I Wanna Dance with Somebody (Who Loves Me) di Whitney Houston.[103] Sempre nel 2012 la Barilla sceglie per la televisione francese il brano sanremese Di sole e d'azzurro e la cover Un'ora sola ti vorrei cantata da Giorgia come sigla dello spot pubblicitario per la Barilla France.

Il 22 febbraio 2013 è uscito il cd Piani DiVersi della cantante Jazz Susanna Stivali in cui Giorgia è presente come special guest nel brano Viaggiante mentre il 26 marzo 2013 è presente nel cd Cantabile di Nicola Piovani nel quale interpreta due brani: E lalabai e Near you, quest'ultima in inglese. In quest'occasione Giorgia viene definita "una raffinata e ispirata interprete di due brani di cui uno in inglese, fra i più alti momenti dell’intero progetto".[104]

Filantropia[modifica | modifica sorgente]

Fiorella Mannoia, Laura Pausini, Gianna Nannini, Elisa e Giorgia cantano Donna D'Onna durante il concerto

Tra i vari impegni umanitari di Giorgia vanno ricordati quello, sotto l'egida dell'Unicef, per l'istruzione dei bambini e delle donne nel sud del mondo. Giorgia è stata nominata nel 1999 ambasciatrice dell'Unicef e dal 2005 è madrina dell'associazione Tartallegra.[105][106]

La cantautrice è una convinta ambientalista e ha lanciato una linea di abbigliamento eco sostenibile, la "Earthache"[107]; inoltre si batte per il problema della raccolta differenziata e per la diminuzione dell'uso della plastica: il suo album Spirito libero - Viaggi di Voce 1992-2008 è stato commercializzato senza il blister protettivo in plastica, come anche una parte delle copie di Dietro le apparenze.

Giorgia è inoltre impegnata in prima persona nella lotta contro le emissioni di CO2 (per i suoi tour ha spesso adoperato mezzi ibridi) ed è una convinta animalista, fatto testimoniato dalla fondazione di un centro di accoglienza per gatti nel cuore della capitale. Nel 2003 è stata la prima testimonial della campagna "No excuse" contro lo sfruttamento del lavoro minorile, lanciata dalla televisione MTV. Nel 2005 ha organizzato presso l'Auditorium Parco della Musica di Roma il concerto evento Insolite note il cui devoluto è stato utilizzato per finanziare la costruzione di un asilo in Africa, grazie alla fondazione Tartallegra di cui è anche madrina. Giorgia è inoltre una delle testimonial della campagna del Corriere della Sera «Il Respiro».

Il 21 aprile 2009, Giorgia, insieme ad artisti come Ligabue, Jovanotti, Laura Pausini, Tiziano Ferro e altri, ha registrato la canzone Domani 21/04.2009, cover di un brano di Mauro Pagani, realizzata a scopo benefico a seguito del sisma avvenuto in Abruzzo.[108][109]. Il 21 giugno ha partecipato, in veste di madrina, al concerto Amiche per l'Abruzzo che ha riunito sul palco dello Stadio Meazza 46 cantanti italiane tra le quali Laura Pausini (organizzatrice dell'evento), Elisa, Gianna Nannini e Fiorella Mannoia.[110][111]

Insieme ad altri dodici artisti partecipa a Italia Loves Emilia, un concerto di iniziativa benefica tenutosi il 22 settembre 2012 presso l'Aeroporto di Reggio Emilia comunemente chiamato campovolo. Vi hanno preso parte 13 artisti italiani e sono stati venduti 150 831 biglietti[112].

Il 24 settembre 2013 Sony Music pubblica la compilation Pink Is Good a cui Giorgia partecipa con Vivi Davvero; il ricavato è stato devoluto alla Fondazione Umberto Veronesi per finanziare la lotta contro il tumore al seno.[113]

Vita privata[modifica | modifica sorgente]

Giorgia è stata fidanzata dal 1997 al 2002 con il cantante Alex Baroni, morto nel 2002 a causa di un incidente in moto.[114] Dal 2004 è legata al ballerino, musicista e cantautore romano Emanuel Lo; nel 2010 la coppia ha avuto il figlio Samuel.

Discografia[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Discografia di Giorgia.

Tour[modifica | modifica sorgente]

Premi e Riconoscimenti[modifica | modifica sorgente]

Riconoscimenti artistici[modifica | modifica sorgente]

Riconoscimenti non artistici[modifica | modifica sorgente]

Autrice e compositrice per altri cantanti[modifica | modifica sorgente]

Collaborazioni autorali e/o compositive sono elencate tra parentesi nella sezione titolo.[130]
Anno Titolo Artista Album
1999 Fuori dalla mia finestra
(testo: Giorgia e Alex Baroni; musica: Massimo Calabrese, Marco Rinalduzzi, Marco D'Angelo)
Alex Baroni Ultimamente
2005 Luna crescente
(testo e musica: Giorgia e Syria)
Syria Non è peccato
2009 Inutili parole
(testo e musica: Giorgia)
Emanuel Lo Cambio tutto
2014 In bilico
(testo e musica: Giorgia e Norma Jean Martin)
(Michele Bravi) A passi piccoli

Curiosità[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b c (EN) John Bush, Giorgia in Allmusic, All Media Network. URL consultato il 18 giugno 2013.
  2. ^ GIORGIA su MTV.it
  3. ^ a b c d Biografia Ufficiale di Giorgia (Official Site)
  4. ^ Ernesto Assante, Giorgia, una voce per il soul in la Repubblica, 23 marzo 1994. URL consultato il 4 luglio 2013.
  5. ^ Billboard. URL consultato il 4 ottobre 2008.
  6. ^ http://www.oltrequotidiano.com/altri-mondi/celentano-sbanca-sanremo-sbanda-dove-la-canzone-italiana-perdere-lamore-lultima-giorgia-unica-erede-di-mina-comunque-grazie-allex-orologiaio.
  7. ^ Giorgia, così va la vita. Lo speciale di TGSky24 (di Alessio Viola)
  8. ^ http://www.Billboard.us/billboard europe top 200.
  9. ^ In edicola: GIORGIA COLLECTION | Musica con donna-moderna sorrisi
  10. ^ Giorgia sul palco del Summer «È come ritornare a casa» - Regione - il Tirreno
  11. ^ LaStampa. Standing ovation per Giorgia al gran finale della Collina degli Elfi
  12. ^ Come saprei, cantata da Giorgia, è la canzone che vinse il Festival di Sanremo 1995.
  13. ^ a b c d Albo d'Oro Premio della Critica Festival di Sanremo
  14. ^ "Io vorrei la pelle nera", compleanno con Giorgia in Corriere della Sera, 24 aprile 2001. URL consultato il 4 luglio 2013.
  15. ^ Giorgia: biografia musicale di S. Sorrentino
  16. ^ a b MusicalStore: biografia di Giorgia
  17. ^ Giorgia: Live in Roma (Natural Woman) 1995
  18. ^ Giorgia - Natural Woman Live In Rome (1995)
  19. ^ name=http://archiviostorico.corriere.it/1994/novembre/19/Sanremo_giovani_altri_nomi_Donna_co_0_9411196073.shtml
  20. ^ Giorgia - Biografia - Musica Italiana .com biografia. URL consultato il 4 ottobre 2008.
  21. ^ Giorgia - Biografia - Musica Italiana .com biografia. URL consultato il 4 ottobre 2008.
  22. ^ duetto Elton John. URL consultato il 4 ottobre 2008.
  23. ^ Giorgia - Como sabrè (come saprei in spagnolo)
  24. ^ a b GiorgiaFans: Strano il mio destino (Live & Studio 95/96)
  25. ^ (EN) Hits of the World - Italy, Billboard, 6 aprile 1996, p. 78. URL consultato il 16 maggio 2011.
  26. ^ Anselmi, Eddy, Festival di Sanremo. Almanacco illustrato della canzone italiana, Panini, Modena, 2009, p. 451
  27. ^ biografia. URL consultato il 4 ottobre 2008.
  28. ^ sonybmg. URL consultato il 4 ottobre 2008.
  29. ^ Hit Parade Italia: Album del 2002 più venduti. URL consultato il 4 ottobre 2008.
  30. ^ "Certificazioni FIMI, maggio 2012"
  31. ^ FIMI: Disco d'oro 2014, Gocce di Memoria
  32. ^ Ladra di vento live: il primo DVD di Giorgia
  33. ^ Giorgia: reportage del Live alla Casa del Jazz.
  34. ^ Giorgia: biografia di OkMusic.
  35. ^ Stonata. URL consultato il 4 ottobre 2008.
  36. ^ comunicato stampa. URL consultato il 9 ottobre 2008.
  37. ^ Musica: parte da Roma ad aprile il tour di Giorgia
  38. ^ [Art. 5471] Lo ‘Spirito Libero’ di Giorgia arriva a Catania - Step1 - Periodico telematico di informazione
  39. ^ Wind Music Award 2009, cinetivu.com, 8 giugno 2009. URL consultato il 14 settembre 2010.
  40. ^ Arriva nuovo singolo Giorgia in ANSA, 8 giugno 2011. URL consultato il 13 giugno 2011.
  41. ^ Tormentoni d'estate 2011: da Danza Kuduro a Shakira - DireDonna
  42. ^ Dietro le apparenze, il nuovo album di Giorgia.
  43. ^ FIMI - Federazione Industria Musicale Italiana - Benvenuto!
  44. ^ l'amore che conta, il secondo di Giorgia
  45. ^ FIMI - Federazione Industria Musicale Italiana - Benvenuto!
  46. ^ Certificazione FIMI disco di platino, È l'amore che conta
  47. ^ FIMI - Federazione Industria Musicale Italiana - Classifiche
  48. ^ Giorgia - Dietro le apparenze - hitparade.ch
  49. ^ FIMI - Federazione Industria Musicale Italiana - Benvenuto!
  50. ^ http://www.musicroom.it/articolo/inevitabile-il-nuovo-singolo-di-giorgia-feat-eros-ramazzotti/29317/.
  51. ^ FIMI - Federazione Industria Musicale Italiana - Benvenuto!
  52. ^ Ultrapop BE - March 26th, 2012, HRT. URL consultato il 4 luglio 2012.
  53. ^ HRT - Airplay Radio Chart - March 26th, 2012, HRT. URL consultato il 4 luglio 2012.
  54. ^ FIMI - Federazione Industria Musicale Italiana - Benvenuto!
  55. ^ FIMI - Federazione Industria Musicale Italiana - Benvenuto!
  56. ^ Classifiche annuali Fimi-GfK: Vasco Rossi e Adele i più venduti nel 2011. URL consultato il 16 gennaio 2012.
  57. ^ Giorgia in radio con Dove Sei - AudioCoop
  58. ^ a b Giorgia: Tu mi porti su è il quinto singolo estratto da Dietro le apparenze
  59. ^ FIMI - Federazione Industria Musicale Italiana - Benvenuto!
  60. ^ CERTIFICAZIONE Singoli Digitali dalla settimana 1 del 2009 alla settimana 28 del 2012.
  61. ^ EarOne Top 100 Of The Year 2012
  62. ^ TV Sorrisi e Canzoni. RADIO, «Tu mi porti su» di Giorgia (scritta da Jovanotti) è la canzone più trasmessa del 2012
  63. ^ a b Archivio "Album e compilation" - 13esima settimana del 2014, FIMI. URL consultato il 04 aprile 2014.
  64. ^ a b Amoroso, Emma e Pausini regine della musica, TGcom24, 28 maggio 2012. URL consultato il 31 maggio 2012.
  65. ^ a b Wind Music Awards 2012: tra i premiati Emma, Amoroso, Pausini, Giorgia, Ferro, musicroom.it, 28 maggio 2012. URL consultato il 31 maggio 2012.
  66. ^ Dietro le apparenze di Giorgia certificato doppio disco di platino in Italia.
  67. ^ E poi Giorgia ci dipinge di sole e d'azzurro - Corriere Nazionale - QuiEGC
  68. ^ a b Premio Lunezia. Ecco i big premiati per meriti "Musical - Letterari", 11 luglio 2012. URL consultato l'11 luglio 2012.
  69. ^ a b [1]
  70. ^ Mtv Europe Music Awards 2012, le nomination.
  71. ^ In attesa del nuovo album di inediti, Giorgia ascolta nuovi brani inediti
  72. ^ Giorgia, Mina, Elisa: lotta tra dive della musica
  73. ^ ANSA: Giorgia, il nuovo disco a novembre
  74. ^ TV Sorrisi e Canzoni: Giorgia a novembre il nuovo album, con un duetto e una grande firma italiana
  75. ^ Il tour di Giorgia partirà nella primavera 2014
  76. ^ ANSA: Giorgia, ecco Quando una stella muore
  77. ^ TGCOM. Giorgia torna e riparte da una stella
  78. ^ Corriere.it Giorgia, ecco 'Quando una stella muore'
  79. ^ ANSA: Giorgia-Senza-paura-titolo-nuovo-album_9422180.html Giorgia, Senza paura titolo nuovo album
  80. ^ Adnkronos Musica: Giorgia, il titolo del nuovo album e' 'Senza Paura'
  81. ^ Archivio "Album e compilation" - 48esima settimana del 2013, FIMI. URL consultato il 6 dicembre 2013.
  82. ^ http://www.sonymusic.it/it/news/esce-oggi-senza-paura-il-nuovo-album-di-giorgia Sony Italy: esce oggi Senza Paura, il nuovo album di Giorgia
  83. ^ Classifica degli album più venduti in Italia: Giorgia irrompe al comando, radiomusik.it, 14 novembre 2013.
  84. ^ Classifica settimanale WK 45 (dal 04-11-2013 al 10-11-2013)
  85. ^ Classifica settimanale Schweizer Hitparade del 17-11-2013
  86. ^ Giorgia, I Will Pray: testo, traduzione e video del nuovo singolo con Alicia Keys
  87. ^ SONY: DA DOMANI IN RADIO "I WILL PRAY" (PREGHERÒ) DI GIORGIA FEAT. ALICIA KEYS
  88. ^ Certificazioni FIMI: Disco di Platino per i Negramaro. Oro a Gazzè, Club Dogo e Giorgia
  89. ^ Senza paura Disco di Platino in Italia - settimana 52/2013, FIMI. URL consultato il 13 dicembre 2013.
  90. ^ Non mi ami, nuovo singolo estratto da Senza Paura, il 21 marzo 2014
  91. ^ ANSA: Giorgia, Non mi ami dal 21 marzo in radio
  92. ^ a b MTV Awards 2014: Giorgia vince l'History Award!
  93. ^ Classifica settimanale WK 22 (dal 26-05-2014 al 01-06-2014)
  94. ^ ItalianCharts. Andamento in classifica di Non mi Ami.
  95. ^ CERTIFICAZIONE Singoli Digitali 14-07-2014 Certificazioni (week 27 / 2014)
  96. ^ RadioAirPlay, Io fra tanti, GIORGIA
  97. ^ SUPERCLASSIFICA, GIORGIA RICONQUISTA IL PRIMO POSTO CON «SENZA PAURA»
  98. ^ ANSA. Hit parade, Giorgia a sorpresa in vetta
  99. ^ a b Wind Music Award 2010
  100. ^ Il più grande spettacolo dopo il weekend: Giorgia canta Dettagli di Ornella Vanoni nella sigla
  101. ^ Il più grande spettacolo dopo il weekend - Giorgia canta Love is a losing game di Amy Winehouse nella puntata finale
  102. ^ Il senso… di Alex.
  103. ^ Mtv Days 2012, foto del 29 giugno, scaletta 30 giugno con Giorgia e Marco Mengoni.
  104. ^ Cantabile di Nicola Piovani
  105. ^ a b Giorgia: è Goodwill Ambassador dell'UNICEF
  106. ^ a b L’Associazione Culturale la Tartallegra e Giorgia
  107. ^ Giorgia, una linea di eco-tShirt
  108. ^ In 50 star cantano per l'Abruzzo il brano Domani 21/04.2009, TGcom24, 22 aprile 2009. URL consultato il 14 settembre 2010.
  109. ^ Artisti Uniti per l'Abruzzo: Il brano Domani 21/04.2009, domani21aprile2009.it. URL consultato il 14 settembre 2010.
  110. ^ a b Nasce l'associazione Madraxa, festival.blogosfere.it, 2 giugno 2010. URL consultato il 13 novembre 2012.
  111. ^ a b Madraxa: progetto benefico di Pausini, Nannini, Mannoia, Elisa e Giorgia
  112. ^ italialovesemilia.it - Sold out! 150.000 biglietti venduti. URL consultato il 18 settembre 2012.
  113. ^ “Pink Is Good” compilation a sostegno ricerca oncologica: Alicia Keys, Mannoia, Giorgia, Patti Smith.
  114. ^ Giorgia: Avrei voluto morire anch’io con Alex Baroni, mi ha salvata il mio compagno
  115. ^ Come saprei, cantata da Giorgia, è la canzone che vinse il Festival di Sanremo 1995.
  116. ^ Dietro le apparenze, il tour 2012 di Giorgia inizia al Paladozza di Bologna
  117. ^ Archivio Storico del Corriere della Sera. Un doppio premio a Vasco tra le star di Vota la voce
  118. ^ Giorgia, Biografia su MusicalStore
  119. ^ Giorgia al Premio Città di Recanati X Edizione
  120. ^ Corriere della Sera. Sanremo, Elisa trionfa nel festival delle donne, seconda Giorgia.
  121. ^ I Nastri d'Argento 2003: consegnati a Taormina
  122. ^ Giorgia, il David di Donatello per Gocce di Memoria
  123. ^ a b c Italian Music Awards, qn.quotidiano.net, 16 dicembre 2003. URL consultato il 15 dicembre 2011.
  124. ^ Il Tempo. Premio Campidoglio consegnato ieri a 14 personalità che si sono distinte nel mondo dello spettacolo.
  125. ^ L'Unità. Musica: a Marianne Faithful il premio Janis Joplin
  126. ^ Wind Music Awards 2010, Giorgia Premio Speciale Arena di Verona
  127. ^ a b Doppietta! OGAE Italy vince anche l'OGAE Video Contest con Giorgia!
  128. ^ Il Premio simpatia, detto anche oscar capitolino (elenco vincitori sul sito ufficiale)
  129. ^ FoggiaPress. I quarant'anni di Giorgia
  130. ^ GIORGIA SCRIVE IL BRANO “IN BILICO” PER IL NUOVO CD DI MICHELE BRAVI
  131. ^ TVblog: Giorgia, doppia i Simpson

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Predecessore Vincitore del Festival di Sanremo Successore
Aleandro Baldi 1995 Ron & Tosca


Controllo di autorità VIAF: 2670399 LCCN: no96021066 SBN: IT\ICCU\UBOV\514230