X Factor (Italia)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
X Factor
Logo del programma X Factor
Anno 2008-in corso
Genere Talent show
Durata 180 min circa
Ideatore Simon Cowell
Produttore FremantleMedia Italia (in co-produzione con Magnolia fino al 2012)
Presentatore Francesco Facchinetti (2008-2010)
Alessandro Cattelan (dal 2011)
Regia Egidio Romio (dal 2008) e per 5 edizioni
Luigi Antonini (dal 2012)
Rete Rai 2 (2008-2010)

Rai 1 (19 aprile 2009)

Sky Uno/Sky Uno HD (dal 2011 - in corso) Sky 3D (5 gennaio 2012)
Cielo (repliche dalla quinta edizione)

Sito web www.xfactor.sky.it

X Factor è la versione italiana del talent show The X Factor. Le prime quattro edizioni sono andate in onda su Rai 2 (ad eccezione della finale della seconda edizione andata in onda su Rai 1).
Dal 2011 il programma va in onda su Sky Uno, dopo la chiusura su Rai 2 per via degli alti costi di produzione[1] e l'acquisto del format da parte di Sky Italia (che avrà l'esclusiva per due stagioni TV[2], successivamente prolungata fino alla stagione televisiva 2016/2017[3]). Il programma è stato condotto per le prime quattro edizioni dal 2008 al 2010 da Francesco Facchinetti, mentre a partire dal 2011 da Alessandro Cattelan[4][5]. Dalla settima edizione il programma viene prodotto solo da FremantleMedia Italia senza la collaborazione, come per gli anni precedenti, con Magnolia, a cui sono ancora a carico le prime quattro puntate inerenti ai provini.[6]

Il programma[modifica | modifica wikitesto]

Il talent show è una gara tra giudici ognuno a capo di una categoria di aspiranti cantanti. Fino alla terza edizione le categorie e quindi i giudici erano 3, dalla quarta sono 4. Le categorie sono:
     16-24 (artisti da 16 a 24 anni), dal 2010 è stata suddivisa in due gruppi:

     Uomini 16-24
     Donne 16-24
     25+
     Gruppi

Il programma è suddiviso in quattro fasi:

  • Audizioni davanti ai giudici
  • Bootcamp (edizioni 1-7); Six Chairs Challenge (edizioni 8-)
  • Home Visits
  • Live Shows

Per passare dalla prima alla seconda fase servono i "sì" di almeno due giudici (tre dalla quarta edizione).

Durante la puntata i cantanti sono suddivisi equamente in due manche. Al termine di ogni manche, e a seguito televoto, il meno votato va al ballottaggio dove ogni giudice decide di eliminare uno dei due. L'eliminazione avviene a maggioranza, dalla quarta edizione in caso di parità, essendo i giudici quattro, si procede ad uno spareggio chiamato tilt tramite un televoto della durata di 200 secondi.

Il premio finale è un contratto discografico da 300.000 euro con la Sony Music e, solo per la terza edizione, un posto di diritto nella sezione Big del Festival di Sanremo.

Programmi legati ad X Factor Italia[modifica | modifica wikitesto]

X Factor - Il Processo[modifica | modifica wikitesto]

Durante le prime edizioni, il sabato pomeriggio (alle 14.00 circa) va in onda su Rai 2 il talk show X Factor - Il processo, con la conduzione di Francesco Facchinetti e con la partecipazione in studio dei vocal coach, dell'ultimo eliminato dalla puntata serale, di personaggi radiofonici e di ospiti fissi quali Benedetta Mazzini, Antonella Elia, Carlo Pastore e Pierpaolo Peroni, e con la partecipazione, a turno, in collegamento dal loft dei concorrenti ancora in gara. Regia Enrico Rimoldi.

Extra Factor[modifica | modifica wikitesto]

Durante la quarta edizione, nel daytime quotidiano (alle 18.50 circa) e il sabato pomeriggio (alle 18.10 circa) su Rai 2 va in onda il talk show Extra Factor, con la conduzione di Francesco Facchinetti e Alessandra Barzaghi, e con la presenza in studio dei vocal coach e di ospiti fissi quali Benedetta Mazzini, Antonella Elia, Carlo Pastore, Pierpaolo Peroni, Cristiano Malgioglio, Bruno Santori, Andrea Scanzi e Marco Balestri. Regia Enrico Rimoldi.

Xtra Factor[modifica | modifica wikitesto]

Dalla quinta edizione, come nella versione britannica originale di The X Factor, va in onda su Sky Uno, subito dopo lo show serale (alle 00.05 circa), il talk show Xtra Factor con la conduzione di Max Novaresi e Brenda Lodigiani. Nel corso del programma i due conduttori intervistano, per i commenti a caldo, sia l'eliminato della puntata appena andata in onda sia i giudici, i quali vengono sottoposti anche alle domande e alle critiche del pubblico (tramite telefonate in studio, collegamenti via Skype e commenti sulla pagina ufficiale del programma presente sui due social network Facebook e Twitter). Inoltre i due conduttori rivelano i retroscena della puntata e commentano lo show appena andato in onda con vari ospiti in studio. Nella settima edizione, il programma Xtra Factor viene condotto da Matteo Bordone, con la collaborazione di Rocco Tanica e di alcuni giornalisti di Sky TG 24.

Nella ottava edizione, Xtra Factor viene condotto dall'ex giudice del talent Mara Maionchi.

Web Factor/Ante Factor[modifica | modifica wikitesto]

Durante la sesta edizione, è andato in onda esclusivamente sul sito web del programma, la diretta di Web Factor con la conduzione di Max Novaresi e Brenda Lodigiani. Nel corso del programma i due conduttori intervistavano i personaggi dietro le quinte, tra i quali i concorrenti, i giudici, gli ospiti della serata e alcuni tecnici addetti al lavoro. La diretta aveva una durata complessiva di 10 minuti: si poteva vedere in alto a sinistra il conto alla rovescia prima dell'inizio del programma. Allo scadere dei 10 minuti i conduttori lasciavano subito la diretta a X Factor su Sky Uno. Durante la medesima edizione, a partire dalla sesta puntata del 22 novembre 2012, Web Factor viene trasmesso simultaneamente anche su Sky Uno ed è rinominato Ante Factor.

Dalla settima edizione, l'Ante Factor viene condotto da Matteo Bordone.

Riassunto delle stagioni[modifica | modifica wikitesto]

     16-24 (nelle prime tre edizioni)
     Uomini 16-24 (a partire dalla quarta edizione)
     Donne 16-24 (a partire dalla quarta edizione)
     25+
     Gruppi


  • Note: nelle prime tre edizioni le categorie Uomini e Donne erano unite nell'unica categoria 16-24
Edizione Canale Data di trasmissione Puntate Concorrenti Vincitore Secondo Terzo Giudice Vincitore
Prima Rai 2,
Rai 1 (19 aprile 2009)
10 marzo 2008 27 maggio 2008 12 19 Aram Quartet Giusy Ferreri Emanuele Dabbono Morgan
Seconda 12 gennaio 2009 19 aprile 2009 14 16 Matteo Becucci The Bastard Sons of Dioniso Jury Magliolo Morgan
Terza 10 settembre 2009 2 dicembre 2009 13 Marco Mengoni Giuliano Rassu Yavanna Morgan
Quarta 7 settembre 2010 23 novembre 2010 15 Nathalie Davide Mogavero Nevruz Joku Elio
Quinta Sky Uno,
Sky 3D (5 gennaio 2012)
20 ottobre 2011 5 gennaio 2012 4 Selezioni +
8 Live show =
12

(2014: 5 Selezioni + 8 Live Show = 13)

12 Francesca Michielin I Moderni Antonella Lo Coco Simona Ventura
Sesta 20 settembre 2012 7 dicembre 2012 13 Chiara Galiazzo Ics Davide Merlini Morgan
Settima 26 settembre 2013 12 dicembre 2013 Michele Bravi Ape Escape Violetta Zironi Morgan
Ottava 18 settembre 2014 dicembre 2014

Categorie e concorrenti[modifica | modifica wikitesto]

In ogni edizione, ad ogni giudice viene assegnata una categoria e deve scegliere un certo numero di cantanti. Durante l'edizione, vengono effettuate delle integrazioni, che vanno ad aggiungersi ad ogni categoria.

  • Note: Il vincitore è scritto in grassetto, in grande i finalisti, gli altri partecipanti in piccolo. La categoria vincente è di colore verde.
Stagione Mara Maionchi Morgan Simona Ventura N/A
Prima 16-24
Tony Maiello
Ilaria Porceddu
Silvia Aprile
Luna Di Nardo
Vittoria Hyde
Maria Teresa D’Alise

Gruppi
Aram Quartet
Cluster
Sei Ottavi
4 Sound
FM
Cherries

25+
Giusy Ferreri
Emanuele Dabbono
Annalisa Baldi
Gino Scannapieco
Antonio Marino
Dante Pontone
Adriano De Pasquale
Seconda Gruppi
Bastard Sons of Dioniso
Farias
Sisters of Soul
Sinacria Sinphony

25+
Matteo Becucci
Noemi
Laura Binda
Enrico Nordio
Chiarastella Calconi
Andrea Gioacchini
Elisa Rossi

16-24
Jury Magliolo
Daniele Magro
Ambra Marie Facchetti
Serena Abrami
Giacomo Salvietti

Stagione Mara Maionchi Morgan Claudia Mori
Terza Gruppi
Yavanna
Luana Biz
A&K[7]
Horrible Porno Stuntmen

16-24
Marco Mengoni
Silver
Chiara Ranieri
Cristiana Soriano
Mario Spada
Ornella Felicetti

25+
Giuliano Rassu
Paola Canestrelli
Sofia
Damiano Fiorella
Francesca Ciampa
Francesco Gramegna

Stagione Mara Maionchi Enrico Ruggeri Anna Tatangelo Elio
Quarta 16-24 Uomini
Davide Mogavero
Stefano Filipponi
Ruggero Pasquarelli
Damiano Sardi

Gruppi
Kymera
Effetto Doppler
Borghi Bros

16-24 Donne
Marika Lermani
Dorina Leka
Sofia Buconi
Alessandra Falconieri

25+
Nathalie
Nevruz Joku
Cassandra Raffaele
Manuela Zanier
Stagione Arisa Morgan Simona Ventura Elio
Quinta 25+
Antonella Lo Coco
Claudio Cera
Rahma Hafsi

16-24 Uomini
Vincenzo di Bella
Valerio De Rosa
Davide Papasidero

16-24 Donne
Francesca Michielin
Nicole Tuzii
Jessica Mazzoli

Gruppi
I Moderni
Cafè Margot
Le 5

Sesta Gruppi
Frères Chaos
Donatella
Akmé
25+
Chiara Galiazzo
Ics
Romina Falconi
16-24 Uomini
Davide Merlini
Daniele Coletta
Alessandro Mahmoud
Nicola Aliotta
16-24 Donne
Cixi
Nice
Yendry Fiorentino
Stagione Mika Morgan Simona Ventura Elio
Settima 16-24 Donne
Violetta Zironi
Gaia Galizia
Valentina Tioli
Roberta Pompa
16-24 Uomini
Michele Bravi
Andrea D'Alessio
Lorenzo Iuracà
Gruppi
Ape Escape
Street Clerks
FreeBoys
25+
Aba
Fabio Santini
Alan Scaffardi
Stagione Mika Morgan Victoria Cabello Fedez
Ottava 25+ Gruppi 16-24 Donne 16-24 Uomini

Giudici e conduttori[modifica | modifica wikitesto]

Giudici[modifica | modifica wikitesto]

Nelle prime due edizioni del programma, hanno ricoperto il ruolo di giudici il musicista Morgan, la produttrice discografica Mara Maionchi e la conduttrice televisiva Simona Ventura. Nella terza edizione Simona Ventura è stata sostituita da Claudia Mori, cantante e personaggio televisivo. Nella quarta edizione, viene introdotta la novità del quarto giudice e la giuria è stata composta da Mara Maionchi (riconfermata dall'edizione precedente) e tre nuovi giudici: il cantante Elio, frontman del gruppo Elio e le Storie Tese, il cantautore Enrico Ruggeri e la cantante Anna Tatangelo. La quinta edizione ha visto il passaggio del programma su Sky, e la giuria ha visto la conferma di Elio, il ritorno di Morgan e Simona Ventura, e l'arrivo della cantante Arisa. Tale giuria è rimasta invariata per la sesta edizione, mentre nella settima Arisa è stata sostituita dal cantante Mika. L'ottava edizione vede in giuria i riconfermati Morgan e Mika, mentre al posto di Elio e della Ventura ci saranno il rapper Fedez e la conduttrice televisiva Victoria Cabello.

Giudice Stagione Totale
1 2 3 4 5 6 7 8
Morgan Crystal Clear app clean.png Crystal Clear app clean.png Crystal Clear app clean.png N.D. Crystal Clear app clean.png Crystal Clear app clean.png Crystal Clear app clean.png Crystal Clear app clean.png 7
Simona Ventura Crystal Clear app clean.png Crystal Clear app clean.png N.D. N.D. Crystal Clear app clean.png Crystal Clear app clean.png Crystal Clear app clean.png N.D. 5
Mara Maionchi Crystal Clear app clean.png Crystal Clear app clean.png Crystal Clear app clean.png Crystal Clear app clean.png N.D. N.D. N.D. N.D. 4
Elio N.D. N.D. N.D. Crystal Clear app clean.png Crystal Clear app clean.png Crystal Clear app clean.png Crystal Clear app clean.png N.D. 4
Arisa N.D. N.D. N.D. N.D. Crystal Clear app clean.png Crystal Clear app clean.png N.D. N.D. 2
Mika N.D. N.D. N.D. N.D. N.D. N.D. Crystal Clear app clean.png Crystal Clear app clean.png 2
Claudia Mori N.D. N.D. Crystal Clear app clean.png N.D. N.D. N.D. N.D. N.D. 1
Enrico Ruggeri N.D. N.D. N.D. Crystal Clear app clean.png N.D. N.D. N.D. N.D. 1
Anna Tatangelo N.D. N.D. N.D. Crystal Clear app clean.png N.D. N.D. N.D. N.D. 1
Fedez N.D. N.D. N.D. N.D. N.D. N.D. N.D. Crystal Clear app clean.png 1
Victoria Cabello N.D. N.D. N.D. N.D. N.D. N.D. N.D. Crystal Clear app clean.png 1

Conduttori[modifica | modifica wikitesto]

Il programma ha avuto fino ad ora due conduttori: Francesco Facchinetti dalla prima alla quarta edizione. Con il passaggio alla pay-tv, Alessandro Cattelan prende il suo posto.

Giudice Stagione Totale
1 2 3 4 5 6 7 8
Alessandro Cattelan N.D. N.D. N.D. N.D. Crystal Clear app clean.png Crystal Clear app clean.png Crystal Clear app clean.png Crystal Clear app clean.png 4
Francesco Facchinetti Crystal Clear app clean.png Crystal Clear app clean.png Crystal Clear app clean.png Crystal Clear app clean.png N.D. N.D. N.D. N.D. 4

Riassunto schematico dei talenti lanciati[modifica | modifica wikitesto]

Nome Talent Inizio
attività
Fine
attività
Etichetta
(attuale)
Album
(+ EP + Demo)
Singoli Vendite
totali
Wind
Music
Awards
Premio
Lunezia
Coca
Cola
Summer
Festival
Eurovision
Song
Contest
Festival
di
Sanremo
Giusy Ferreri X Factor 1
1999
in att.
Sony Music
6(a) (+ 1 EP)
19(b)
1.290.000+
3
1
1 Big
0
2 Art.
Marco Mengoni X Factor 3
2009
in att.
Sony Music
3 (+ 3 EP)
15
605.000+
8
0
1 Big
1
2 Art.
Noemi X Factor 2
2009
in att.
Sony Music
4 (+ 1 EP)
17
440.000+
5
1
1 Big
0
3 Art.
Chiara X Factor 6
2012
in att.
Sony Music
1 (+ 1 EP)
6
195.000+
1
0
0
0
1 Art.
Francesca Michielin X Factor 5
2011
in att.
Sony Music
1 (+ 1 EP)
6
105.000+
0
0
0
0
0
TBSOD X Factor 2
2003
in att.
Universo Media Group
4 (+ 1 EP)
8(c)
35.000+
0
0
0
0
0
Nathalie X Factor 4
1999
in att.
Sony Music
2 (+ 1 EP + 1 Demo(d))
9
15.000+
0
0
0
0
1 Art.
Antonio Maggio(e) X Factor 1
2008
in att.
Universal Music
2 (+ 1 EP)(f)
6(f)
15.000+
0
0
1 Big
1 Giov.
0
1 NP
I Moderni X Factor 5
2011
in att.
Sony Music
2 (+ 1 EP)
4
15.000+
0
0
0
0
0
Antonella Lo Coco X Factor 5
2011
in att.
Agidi
1 (+ 2 EP)
5
15.000+
0
0
0
0
0
Michele Bravi X Factor 7
2013
in att.
Sony Music
1 (+ 1 EP)
3
15.000+
0
0
0
0
0
Matteo Becucci X Factor 2
1993
in att.
Klasse Uno
3 (+ 1 EP)
9
0
0
0
0
0
Farias X Factor 2
1993
in att.
Antu Music
4 (+ 2 EP)
5
0
0
0
0
0
Tony Maiello X Factor 1
2008
in att.
Rosso al tramonto
1 (+ 1 EP)
11
0
0
0
0
1 NP
Ilaria Porceddu X Factor 1
2002
in att.
D'altro Canto
2
5
0
0
0
0
1 NP
Cluster X Factor 1
2006
in att.
Musica indipendente
3 (+ 1 EP)
0
0
0
0
0
0
Aram Quartet X Factor 1
2008
2010
1 (+ 1 EP)
2
0
0
0
0
0
Ruggero Pasquarelli X Factor 4
2011
in att.
Walt Disney Records
0
1
0
0
0
0
0
Violetta X Factor 7
2011
in att.
Sony Music
0 (+ 2 EP)
3
0
0
1 Giov.
0
0
Davide Mogavero X Factor 4
2010
in att.
Dueffel Music
1 (+ 1 EP)
3
0
0
0
0
0
Romina Falconi X Factor 6
2007
in att.
JLe Management
0 (+ 2 EP)
6
0
0
0
0
1 NP
Serena Abrami X Factor 2
2006
in att.
EMI
1
3
0
1
0
0
1 NP
Manuela Zanier X Factor 4
1999
in att.
Musica indipendente
1
8
0
0
0
0
1 NP
Silvia Aprile X Factor 1
2008
in att.
Sony Music
1
1
0
0
0
0
1 NP
Simboli e significati:
  • Art.: categoria "Artisti"
  • NP: categoria "Nuove Proposte
Note

(1): Nel conteggio è incluso un album non appartenente alla discografia ufficiale: Supermarket; e l'album P.O.P. inciso quando faceva parte dei Prodigy Of Peace
(b) Nel conteggio sono inclusi anche i singoli Who is me con i P.O.P. e Won't U be con gli AllState51, e il singolo di beneficenza con altri cantanti Domani 21/04.2009
(c): Sono conteggiati anche i singoli di beneficenza con altri cantanti You've Got a Friend e Ci vuole un fiore
(d): Il demo Thorns inciso quando faceva parte dei Damage Done
(e): Antonio Maggio partecipa a X Factor 1 come componente del gruppo Aram Quartet, che ha vinto quell'edizione. In seguito allo scoglimento del gruppo, nel 2010 ha iniziato una carriera solista
(f): Un album e l'EP sono stati incisi quando faceva parte degli Aram Quartet. Tra i singoli sono conteggiati anche Chi (Who?) e Il pericolo è il mio mestiere pubblicati con gli Aram Quartet
(g): Daniele Vit partecipa anche a X Factor 3 come membro del gruppo A&K

Studi di produzione[modifica | modifica wikitesto]

  • Prima edizione: studio M3 del Centro di Produzione Rai di Via Mecenate 76 a Milano.
  • Seconda, terza e quarta edizione: studio 2000 di Via Malipiero 22 a Milano ( a fianco del Centro di Produzione Rai di Via Mecenate).
  • Quinta e sesta edizione: Teatro della Luna, Assago (Milano).
  • Settima e Ottava edizione: Tensostruttura Centro di Produzione Deruta20, di Via Deruta a Milano (zona Lambrate), comunemente chiamata X Factor Arena.

Compilation legate al programma[modifica | modifica wikitesto]

Tour legati al programma[modifica | modifica wikitesto]

Noemi, Daniele e Ambra Marie all'X Factor tour (Cittadella di Alessandria - 2 luglio 2009)

Primati[modifica | modifica wikitesto]

  • Nelle sette edizioni di X Factor finora disputate in Italia, Morgan detiene il "record" di vittorie per un giudice, avendo trionfato in cinque stagioni su sei di partecipazione al programma, con tre successi consecutivi nelle prime tre annate, seguiti da altri due di fila nelle ultime due stagioni. Gli unici giudici capaci di interrompere la suddetta striscia vincente sono stati Elio (nell'unica edizione in cui Morgan era assente) e Simona Ventura, con un trionfo a testa.
  • Il gruppo Aram Quartet, vincitore della prima edizione, si scioglie nel 2010, dopo appena due anni dalla formazione.
  • Matteo Becucci è l'artista che, durante lo scontro finale, ha vinto con la più bassa percentuale. Difatti vinse pressappoco con il 50,02% (16 voti di differenza) contro The Bastard Sons of Dioniso nella seconda edizione.
  • Noemi, concorrente della seconda edizione di X Factor, è il primo giudice italiano proveniente da un talent show: affianca Piero Pelù, Raffaella Carrà e Riccardo Cocciante nella prima edizione di The Voice of Italy.
  • Simona Ventura è riuscita a portare durante la quinta edizione del programma tutte le sue tre concorrenti all'esibizione dell'inedito in Semifinale.
  • Morgan è riuscito a portare durante la sesta edizione del programma due suoi cantanti alla finalissima, classificandosi primo e secondo.
  • Chiara Galiazzo è l'artista che, durante lo scontro finale, ha vinto con la più alta percentuale. Difatti fu l'unica ad andare oltre la soglia del 60%, vincendo con il 74,6% contro Ics nella sesta edizione.
  • La settima edizione è l'unica nella storia italiana di X Factor, da quando è stato adottato il formato dei quattro giudici (a partire dalla quarta stagione), nella quale ciascuno dei giudici è riuscito a portare un proprio artista in finale. In precedenza, tale eventualità si era già verificata nella seconda e nella terza edizione, durante le quali, tuttavia, i giudici erano solo tre.
  • Mika (giudice dalla settima edizione) è il primo giudice internazionale in un talent show italiano.

Premi e riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Loghi[modifica | modifica wikitesto]

Xfactor gip.jpg Nuovo logo X Factor.jpg
Logo di X Factor usato fino alla quinta edizione Logo di X Factor dalla sesta edizione (2012)

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

  • La finale della seconda edizione di X Factor del 19 aprile 2009 non è andata in onda su Rai 2, ma su Rai 1.
  • Nelle prime quattro edizioni, andate in onda sulla Rai, gli aspiranti concorrenti sostenevano le audizioni cantando a cappella davanti ai giudici, senza la presenza del pubblico. In seguito al passaggio di X Factor su Sky, le audizioni si svolgono nei teatri in giro per l'Italia, alla presenza del pubblico, e gli aspiranti concorrenti cantano le canzoni su base.
  • La finale della quinta edizione di X Factor del 6 gennaio 2012 è stata trasmessa non solo da Sky Uno, ma anche da Sky 3D. È la prima volta nella storia di X Factor nel mondo che una puntata del programma viene trasmessa in tre dimensioni.
  • La finale della sesta edizione è andata in onda divisa in due parti (giovedì 6 e venerdì 7 dicembre 2012) su Sky Uno, come avviene nella versione originale inglese[8].
  • Gli Homevisit della settima edizione hanno visto la partecipazione di ospiti che hanno affiancato i giudici del programma, aiutandoli nella scelta dei 12 finalisti. Inoltre, per la prima volta si sono svolti all'estero, precisamente a Dublino e a Berlino.
  • La finale della settima edizione è stata trasmessa dal Mediolanum Forum di Assago (Milano). Inoltre è andata in onda in diretta su Cielo simultaneamente alla trasmissione su Sky Uno.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ X Factor addio? Liofredi "non lo riproporremo" La Rai frena: "Ancora nessuna decisione" - Repubblica.it
  2. ^ ‘X Factor’, in autunno su Sky Uno. A giugno partono i casting
  3. ^ X Factor Italia | SkyUno
  4. ^ BOOM! ALESSANDRO CATTELAN E’ IL CONDUTTORE DI X FACTOR 5 | DavideMaggio.it
  5. ^ Talent show autunno 2012: X Factor 6 partirà il 20 settembre, 27 luglio 2012. URL consultato il 1 agosto 2012.
  6. ^ XFactor Italia - la produzione passa interamente a Fremantle | DavideMaggio.it
  7. ^ X Factor 3, Kiara degli A&K è stata squalificata, zonareality.wordpress.com. URL consultato il 10 settembre 2009.
  8. ^ X Factor 6: la finale in due parti, giovedì 6 dicembre e venerdì 7 dicembre | MondoReality

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]