Roberto Carlos Braga

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Roberto Carlos
Roberto Carlos all'inizio degli anni settanta
Roberto Carlos all'inizio degli anni settanta
Nazionalità Brasile Brasile
Genere Pop
Periodo di attività 1958 – in attività
Album pubblicati 56

Roberto Carlos Braga, meglio conosciuto come Roberto Carlos (Cachoeiro de Itapemirim, 19 aprile 1941), è un cantante brasiliano.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Ultimo di quattro figli di un orologiaio e di una sarta, apprende da quest'ultima i primi rudimenti della musica, suonando a orecchio il piano e la chitarra. Si perfezionerà poi nel conservatorio della sua città natale.

A nove anni, spinto da sua madre, Roberto si esibisce per la prima volta in radio in una gara musicale per bambini e vince il primo premio (un pacchetto di caramelle). Poco più tardi, a seguito di un incidente ferroviario, subisce l'amputazione di una gamba e dovrà portare un arto artificiale.

Sergio Endrigo e Roberto Carlos Braga durante la premiazione al Festival di Sanremo 1968

A diciassette anni entra a far parte di un gruppo di musica rock chiamato "The Sputnicks" e viene notato dal compositore Carlos Imperial, che lo lancia in un programma radiofonico come imitatore di Elvis Presley. Nel 1959 pubblica il suo primo 45 giri, João e Maria/Fora do Tom sempre con l'aiuto di Carlos Imperial, diventato suo produttore, e nel 1961 esce il suo primo album Louco por Você, mentre nasce in Brasile il primo movimento giovanile di musica rock, chiamato Jovem Guarda, che qualche anno più tardi diventa anche un programma televisivo di successo. A condurlo verrà chiamato proprio Roberto Carlos, insieme a Erasmo Carlos e alla cantante Wanderléa.

In quegli anni, Roberto partecipa anche a numerosi festival musicali e conquista in pochi anni una enorme celebrità, vendendo milioni di dischi nel suo paese. Nel 1967 incide la versione italiana di un suo successo a 45 giri, La donna di un amico mio, con cui ottiene una discreta visibilità sul nostro mercato discografico e l'invito a partecipare al Festival di Sanremo dell'anno successivo. Canterà in coppia con Sergio Endrigo Canzone per te, ottenendo il primo premio.

Il brano Io ti amo ti amo ti amo venne inserito nella raccolta Sull'onda del successo, pubblicata dalla CGD nel 1969.

Sposa Cleonice Rossi, dalla quale ha due figli; si separerà nel 1978. La paternità di un terzo figlio, nato nel 1966 dalla relazione con una ammiratrice, sarà da lui riconosciuta nove anni più tardi, proprio pochi giorni prima della morte della madre.

La produzione italiana di Roberto Carlos è stata molto ricca fino alla metà degli anni ottanta: non solo egli ha seguito e inciso personalmente le versioni italiane dei suoi maggiori successi, ma ha anche affidato alcuni di essi all'interpretazione di cantanti quali Ornella Vanoni, (L'appuntamento, Dettagli), Iva Zanicchi (Testarda io) e Raffaella Carrà (Innamorata), questi ultimi due brani su testi di Cristiano Malgioglio.

Ha anche recitato in uno dei musicarelli che avevano molto successo negli anni sessanta, Chimera insieme a Gianni Morandi.

In patria intanto continua il suo enorme successo: dal 1963 al 1999 Roberto ha continuato a pubblicare un album all'anno (e a farne uscire una versione in castigliano per i paesi di lingua spagnola) lanciandolo puntualmente nello speciale televisivo di fine anno di Rede Globo. La tradizione si interrompe in occasione della morte per cancro della sua compagna Maria Rita, e da allora la produzione di nuovi inediti si dirada consistentemente, anche se continuano ad essere pubblicate raccolte, cofanetti e DVD di successi.

Discografia in italiano[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi pt:Roberto_Carlos#Discografia.

45 giri[modifica | modifica sorgente]

  • 1967 - La donna di un amico mio / Io ti darei il cielo
  • 1967 - Io sono un artista / La nostra canzone
  • 1968 - Canzone per te (Festival di Sanremo 1968) / L'ultima cosa
  • 1968 - A che serve volare/ La tempesta
  • 1968 - Io ti amo, ti amo, ti amo / Quando
  • 1969 - Io dissi addio / La tua grande immagine
  • 1970 - I tuoi occhi non moriranno mai / Amami e non pensare a niente
  • 1971 - 120…150…200 all'ora / La parola addio
  • 1971 - Jesus Christo / Anna
  • 1972 - Un gatto nel blu (Festival di Sanremo 1972) / Più grande del mio amore
  • 1973 - Solo con te / Amato amore
  • 1974 - Testardo io / Amore mi sbagliai
  • 1975 - Io ti propongo / Sconfitta
  • 1976 - Frammenti / Lo show è già finito
  • 1977 - Dopo l'orizzonte / L'artista
  • 1979 - Lady Laura / Fede

33 giri[modifica | modifica sorgente]

  • 1968 - Canzoni per te
  • 1969 - L'inimitabile (CBS, 63502)
  • 1970 - Roberto Carlos
  • 1971 - Il meglio di Roberto Carlos
  • 1975 - Testardo io
  • 1976 - Io, l'amore e la mia solitudine
  • 1977 - Cavalcata
  • 1979 - Roberto Carlos
  • 1980 - Roberto Carlos - I grandi successi

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 118278903 LCCN: n84044499