Mikky Ekko

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Mikky Ekko
Mikky Ekko (a destra)
Mikky Ekko (a destra)
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Genere Musica leggera
Indie pop
Alternative rock
Periodo di attività 2009 – in attività
Etichetta RCA Records
Album pubblicati 0
Studio 0
Sito web

John Stephen Sudduth, noto come Mikky Ekko (Shreveport, 1984), è un cantautore e produttore discografico statunitense. L'artista, sotto contratto con l'etichetta discografica RCA Records, è conosciuto per aver duettato con Rihanna nel brano musicale Stay, pubblicato il 7 gennaio 2013.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Nato in Louisiana, Mikky Ekko ha vissuto un'infanzia movimentata caratterizzata da numerosi viaggi negli Stati Uniti del sud con suo padre, predicatore religioso; dopo aver vissuto per un breve periodo in Mississippi, si è trasferito a Nashville e ha iniziato a suonare in una band. Ha iniziato a lavorare scrivendo canzoni per altri artisti, ma capì subito che il suo futuro sarebbe stato scrivere canzoni per sé stesso. Il 15 febbraio 2009 ha rilasciato il suo primo extended play, intitolato Strange Fruit. Riguardo a Nashville, capitale del Tennessee (USA), Sudduth ha dichiarato che "è fortunato a vivere in una città così amabile e ospitale"[1][2].

Carriera musicale[modifica | modifica sorgente]

2010-2012: Gli inizi[modifica | modifica sorgente]

Il primo singolo ufficiale di Mikky Ekko, intitolato We Must Be Killers , è stato pubblicato sul suo account YouTube il 17 luglio 2012 raggiungendo 100.000 visualizzazioni[3] e rilasciato su iTunes il 6 agosto 2012[4]. La canzone è stata inserita tra le colonne sonore della seconda stagione della serie televisiva statunitense Teen Wolf[5]. Il video musicale del suo secondo singolo, Feels Like the End[6], è stato pubblicato su YouTube il 25 settembre 2012. Il terzo singolo, intitolato Pull Me Down è stato reso disponibile in download digitale il 30 ottobre 2012[7] e il video musicale prodotto per il brano è stato pubblicato il 16 novembre 2012[8]. Ryan Hemsworth ha rilasciato un remix di Pull Me Down, pubblicato su iTunes il 7 dicembre 2012[9].

2012-presente: La svolta[modifica | modifica sorgente]

Nel novembre 2012, il suo nome compare tra gli artisti che hanno partecipato alla realizzazione dell'album Unapologetic della cantante barbadiana Rihanna per aver duettato con lei nel brano musicale Stay, estratto come singolo il 7 gennaio 2013[10]. La canzone è entrata nelle classifiche di molti paesi raggiungendo la top ten in Regno Unito, la top five in Scozia e la top twenty in Irlanda, divenendo la prima produzione musicale di Ekko ad entrare in classifica.

Mikky Ekko sta lavorando, con il produttore discografico Clams Casino, alla produzione del suo primo album; alcuni brani musicali vedono la partecipazione di Paul Epworth, Dave Sitek, John Hill e Justin Parker[11]. Anche se non è stata ancora definita una data precisa, la RCA Records ha dichiarato che la pubblicazione dell'album sarà imminente nel 2013[12].

Ha inoltre contribuito alla colonna sonora del film Hunger Games: La ragazza di fuoco con il brano Place for us.

Discografia[modifica | modifica sorgente]

Singoli[modifica | modifica sorgente]

Da artista principale[modifica | modifica sorgente]

  • 2012 - We Must Be Killers
  • 2012 - Feels Like the End
  • 2012 - Pull Me Down

Da ospite[modifica | modifica sorgente]

  • 2012 - Paint It Red (Two Inch Punch con Mikky Ekko)[13]
  • 2013 - Stay (Rihanna con Mikky Ekko)
  • 2013 - One Voice (David Guetta feat Mikky Ekko)

Extended Play[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ The Guardian (EN) Biografia di Mikky Ekko, 1° novembre 2012. URL consultato il 10 gennaio 2013.
  2. ^ Jango (EN) Biografia di Mikky Ekko. URL consultato il 10 gennaio 2013.
  3. ^ YouTube Mikky Ekko - "We Must Be Killers", 17 luglio 2012. URL consultato il 10 gennaio 2013.
  4. ^ iTunes Mikky Ekko - "We Must Be Killers". URL consultato il 10 gennaio 2013.
  5. ^ New Musical Express (EN) Mikky Ekko - "We Must Be Killers" - MTV Teen Wolf Season 2 Soundtrack video. URL consultato il 10 gennaio 2013.
  6. ^ iTunes Mikky Ekko - "Feels Like the End". URL consultato il 10 gennaio 2013.
  7. ^ iTunes Mikky Ekko - "Pull Me Down". URL consultato il 10 gennaio 2013.
  8. ^ YouTube Mikky Ekko - "Pull Me Down" (Video ufficiale), 16 novembre 2012. URL consultato il 10 gennaio 2013.
  9. ^ iTunes Mikky Ekko - "Pull Me Down" (Ryan Hemsworth Remix). URL consultato il 10 gennaio 2013.
  10. ^ MTV Rihanna conferma "Stay" come nuovo singolo, 3 dicembre 2012. URL consultato il 10 gennaio 2013.
  11. ^ The Guardian (EN) Biografia di Mikky Ekko, 1° novembre 2012. URL consultato il 10 gennaio 2013.
  12. ^ Gigwise (EN) IN DEMAND: MIKKY EKKO, 6 novembre 2012. URL consultato il 10 gennaio 2013.
  13. ^ iTunes Two Inch Punch - "Paint It Red" (feat. Mikky Ekko). URL consultato il 10 gennaio 2013.
  14. ^ Amazon.com Mikky Ekko - "Strange Fruit". URL consultato il 10 gennaio 2013.
  15. ^ iTunes Mikky Ekko - "Reds". URL consultato il 10 gennaio 2013.
  16. ^ iTunes Mikky Ekko - "Blues". URL consultato il 10 gennaio 2013.

Controllo di autorità VIAF: 284840017 LCCN: no2012151000

Controllo di autorità VIAF: 284840017 LCCN: no2012151000