Syria

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando altri significati, vedi Siria (disambigua).
Syria
Syria nel 2008
Syria nel 2008
Nazionalità Italia Italia
Genere Pop
Periodo di attività 1995 – in attività
Album pubblicati 8
Studio 8
Sito web

Syria, pseudonimo di Cecilia Cipressi (Roma, 26 febbraio 1977), è una cantante italiana.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Anni Novanta[modifica | modifica wikitesto]

Figlia d'arte (suo padre è il cantante Elio Cipri, che ebbe un certo successo negli anni sessanta e in seguito produttore presso la Fonit Cetra), la carriera di Syria comincia ufficialmente nel 1995, quando si aggiudica il primo posto nella manifestazione "Sanremo giovani" cantando la cover della famosissima canzone di Loredana Bertè, Sei bellissima, guadagnando la partecipazione al Festival di Sanremo dell'anno seguente.

La cantante vince così il Festival di Sanremo 1996 nella categoria giovani con Non ci sto e pubblica il suo primo omonimo album, con brani di Claudio Mattone, tra cui Sogno, cover di Mietta. Nel 1997 partecipa nuovamente al Festival di Sanremo, stavolta tra i big, e arriva terza con il brano Sei tu. Contemporaneamente pubblica il suo secondo album L'angelo, che porta la firma di Claudio Mattone e Alberto Salerno, nel corso dell'estate si aggiudica il Telegatto di "Vota la voce" a pari merito con Carmen Consoli come artista rivelazione dell'anno.

Nel 1998 esce Station Wagon. Ho scritto una canzone per te,Station Wagon e Dimenticata sono i tre singoli estratti. Per lei scrivono in questo album brani svariati cantautori tra cui Mariella Nava e Mimmo Cavallo, canta Riflesso, brano che fa da colonna sonora al cartone animato Disney Mulan.

Anni 2000[modifica | modifica wikitesto]

Il 26 maggio del 2000 esce il suo quarto album Come una goccia d'acqua, prodotto da Biagio Antonacci. In questo disco Syria scrive il suo primo testo sulla musica di Marina Rei per la canzone Maledetto il giorno. Il brano Se t'amo o no è uno dei più suonati dell'estate 2000.

Un anno più tardi Syria torna al Festival di Sanremo con un brano di Biagio Antonacci dal titolo Fantasticamenteamore, che verrà inserito nella ristampa del disco Come una goccia d'acqua. Nello stesso anno nasce Alice, figlia della cantante e del suo compagno Pierpaolo Peroni, produttore degli 883.

La produzione discografica si arricchisce di un nuovo album nel 2002 con Le mie favole. Del disco fanno parte Essere in te scritta da Max Pezzali (brano che avevano già interpretato assieme nell'album Uno in più degli 883), Se tu non sei con me scritta da Jovanotti e Occhi fragili scritta da Gianna Nannini e Isabella Santacroce. Nello stesso disco c'e anche una canzone scritta dalla stessa Syria, "Lettera ad Alice", dedicata alla figlia di pochi mesi. Il disco verrà ristampato nel 2003 con l'aggiunta del brano L'amore è (scritto da Jovanotti e prodotta dal DJ e MC milanese Bassi Maestro) con cui la cantante partecipa al Festival di Sanremo di quell'anno e di un secondo inedito dal titolo Aria, uscito come singolo l'estate seguente.

Il sesto album, Non è peccato, vede la luce nel 2005 e contiene 11 brani inediti scritti appositamente per Syria da diversi artisti e autori come Jovanotti, Tiziano Ferro, Mario Venuti, Le Vibrazioni, Roberto Casalino e Giorgia. Dall'album vengono estratti tre singoli di buon riscontro: Senza regole, Non sono e l'omonima Non è peccato, di cui viene realizzato un video per la regia di Gaetano Morbioli. L'album contiene anche un omaggio a Loredana Bertè, di cui interpreta la hit Mi manchi, portata al successo nel 1993.

Alla carriera di cantante, da qualche anno Syria alterna quella di attrice teatrale, partecipando al fianco di Francesco Paolantoni allo spettacolo teatrale Jovinelli varietà, scritto da Serena Dandini. Nel 2006 collabora con Paolo Rossi in Chiamatemi Kowalski (novanticinque repliche in giro per l'Italia). Inoltre viene contattata dal regista Giovanni Veronesi per un breve cameo nel film Manuale d'amore 2 - Capitoli successivi. Nell'attesa di iniziare la registrazione del suo nuovo album con Cesare Malfatti dei La Crus, collabora con alcuni gruppi della scena Indie italiana (Non voglio che Clara, Atleticodefina).

Alla fine del 2007 escono i nuovi singoli "La distanza" e "Canzone d'odio" cover dei Northpole e Mambassa che anticipano l'uscita del settimo album, intitolato Un'altra me, in cui Syria, che nel frattempo è passata dalla Warner Music Italy alla Sony Music, reinterpreta alcuni brani di gruppi che appartengono al circuito indipendente italiano: Marta sui Tubi, Deasonika, NorthPole, Non voglio che Clara, Mambassa, Perturbazione, Filippo Gatti, Atleticodefina, Blume e Marcilo Agro. L'album è uscito l'8 febbraio 2008, e contiene 12 brani di cui 1 inedito, "Momenti" scritto da Sergio Endrigo e Cesare Malfatti, quest'ultimo ex membro della band milanese La Crus e produttore dell'intero disco. Con quest'ultimo brano la cantante si era presentata alle selezioni per il Festival di Sanremo 2008, ma senza successo.

Il disco ottiene un'ottima recensione da parte della critica, ma non ottiene il successo sperato in senso commerciale. Il 20 febbraio 2009, Syria ha duettato, in veste di ospite, con Dolcenera al Festival di Sanremo 2009 nella categoria "Artisti" con il brano Il mio amore unico, brano che nonostante non abbia avuto accesso alla serata finale ha riscosso un grande successo radiofonico.

Nel maggio del 2009 esce il singolo Esco, mentre a giugno il singolo Vedo in te, entrambi pubblicati con il nome Airys ed inclusi nell'EP Vivo amo esco. In questo EP è anche presente il brano Io ho te, cover riarrangiata della canzone di Donatella Rettore del 1983. L'intero progetto a cui Syria presta la voce è scritto e curato da Sergio Maggioni e Giulio Calvino degli Hot Gossip, band della scena indie rock italiana.

Il 21 giugno 2009 prende parte al concerto Amiche per l'Abruzzo allo Stadio San Siro di Milano, in favore dei terremotati del terremoto dell'Aquila del 2009, esibendosi, tra l'altro, in quartetto con Irene Grandi, Noemi e Dolcenera in La tua ragazza sempre di Irene Grandi e nella storica Blowin' in the Wind.

Anni 2010[modifica | modifica wikitesto]

Nell'aprile 2010 esce il terzo singolo di Airys, Io ho te, ricantata per l'occasione con la band Club Dogo. Il relativo videoclip ospita come partecipazione straordinaria l'autrice del brano originale, Donatella Rettore. Dal 19 gennaio 2011 è disponibile il libro I Baustelle mistici dell'Occidente in cui si parla anche delle collaborazioni dei Baustelle con le donne della musica tra cui anche Syria.

Il 3 maggio esce il nuovo album Scrivere al futuro, album che segna il ritorno al pop di Syria. Le musiche sono scritte, arrangiate e prodotte da Sergio Maggioni e i testi scritti da Dario Moroldo, cantante del gruppo indie Amari. Il singolo che anticipa l'album è Sbalzo di colore ed è accompagnato da un video molto creativo, che si rifà alla PopArt. Il 15 luglio è il radio-date di Innamorarsi senza accorgersi, secondo singolo estratto.

Nell'autunno 2011 partecipa come tutor al talent show Star Academy[1]. È stata ospite sul palco di Laura Pausini nel concerto della notte di capodanno 2012, tappa romana dell'Inedito Tour. Il 20 luglio 2012 esce il nuovo singolo Come non detto in duetto con il rapper Ghemon. Il brano è la title track dell'omonimo film uscito nelle sale italiane il 7 settembre.

Nel maggio 2014 torna sulle scene con il singolo Odiare, scritto da Max Pezzali, con esso la cantante il 26 giugno 2014, partecipa al Coca Cola Summer Festival. Il 27 maggio pubblica l'album Syria 10, decimo album in studio in carriera. Il secondo singolo estratto è Innamoratissima cover del brano Innamoratissimo cantato dai Righeira nel 1986.[2]

Vita privata[modifica | modifica wikitesto]

È sposata con il produttore discografico Pierpaolo Peroni con il quale ha avuto due figli: nel 2001 Alice[3] e nel 2012 Romeo[4]. È tifosa della Lazio.


Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Album[modifica | modifica wikitesto]

EP[modifica | modifica wikitesto]

Singoli[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Star Academy: Syria è il secondo tutor, DavideMaggio.it. e come giudice ad Area Sanremo
  2. ^ My Way - Il nuovo singolo di Syria.
  3. ^ È nata Alice, la figlia di Syria, rockol.it.
  4. ^ È nato Romeo, secondogenito, gossip.it.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Vincitore del Festival di Sanremo categoria Giovani Successore
Neri per Caso - Le ragazze Syria - Non ci sto Paola e Chiara - Amici come prima