Noemi (cantante)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Noemi
Noemi in concerto nel 2009
Noemi in concerto nel 2009
Nazionalità Italia Italia
Genere Soul[1]
Rhythm and blues[1]
Blues[1]
Pop[2]
Pop rock[1]
Musica d'autore[1]
Periodo di attività 2009 – in attività
Strumento pianoforte,[3] chitarra[3]
Etichetta Sony Music
Album pubblicati 4
Studio 3
Live 1
Sito web
Noemilogo.jpg

Noemi, nome d'arte di Veronica Scopelliti (Roma, 25 gennaio 1982), è una cantautrice, personaggio televisivo, sceneggiatrice e regista di videoclip italiana. È divenuta nota nel 2009 in seguito alla partecipazione alla seconda edizione di X Factor, firmando un contratto con l'etichetta discografica Sony Music. Ha partecipato a tre Festival di Sanremo nel 2010, nel 2012 e nel 2014 e nel corso della sua carriera ha ricevuto alcuni Wind Music Awards oltre a varie nomination ai TRL Awards, all'OGAE e una al Nastro d'argento.

Dal 2011 suona in pubblico il pianoforte e la chitarra[4]. Dal 2013 è coach del talent The Voice of Italy.

Dopo la realizzazione di tre album in studio, un album live, un EP e 13 singoli, dei suoi dischi venduti [5], la FIMI ne certifica oltre 400 000 copie come disco d'oro, di platino e multiplatino.[6]

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

A 7 anni inizia lo studio del pianoforte e a 11 quello della chitarra[3][7]; in questo periodo, inoltre, comincia a scrivere e musicare pezzi propri[8]. In seguito si iscrive alla SIAE[9]. Conseguita, nel 2001, la maturità classica con il massimo dei voti si iscrive al corso di laurea del DAMS (Discipline delle Arti, della Musica e dello Spettacolo) della facoltà di Lettere e filosofia dell'Università degli Studi Roma Tre, laureandosi nel 2004 col massimo dei voti.[10].

Durante il periodo universitario Noemi ha le prime esperienze come cantante, scegliendo come nome d'arte "Noemi", nome che avrebbe voluto darle sua madre alla nascita[11]. Dal 2008 è legata sentimentalmente al musicista Gabriele Greco, laureato in scienze politiche all'Università degli Studi Roma Tre, facente parte anche della sua band in qualità di bassista e contrabbassista[12]. A partire dal 2011 Noemi suona in pubblico sia il pianoforte che la chitarra; nello stesso anno frequenta la "Sonus Factory" di Roma[4].

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Gli esordi, X Factor 2 e Noemi[modifica | modifica wikitesto]

A partire dal 2003 Noemi inizia la collaborazione con l'arrangiatore e compositore Diego Calvetti, incidendo dei demo contenenti cover di cantanti quali Aretha Franklin e Anastacia oltre a brani scritti da Francesco Sighieri e Pio Stefanini[7]. Nel 2007 prende parte alle selezioni di Sanremolab e viene ammessa tra i dodici finalisti, senza tuttavia rientrare fra i tre vincitori ammessi di diritto al Festival di Sanremo 2008[13]. In seguito, suona in diversi concerti accompagnata dal gruppo dei "Bagajajo Brothers"[3].

Nell'autunno 2008 partecipa alla seconda edizione di X Factor, nella categoria Over 25 capitanata da Morgan. Viene eliminata nel corso della dodicesima puntata andando a occupare la quinta posizione nella classifica finale, e la seconda nel premio della critica[14].

Il 10 aprile 2009 viene pubblicato Briciole, il suo primo singolo, che conquista la 2ª posizione FIMI[15] e entra anche nella top 100 della classifica europea di Billboard[16]; il brano viene certificato disco d'oro[17]. Il 24 aprile al singolo segue l'EP Noemi, che raggiunge l'8ª posizione nella classifica FIMI[18] e la 97ª nella classifica europea Billboard[19]; l'EP si aggiudica il disco d'oro per le oltre 50.000 copie vendute[13][20][21][22].

Tra la primavera e l'estate 2009 oltre che con il suo tour, il Noemi tour, Noemi si esibisce in numerosi altri concerti, prendendo parte all'X Factor tour, al TRL - Total Request Live on tour 2009, l'MTV Mobile tour 2009[23], a varie date dei tour organizzati dalle radio, e partecipa al Coca Cola Live @ MTV - The Summer Song. Noemi, inoltre, apre un concerto dei Simply Red[13].

Il 6 giugno, presso l'Arena di Verona, Noemi riceve un Wind Music Award come giovane talento italiano più promettente[24]. Il 21 giugno partecipa ad Amiche per l'Abruzzo, il concerto allo Stadio San Siro, durante il quale si esibisce anche in quartetto con Irene Grandi, Dolcenera e Syria, a favore della popolazione colpita dal terremoto dell'Aquila del 2009; ed il 19 agosto prende parte al Concerto per Viareggio organizzato da Zucchero in favore delle vittime dell'incidente ferroviario. In questo periodo riceve, inoltre, il Premio Città dei Cavalieri di Malta come "Miglior rivelazione musicale dell'anno 2009"[13].

Sulla mia pelle e il primo Festival di Sanremo nel 2010[modifica | modifica wikitesto]

Noemi e Fiorella Mannoia in concerto

Il 2 ottobre 2009 è uscito il primo album di inediti della cantante, Sulla mia pelle, che raggiunge la 3ª posizione della classifica FIMI[18]. Il disco è anticipato, il 10 settembre, da un duetto con Fiorella Mannoia, si tratta del singolo L'amore si odia, brano contenuto anche in Ho imparato a sognare della Mannoia, che debutta alla 1ª posizione della classifica FIMI, posizione mantenuta anche la settimana successiva[15], e all'81ª della classifica europea di Billboard[25]; il singolo viene certificato multiplatino[26], oltre a ciò con il relativo video ottiene una candidatura all'OGAE Video Contest 2010[27]. Inoltre, il romanzo Se fosse tutto facile di Maria Daniela Raineri è ispirato al brano.

Il 19 febbraio 2010 viene pubblicata la riedizione Sulla mia pelle (Deluxe Edition), che raggiunge la 3ª posizione della FIMI[18]. L'album, superando le 140.000 copie vendute, conquista il doppio disco di platino[17][28]. Sulla mia pelle entra anche nella classifica europea di Billboard, in due mesi di permanenza, la 42ª posizione[29].

Da ottobre 2009 a gennaio 2010 Noemi è impegnata con la prima parte del Sulla mia pelle tour. Nello stesso periodo canta con Claudio Baglioni e Gianluca Grignani nel brano Quanto ti voglio, inserito nell'album di Baglioni Q.P.G.A., e partecipa al Concerto di Natale e a L'anno che verrà 2010.

Il 18 dicembre 2009 viene ufficializzata la partecipazione di Noemi alla 60ª edizione del Festival di Sanremo, nella sezione "Artisti", con il brano Per tutta la vita. Nella quarta serata del festival, in cui i cantanti si avvalgono della collaborazione di uno o più ospiti, Noemi è affiancata da due membri dei Kataklò, un gruppo di ballerini. Il direttore d'orchestra che l'ha accompagnata durante la kermesse è stato Diego Calvetti. Noemi risulta essere la quarta classificata[30][31][32]; la sua esclusione dal podio causa il malcontento del pubblico e la reazione dell'orchestra che, in gesto di disappunto, appallottola e lancia sul palco gli spartiti[32]. Il singolo debutta alla 1ª posizione della classifica FIMI[15] e raggiunge l'81ª posizione nella classifica europea di Billboard[33].

Risulta essere la canzone sanremese più scaricata[34], si aggiudica il disco di platino[35] e vince il Sanremo Hit Award Download 2011[36]. Il brano fa, inoltre, ottenere alla cantante anche due candidature: una all'OGAE Song Contest 2010 e una, per il relativo videoclip, all'OGAE Video Contest 2010[27]. Da aprile fino ad ottobre 2010, Noemi è impegnata nella seconda parte del Sulla mia pelle tour. In questo periodo prosegue la collaborazione con Fiorella Mannoia, affiancandola in alcune date del suo tour, Ho imparato a sognare tour, ed ha l'occasione di aprire alcuni concerti di Vasco Rossi del Tour Europe indoor[37], oltre che di Seal[38] e Patty Pravo[39]; si esibisce anche in alcune date dei tour organizzati da varie radio.

Nel mese di maggio, Noemi pubblica un nuovo singolo, Vertigini, e riceve una nomination ai TRL Awards 2010 per il premio MTV First Lady, assegnato alla popstar femminile della stagione. Il 28 maggio, presso l'Arena di Verona, riceve tre Wind Music Award platino[35]: uno per le vendite dell'album Sulla mia pelle, uno per Per tutta la vita e uno, insieme alla Mannoia, per L'amore si odia. Il 26 giugno prende parte agli MTV Days 2010.

La collaborazione con Fiorella Mannoia si riconferma con l'album della Mannoia, Il tempo e l'armonia, contenente un duetto tra le due cantanti, e il relativo tour che vede la presenza di Noemi in alcune tappe; Fiorella Mannoia, inoltre festeggia i 30 anni di carriera in un mega-concerto svoltosi presso l'Arena di Verona a cui Noemi ha preso parte[40]. Il 1º ottobre partecipa all'VIII edizione di O' Scià, festival ideato da Claudio Baglioni, con il quale duetta. Nello stesso periodo va in onda in Rai lo spettacolo Cirque du Cirill in cui Noemi ha collaborato con Gabriele Cirilli. Inoltre, la cantante prende parte ad alcune tappe del Diluvio universale tour degli Stadio; e duetta con i Neri per Caso nel brano Come si cambia, contenuto nell'album Donne. Noemi incide anche la sigla del Rudy Sunday, trasmissione di Radio DeeJay.

RossoNoemi, l'inizio dell'attività di regista e sceneggiatrice, e Festival di Sanremo 2012[modifica | modifica wikitesto]

Noemi in concerto

Il 28 gennaio 2011 è uscito il singolo Vuoto a perdere, scritto da Vasco Rossi e Gaetano Curreri; il brano è anche la colonna sonora di Femmine contro maschi di Fausto Brizzi, regista anche del videoclip del brano, realizzato in 3D, che vede la partecipazione di Carla Signoris e Serena Autieri[41]. Il singolo raggiunge la 6ª posizione nella classifica FIMI[15] e viene certificato disco di platino[26]; il brano viene incluso anche nel libro di Vasco Rossi Vasco complete canzoniere. Nello stesso periodo viene pubblicato il libro I Baustelle mistici dell'Occidente in cui si parla delle collaborazioni dei Baustelle con le donne della musica tra cui anche Noemi; la cantante riceve anche una nomination ai TRL Awards 2011 nella categoria Best Talent Show Artist.

Il 22 marzo 2011 viene pubblicato RossoNoemi: l'album debutta alla 6ª posizione della classifica FIMI[18]. Il 15 febbraio 2012 viene pubblicata la riedizione RossoNoemi - 2012 Edition. L'album viene certificato disco di platino con oltre 60.000 copie vendute[42].

Il 6 maggio viene pubblicato il singolo Odio tutti i cantanti; Noemi cura la sceneggiatura del videoclip[43], con cui ottiene una nomination all'OGAE Video Contest 2011[44]. Tra giugno 2011 e gennaio 2012 la cantante è stata impegnata con la prima parte del RossoNoemi tour, ma anche con l'Heineken Jammin' Festival 2011, come apri concerto di Vasco Rossi nel Vasco Live Kom '011[45], con L'essenziale tour dei Tiromancino, con l'MTV Days 2011, con il Diamanti e caramelle tour degli Stadio, con il Canto di Natale, con L'anno che verrà 2011 e con vari tour organizzati da alcune radio. Dal RossoNoemi tour Noemi si esibisce suonando anche il pianoforte e la chitarra[4].

Il 27 maggio 2011, presso l'Arena di Verona, ha ricevuto un Wind Music Award multiplatino per l'album Sulla mia pelle[46]; inoltre con Vuoto a perdere ottiene una candidatura ai Nastri d'argento 2011 per la migliore canzone originale[47] e una all'OGAE Song Contest 2011[48]; sempre con lo stesso brano conquista il Premio Lunezia[49].

Il 16 settembre viene pubblicato il singolo Poi inventi il modo scritto da Federico Zampaglione dei Tiromancino; del brano viene realizzato anche un videoclip che vede Noemi come sceneggiatrice e come co-regista; nel cast artistico anche la sorella Arianna[50]. In questo periodo duetta con gli Stadio La promessa, brano estratto come quarto singolo dell'album Diamanti e caramelle il 4 maggio 2012. Il 14 dicembre 2011 Noemi viene premiata alla IX edizione del Premio Roma Videoclip con tre riconoscimenti: uno per il video musicale di Vuoto a perdere, uno per quello di Poi inventi il modo (di cui è anche co-regista) e uno special award come artista dell'anno[51].

Dopo aver collaborato ai corsi di perfezionamento per i giovani dell'Area Sanremo 2012[52], il 15 gennaio viene annunciata la sua partecipazione al 62º Festival di Sanremo con il brano Sono solo parole, scritto da Fabrizio Moro. Nella serata dei duetti internazionali è stata affiancata da Sarah Jane Morris, con cui ha duettato brani arrangiati da Noemi stessa e da Enrico Melozzi, suo direttore d'orchestra durante la kermesse; i brani eseguiti sono stati To Feel in Love/Amarsi un po' di Lucio Battisti e Mogol con testo tradotto in inglese da Peter Powell, e Fast Car di Tracy Chapman. Nella serata dei duetti nazionali ha duettato una versione rivisitata di Sono solo parole con Gaetano Curreri.

Nei giorni precedenti e durante la kermesse canora Noemi ha avuto dei malori che l'hanno costretta a recarsi in ospedale[30][53][54]; ciò nonostante riesce ad arrivare alla finalissima, anzi, il brano, nella penultima manche, ha ottenuto la golden share della sala stampa divenendo così primo in classifica; nell'ultima manche Noemi è risultata essere la terza classificata del Festival di Sanremo 2012[55]. Sono solo parole debutta alla 3ª posizione nella classifica FIMI[15] e viene certificato disco di platino[26]. A circa un mese di distanza viene pubblicato il videoclip del brano di cui Noemi è sceneggiatrice e co-regista.

RossoLive, The Voice of Italy e altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Il 20 marzo 2012, all'indomani dal ritiro dalle scene di Ivano Fossati, esce la raccolta Pensiero stupendo - Le canzoni di Ivano Fossati interpretate dai più grandi artisti italiani a cui Noemi partecipa con l'incisione de La costruzione di un amore; lo stesso giorno viene pubblicato l'album Il senso... di Alex, in ricordo di Alex Baroni scomparso 10 anni prima, a cui la cantante partecipa con l'incisione di Cambiare. Nella primavera del 2012 ha inizio la seconda parte del RossoNoemi tour che vede la presenza di Fiorella Mannoia e Gaetano Curreri in alcune tappe; nello stesso periodo Noemi prende parte ad alcune tappe della prima parte del Sud tour di Fiorella Mannoia, al Concerto del Primo Maggio, ai TRL Awards 2012, a Musicultura e a vari tour organizzati da alcune radio.

Il 18 maggio viene estratto il singolo In un giorno qualunque di cui la settimana successiva viene pubblicato il videoclip di cui Noemi è regista e sceneggiatrice; nel cast artistico anche la sorella Arianna e il padre Armando. Nello stesso mese partecipa all'iniziativa We Are the Maffons di R101 - Stile libero.

Il 26 maggio, presso l'Arena di Verona, prende parte ai Wind Music Awards 2012; durante la manifestazione ha eseguito delle performance live tra cui i duetti su Quello che le donne non dicono con Fiorella Mannoia e Sono solo parole con Antonello Venditti.

Nel mese di luglio prende parte all'VIII edizione del Festival teatro canzone Giorgio Gaber, dove si esibisce con suoi brani e omaggia Gaber con le interpretazioni de Lo shampoo e Il grido; quest'ultimo inserito poi nell'album tributo a Giorgio Gaber, Per Gaber... io ci sono ed anche nella versione deluxe che include anche due DVD, di cui il primo, Secondo me Giorgio Gaber, contiene alcune interviste tra cui anche quella fatta a Noemi. Sempre nel mese di luglio viene premiata al Radionorba Battiti Live con il Disco Norba per essersi distinta nel panorama musicale, e prende parte alla X edizione del Summer Music Festival dove viene premiata con un Summer Music Award come Best Pop Act[56].

Il 2 settembre 2012 affianca Fiorella Mannoia come madrina per la convention annuale Swarovski CGB Italia[57]. Il 5 settembre viene distribuito nelle sale cinematografiche italiane il film della Pixar Ribelle - The Brave, per cui Noemi ha registrato la versione italiana di due brani della colonna sonora, composta da Patrick Doyle, doppiando quindi la principessa Merida, la protagonista, nella parte cantata[58]. I brani vengono inseriti anche nell'album RossoLive.

Il 24 agosto viene pubblicato il singolo Se non è amore, il cui videoclip ha la regia e la sceneggiatura di Noemi. Il brano, scritto da Fabrizio Moro, anticipa l'uscita del primo album live di Noemi RossoLive, pubblicato il 18 settembre 2012. Nell'album, oltre a inediti, brani del repertorio della cantante e cover, è presente anche il duetto con Fiorella Mannoia in L'amore si odia. L'album debutta all'11ª posizione nella classifica FIMI[59] e vende oltre 25.000 copie[60].

Il 19 ottobre 2012 viene premiata a Una vita per il cinema con una Scultura "Lello Esposito" per il successo di Vuoto a perdere, divenendo così la prima cantante premiata nella storia della manifestazione[61]. In questo periodo partecipa anche ad alcune tappe della seconda parte del Sud tour di Fiorella Mannoia; affianca, nel Regno Unito, Sarah Jane Morris in alcune tappe del Cello Songs Tour e durante il London Jazz Festival[62]; prende parte a "Stadio Friendly Gala", concerto per i 30 anni di carriera degli Stadio[63], trasmesso l'8 febbraio 2013 su Radio 1[64]; partecipa a Meraviglioso Modugno del Medimex dove omaggia Domenico Modugno con le interpretazioni de Nel blu dipinto di blu e Dio, come ti amo; prende parte anche alla IV edizione di Buon Natale con Frate Indovino. Tra il 2012 e il 2013, inoltre, cura Still on the Road (di cui ne realizza anche il logo) del Roxy Bar TV, progetto nato da un'idea di Red Ronnie e Noemi per raccogliere informazioni sulla musica a Londra. Nello stesso periodo ha inizio anche il RossoLive tour con date sia in Italia che in Gran Bretagna, i concerti londinesi hanno visto la partecipazione di Sarah Jane Morris; inoltre Noemi in Gran Bretagna prende parte a varie jam session.

Il 25 marzo 2013 viene trasmessa da Rai 2 una puntata di Emozioni dedicata agli Stadio, dove, nella ricostruzione della biografia del gruppo viene trattata anche la collaborazione con Noemi.

Dal 7 marzo al 30 maggio 2013, insieme a Raffaella Carrà, Piero Pelù e Riccardo Cocciante è coach della prima edizione di The Voice of Italy, in onda su Rai 2; nella "fase battle" sceglie come suo consulente artistico Mario Biondi.

Il 6 agosto prende parte al concerto/tributo per Lucio Dalla, voluto da Franco Battiato, condotto da Red Ronnie e trasmesso da Roxy Bar TV; durante il concerto, oltre ad esibirsi con brani del proprio repertorio, interpreta Anna e Marco di Dalla e duetta La cura con Battiato, brano di quest'ultimo[65].

Sempre nel 2013 realizza il jingle per Radio Italia[66]. Inoltre l'8 ottobre prende parte a Gianni Morandi - Live in Arena, evento musicale televisivo trasmesso in prima serata da Canale 5, in cui duetta con Gianni Morandi Dimmi adesso con chi sei. Il 19 novembre esce la raccolta degli Stadio Immagini del vostro amore contenente La promessa in duetto con Noemi.

Festival di Sanremo 2014, Made in London e The Voice of Italy 2[modifica | modifica wikitesto]

Il 18 dicembre 2013 al TG1 Fabio Fazio ha annunciato la partecipazione di Noemi al Festival di Sanremo 2014 con i brani Bagnati dal sole ed Un uomo è un albero.[67] Durante la quarta serata, denominata Sanremo Club, ha reinterpretato La costruzione di un amore di Ivano Fossati. Si è poi classificata quinta nella classifica finale della kermesse con il brano Bagnati dal sole[68] e la sua partecipazione a Sanremo ha accompagnato l'album Made in London, registrato a Londra e uscito il 20 febbraio.[69] L'album ha debuttato alla seconda posizione della Classifica FIMI Album, rimanendo in top-100 per più di quattro mesi e mezzo[70], mentre Bagnati dal sole ha debuttato all'ottava posizione della Top Digital Download ed ha conquistato la sesta posizione nella classifica di airplay radiofonico italiano stilato da Earone[71].

Dal 12 marzo 2014 partecipa nuovamente a The Voice of Italy sempre nella veste di coach e dal 17 aprile è impegnata con il Made in London Tour.[72] Il 2 maggio seguente viene pubblicato il secondo singolo estratto dall'album Made in London, Don't Get Me Wrong, brano con cui partecipa nella sezione Big al Coca Cola Summer Festival, e che conquista la decima posizione nella classifica di airplay radiofonico italiano stilato da Earone[73]. L'8 maggio 2014 è stata invitata da Laura Pausini a cantare accanto a lei. Il 18 maggio canta e suona le chitarre nel brano Con la musica alla radio, al fianco di Malika Ayane, L'Aura, Emma, Paola Turci, Syria, La Pina e dalla stessa Laura Pausini a Taormina. Questo show viene trasmesso in TV nel 20 maggio come il one man show Stasera Laura: ho creduto in un sogno. Il 29 giugno 2014, la FIMI, tramite comunicato stampa include il brano sanremese Bagnati dal sole e l'album Made in London tra i cento singoli ed i cento album, più venduti nel primo semestre dell'anno, pur risultando, entrambe, sul mercato da poco più di quattro mesi dalla loro pubblicazione[74].

Il 30 settembre è uscito il nuovo album di Fedez, Pop-Hoolista, contenente tra i vari duetti, quello con Noemi nel brano L'amore eternit[75]. Il 3 ottobre è uscito il terzo singolo estratto da Made in London, Se tu fossi qui, che fa da colonna sonora alla commedia cinematografica Ambo! assieme ad un altro brano dell'album, ovvero Alba[76].

Influenze musicali[modifica | modifica wikitesto]

La cantante ha più volte dichiarato di prediligere la musica blues e rhythm and blues[3][77][78][79], ispirandosi a cantanti quali Aretha Franklin, Robert Johnson, Billie Holiday[80], Janis Joplin, Erykah Badu, James Brown[3], Etta James[81] e Joe Cocker[7].

Nel panorama musicale italiano, invece, tra i riferimenti musicali di Noemi vi sono Fiorella Mannoia, Mia Martini[7][77][79], Vasco Rossi[82][83], Gaetano Curreri[83], Francesco De Gregori, Lucio Battisti, Fabrizio De André e Francesco Guccini[11]. È poi particolarmente significativo il suo rapporto con Fiorella Mannoia, considerata da Noemi come l'esempio da seguire[84]; inoltre la stessa Mannoia ha dichiarato di rivedere sé stessa in Noemi[85].

Vocalità e personalità interpretativa[modifica | modifica wikitesto]

Nel periodo dell'adolescenza Noemi ha un registro vocale da soprano, che inizia a mutare intorno ai tredici anni delineandosi, poi, l'anno successivo in una voce black[78]. Con la maggiore età la cantante diviene un contralto[78], cioè l'estensione vocale più grave per una donna; di conseguenza Noemi interpreta più facilmente brani di cantanti uomini ed in particolare quelli scritti in lingua inglese[86]. Tuttavia, Noemi nonostante la natura contraltile della sua voce, riesce a cantare anche in una tessitura da mezzosoprano[87].

Considerata uno dei talenti più versatili[88] e particolarmente apprezzata dalla critica[89], Noemi, spazia dal soul al blues e rhythm and blues, passando per il rock e la musica d'autore[1]; la cantante è caratterizzata da una voce graffiante, potente[1], sabbiata e profonda[90].

Alcuni, tra cui Mara Maionchi[91], hanno accostato la vocalità di Noemi a quella di Anastacia[92] e la stessa Anastacia nel corso di una puntata di X Factor ha dichiarato di apprezzarne la voce[93][94]. Nel panorama musicale italiano, Fiorella Mannoia ha dichiarato di rivedersi in Noemi per timbrica[95] e grinta[96]. Oltre che essere considerata l'erede di Fiorella Mannoia, Noemi è definita anche la "nuova Mia Martini" per la forza interpretativa e il graffio vocale[97].

Gaetano Curreri, leader degli Stadio con cui Noemi ha duettato e cantato pezzi scritti da lui, l'ha definita «il più grande talento femminile che abbiamo oggi in Italia»[98] e ne ha lodato la voce sottolineandone l'uso come se avesse uno strumento in gola[99]; altri invece parlano di un'orchestra in gola ed i fonici ne lodano la voce equalizzata[98]; altri ancora, come Laura Pausini[100] o Umberto Tozzi, ne lodano oltre alla timbrica anche la forza interpretativa[101].

Di particolare rilievo anche il rapporto con Vasco Rossi: Noemi ha aperto alcuni suoi concerti, ha scritto sulla rivista Il Blasco ed ha cantato pezzi scritti da lui; di lei Vasco Rossi dice: «Ha un modo di cantare preciso e autorevole, divide le parole come se le buttasse via mentre te le infila dentro al cuore»[102].

Alcuni psicologi hanno studiato il modo di cantare della cantante romana, in particolare John Sloboda, docente universitario inglese, spiega l'uso che fa dell'appoggiatura: si tratta di una tecnica che utilizza due note in cui la prima si discosta dall'armonia quel tanto che basta per creare un leggero smarrimento, mentre la seconda ritorna sul tracciato prestabilito; quindi terminato il momento di smarrimento l'ascoltatore può riprendere il fiato, ma ciò fa sì che si crei un'urgente richiesta d'attenzione. Sloboda, avendone studiato gli effetti sulla psiche, ha asserito che nell'ascoltatore si possono manifestare effetti deflagranti: pelle d'oca, battito cardiaco accelerato e, in alcuni casi, pianto.[30]

Martin Guhn, docente universitario canadese, afferma che con l'uso di questa tecnica «siamo pronti a seguire Noemi ovunque la sua voce ci voglia condurre». A ciò però la psicologia non ha saputo dare una spiegazione; mentre un team di neurologi dell'Università di Montréal ha spiegato come l'ascolto di determinati brani cantati da determinate vocalità, come appunto quella di Noemi, induca il rilascio di dopamina nel sistema di ricompensa del cervello.[30]

Dati discografici[modifica | modifica wikitesto]

Ogni disco dell'artita ha conquistato la top-20 della classifica album FIMI: di questi, quattro hanno raggiunto la top-10, e due la top-5 raggiungendo come massima posizione in classifica la n° 2 con l'album Made in London. Tre album sono stati inoltre certificati per le vendite. Tra le pubblicazioni singole, 14 brani hanno conquistato la top-50 delle classifiche vendite e airplay italiano di FIMI ed EarOne, rispettivamente con La costruzione di un amore, Briciole, L'amore si odia, Per tutta la vita, Vuoto a perdere, Sono solo parole, Se non è amore e Bagnati dal sole in FIMI, e L'amore si odia, Per tutta la vita, Vertigini, Vuoto a perdere, Odio tutti i cantanti, Sono solo parole, In un giorno qualunque, La promessa, Se non è amore, Bagnati dal sole, Don't get me wrong e Se tu fossi qui in EarOne. Di questi singoli, cinque hanno guadagnato inoltre una certificazione di vendita, rispettivamente uno dalla casa discografica (disco d'oro per il singolo Briciole) e quattro dalla FIMI.

In relazione agli altri cantanti provenienti da talent show italiani risulta essere:

  • l'artista non finalista di un talent di maggior successo discografico[103]
  • l'artista con il maggior numero di partecipazioni al Festival di Sanremo[104]
  • l'artista con il maggior numero di esibizioni live comprese sia nei tour come artista principale, sia come artista partecipante[105]
  • la prima artista a ricoprire un ruolo come coach, direttore artistico e giudice in un programma televisivo musicale, e l'unica ad aver partecipato per due edizioni consecutive[106]
  • la prima e ad oggi l'unica artista ad aver realizzato la colonna sonora portante di un film Walt Disney[107]

Filantropia[modifica | modifica wikitesto]

Sin dagli esordi la cantante ha aderito a molte iniziative di solidarietà e di beneficenza. Dal 2009 inizia a sostenere l'AISM[108], a partire dal 2010 diventa testimonial nella campagna di sensibilizzazione La gardenia dell'AISM (il cui spot viene realizzato sulle note di Briciole) e dal 2011 aderisce anche alla campagna Una mela per la vita.

Vari sono i concerti incentrati sulla beneficenza, sulla solidarietà e sulla sensibilizzazione, sia tenuti integralmente da Noemi che in gruppo con altri artisti, a cui la cantante ha preso parte; ricordiamo in particolare Amiche per l'Abruzzo, il Concerto per Viareggio, il 25º anniversario di Exodus, l'VIII edizione di O' Scià, il Concerto di Natale, Nel nome del cuore, Canto di Natale, Donne in cANTo, Buon Natale con Frate Indovino, Rock per un bambino e vari concerti Unicef[109] e della Fondazione Arpa a cui ha aderito[110].

È, inoltre, madrina in alcune partite di calcio della Nazionale italiana cantanti e della ItalianAttori[111]. In ambito sportivo si è anche esibita all'America's Cup World Series AC45 World Series 2012-2013[112], al World tour di beach volley 2009[113], per il Circolo Canottieri Roma nel 2013[114] e agli Internazionali d'Italia di tennis 2010[115], nello stesso anno aderisce all'iniziativa "Roma capitale dello sport"[116].

Da sempre oppositrice alla pena di morte, Noemi il 30 novembre 2011, a Roma presso il Colosseo, diventa testimonial delle Cities for Life, evento mondiale annuale voluto dalla Comunità di Sant'Egidio in opposizione alla pena capitale; per sostenere la causa viene realizzato uno spot che vede la partecipazione di Noemi e la collaborazione della sorella Arianna.

Il 3 maggio 2010 Noemi è stata premiata durante la 40ª edizione del Premio simpatia con l'Oscar capitolino per essersi distinta per cultura e impegno nella solidarietà[117]. Nel 2011 diventa testimonial, per MTV (Italia), della campagna di sensibilizzazione Io voto per invitare i cittadini a votare; inaugura il 26º Torino GLBT Film Festival - Da Sodoma a Hollywood[118]; partecipa, inoltre, al concerto per la beatificazione di Papa Giovanni Paolo II[119] e alla 717ª edizione della Perdonanza Celestiniana[120]. Il 4 giugno 2011, inoltre, tiene un concerto a Longarone, cittadina che venne colpita dal disastro del Vajont, in memoria delle vittime della tragedia[121].

Nel 2012 posa per il Calendario Matrix Onlus 2012, aderisce all'iniziativa di Geox di realizzare un volume fotografico per sostenere l'Unicef[122], sostiene il movimento Ricostruiamo l'Italia della FLC CGIL (Federazione lavoratori della conoscenza), e la Sorridendo! Onlus. Nello stesso anno riceve l'ECMM per l'etica nella musica riconosciutale dal COEMM (Comitato etico mondo migliore)[123], e partecipa all'inaugurazione dell'anno scolastico Tutti a scuola, cerimonia trasmessa da Rai 1 che ha visto la presenza, tra gli altri, del Presidente della Repubblica Italiana Giorgio Napolitano e del Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca Francesco Profumo. Dal 2012 inizia a sostenere, insieme a Fiorella Mannoia, la LILT (Lega Italiana per la Lotta ai Tumori), tramite anche la promozione della collezione Pink Hope della Swarovski[124]; e diventa testimonial della campagna per la tutela della salute delle donne promossa dal Ministero della Salute, il relativo spot viene realizzato sulle note di Briciole[125].

Nel 2013 Noemi e le ragazze del suo team di The Voice supportano Plan International, organizzazione che tutela i diritti per l'infanzia[126]. Nello stesso anno aderisce all'iniziativa "Dona un bacio" a favore dell'ospedale pediatrico Meyer per supportare la ricerca scientifica e la cura in favore dei bambini affetti da leucemie e tumori infantili[127].

Il 24 agosto 2013 viene premiata, durante l'evento Voci per l'Arpa della Fondazione Arpa, con la Targa Bolgheri Melody[110]. Il 24 settembre 2013 Sony Music pubblica la compilation Pink Is Good a cui Noemi partecipa con Sono solo parole; il ricavato è stato devoluto alla Fondazione Umberto Veronesi per finanziare la lotta contro il tumore al seno. Il 26 ottobre prende parte alla giornata della famiglia svolta in Vaticano alla presenza di Papa Francesco[128]. Nel novembre dello stesso anno aderisce al progetto "PenSiero Positivo", iniziativa benefica per promuovere la ricerca contro l'HIV: Noemi, insieme ad altri artisti, ha firmato dei piatti di terracotta messi poi all'asta[129].

Arca di Noemi: il fan club e l'associazione[modifica | modifica wikitesto]

Logo

Il fan club ufficiale della cantante, denominato Arca di Noemi, nasce nel 2009, in concomitanza con l'inizio della carriera di Noemi. Nasce dalla collaborazione dei familiari della cantante con cinque amici per sostenere la cantante ; gli iscritti all'Arca di Noemi vengono chiamati archini. Sostenitrice della parità dei diritti e dell'uguaglianza degli uomini senza distinzione alcuna, sin dal primo anno di fondazione del fan club, Noemi sceglie come logo la scritta "Arca di Noemi" sulla bandiera della pace[130][131].

Nel 2010 nasce l'Associazione Culturale Arca di Noemi, associazione di fatto, apartitica ed apolitica, senza scopo di lucro.[132]

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Discografia di Noemi.

Album in studio[modifica | modifica wikitesto]

Album dal vivo[modifica | modifica wikitesto]

EP[modifica | modifica wikitesto]

Premi, nomination e riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Di seguito vengono elencati i riconoscimenti e le nomination attribuiti a Noemi, non vengono riportate le certificazioni delle pubblicazioni per le quali si rimanda alla pagina discografia di Noemi.

2009
2010
2011
2012
2013
2014

Partecipazioni al Festival di Sanremo[modifica | modifica wikitesto]

Anno - Edizione
(categoria)
Brani
(autori – compositori)
Duettante
(brano)
Direttore d'orchestra
Piazzamento
2010
60ª edizione

(Categoria Artisti)
Brano in gara
Duettanti per brano in gara
Diego Calvetti
[31]
2012
62ª edizione

(Categoria Artisti)
Brano in gara
Brani omaggio
(serata duetti "Viva l'Italia")
Duettante per brano in gara
Duettante per brani omaggio
(serata "Viva l'Italia")
Enrico Melozzi
[55]
2014
64ª edizione

(Categoria Campioni)
Brani in gara

N.B. Il titolo X indica il brano votato per continuare la gara.

Brano omaggio
(serata Sanremo Club)
Enrico Melozzi

Tour[modifica | modifica wikitesto]

Anno
Nome Tour
Tappe
Stato
Album/EP da promuovere
2009
Noemi tour
23
Italia Italia Noemi
2009 - 2010
Sulla mia pelle tour (prima parte)
22
Italia Italia Sulla mia pelle
2010
Sulla mia pelle tour (seconda parte)
53
Italia Italia, Slovenia Slovenia Sulla mia pelle (Deluxe Edition)
2011 - 2012
RossoNoemi tour (prima parte)
36
Italia Italia RossoNoemi
2012
RossoNoemi tour (seconda parte)
35
Italia Italia RossoNoemi - 2012 Edition
2013
RossoLive tour
5
Italia Italia, Regno Unito Regno Unito RossoLive
2014
Made in London Tour
27
Italia Italia, San Marino San Marino, Svizzera Svizzera Made in London

Altri tour, manifestazioni e festival[modifica | modifica wikitesto]

Si tratta di tour, manifestazioni e festival in cui la cantautrice ha partecipato ad una o più tappe. I tour che non hanno specifica della nazione si riferiscono a tour italiani, per i tour stranieri è specificata la nazione tra parentesi.

2009
2010
2011
2012
2013
2014

Band[modifica | modifica wikitesto]

Noemi, che a partire dal RossoNoemi tour del 2011 suona anche il pianoforte e la chitarra[4], viene accompagnata nei suoi concerti dalla sua band ufficiale* attualmente composta da:

* Per approfondire la sezione circa le varie formazioni precedenti della band durante i tour si consulti la relativa sezione Band inserita nei paragrafi dedicati ai vari tour.

Altre attività[modifica | modifica wikitesto]

Coach
Sceneggiatrice
Regista
  • 2002/2005 - responsabile artistica e tecnico-professionale per Nessuno Tv[43]
  • 2011 - Poi inventi il modo (co-regista)[50]
  • 2012 - Sono solo parole (co-regista)
  • 2012 - In un giorno qualunque
  • 2012 - Se non è amore
  • 2012/2013 - Still on the Road del Roxy Bar TV
Teatro
Recensitrice
Spot pubblicitari
Testimonial
Doppiatrice
  • 2010 - Cortometraggio di Stefano Argentero con soggetto e scenografia di Simona Vanni[140]
  • 2012 - Merida (parte cantata) in Ribelle - The Brave
Disegnatrice
Inviata
Sigle/Jingle
Calendari

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e f g I generi e la voce graffiante.
  2. ^ Noemi e il pop.
  3. ^ a b c d e f g Noemi scheda.
  4. ^ a b c d Noemi suona il piano e la chitarra durante i tour.
  5. ^ Giuseppe Videtti, Noemi: "Io in fuga dall'Italia per cambiare musica: Più di 450.000 copie vendute in 5 anni di carriera", la Repubblica, 20 aprile 2013. URL consultato il 16 agosto 2014.
  6. ^ Vendite certificate di Noemi in Italia (totale complessivo di 440.000 copie vendute):
  7. ^ a b c d Primo Myspace.
  8. ^ Intervista. su Libero
  9. ^ Motore di ricerca SIAE. (registrata come Scopelliti Veronica)
  10. ^ Noemi in concerto.
  11. ^ a b Intervista. su affaritaliani.it
  12. ^ Gabriele Greco, il fidanzato di Noemi.
  13. ^ a b c d e f Noemi in tour.
  14. ^ Articolo. su La Stampa
  15. ^ a b c d e Singoli di Noemi in FIMI.
  16. ^ Briciole su Billboard.
  17. ^ a b Platinum studio (ourworks).
  18. ^ a b c d Album ed EP di Noemi in FIMI.
  19. ^ Noemi (EP) su Billboard.
  20. ^ Intervista Vip a Noemi.
  21. ^ Biografia di Noemi.
  22. ^ Consegnato durante la 1ª puntata di X Factor (terza edizione)
  23. ^ a b MTV Mobile tour 2009.
  24. ^ a b Wind Music Awards 2009.
  25. ^ L'amore si odia su Billboard.
  26. ^ a b c Certificazione singoli.
  27. ^ a b Sanremo 2012 - Artisti: Noemi.
  28. ^ Certificazioni album.
  29. ^ Sulla mia pelle su Billboard.
  30. ^ a b c d Intervista.su Vanity Fair
  31. ^ a b Articoli: Repubblica, Corriereinformazione, Agrpress.it, Paid2write.org, Davide Maggio, televisionando
  32. ^ a b Sanremo 2010: pubblico in rivolta.
  33. ^ Per tutta la vita su Billboard.
  34. ^ The Official Italian Top 50 Download Chart.
  35. ^ a b c d e Wind Music Awards 2010.
  36. ^ a b Sanremo Hit Award 2011.
  37. ^ a b Noemi apre i concerti di Vasco Rossi.
  38. ^ Noemi apre un concerto di Seal.
  39. ^ Noemi e Patty Pravo per Correnti musicali.
  40. ^ Noemi ai 30 anni di carriera di Fiorella Mannoia.
  41. ^ Videoclip 3D a regia di fausto Brizzi, secondo album a marzo.
  42. ^ RossoNoemi disco di platino - Certificazioni album settimana 30 del 2013.
  43. ^ a b c d Noemi e il debutto come regista di videoclip.
  44. ^ OGAE Video Contest 2011.
  45. ^ a b c Noemi. su Vanity Fair
  46. ^ a b Noemi premiata ai WMA2011 per "Sulla mia pelle".
  47. ^ a b Nastri d'argento 2011.
  48. ^ OGAE Song Contest 2011.
  49. ^ a b Premio Lunezia 2011.
  50. ^ a b c Noemi: Poi inventi il modo.
  51. ^ a b c d IX edizione Roma Videoclip.
  52. ^ Noemi collabora ai corsi di perfezionamento dell'Area Sanremo.
  53. ^ Noemi e i malori durante il festival.
  54. ^ Noemi: Ho avuto paura di morire.
  55. ^ a b Sanremo 2012, il trionfo di Emma, tre donne sul podio.
  56. ^ a b Summer Music Awards 2012 - Noemi "Best Pop Act".
  57. ^ Noemi e Fiorella Mannoia per Swarovski.
  58. ^ Ribelle – The Brave, intervista a Noemi.
  59. ^ Rosso live 11° in classifica.
  60. ^ Comunicato nel mese di novembre tramite intervista
  61. ^ a b Noemi a "Una vita per il cinema" premiata con la Scultura "Lello Esposito" per "Vuoto a perdere".
  62. ^ BBC Radio 3 - 14 novembre 2012
  63. ^ Noemi ai 30 anni di carriera degli Stadio.
  64. ^ I concerti dei 30 degli Stadio su Radio 1.
  65. ^ Concerto per Lucio Dalla.
  66. ^ a b Jingle Noemi per Radio Italia.
  67. ^ Noemi a Sanremo 2014 con "Bagnati dal sole" ed "Un uomo è un albero".
  68. ^ Giorgia Iovane, Sanremo 2014, voti e classifica finale: Renga quarto, Ron ultimo in TvBlog.it, 23 febbraio 2014. URL consultato il 23 febbraio 2014.
  69. ^ Sanremo: Noemi al festival con due brani dal sound internazionale.
  70. ^ http://www.fimi.it/main/chart_id/1833
  71. ^ http://www.earone.it/classifiche/classifica_brani_italiani/2014/9/
  72. ^ Noemi: il 17 aprile parte il tour italiano di "Made in London"
  73. ^ http://www.earone.it/classifiche/classifica_brani_italiani/2014/32/
  74. ^ http://www.fimi.it/4581
  75. ^ http://www.ansa.it/sito/notizie/cultura/musica/2014/09/29/fedez-fa-il-cantautore-fra-punk-pop-e-politica_a840108f-1b40-43c7-a579-ae75825b9aca.html
  76. ^ http://www.optimaitalia.com/blog/2014/10/01/noemi-al-cinema-con-se-tu-fossi-qui-ascolta-il-nuovo-singolo-colonna-sonora-del-film-ambo/169145
  77. ^ a b c Intervista. su Kataweb
  78. ^ a b c Noemi e i registri vocali.
  79. ^ a b Articolo su musicalnews.com.
  80. ^ Noemi e il suo EP.
  81. ^ Etta James: un punto di riferimento.
  82. ^ Articolo. sulla Gazzetta di Parma
  83. ^ a b Intervista a Noemi. su la Repubblica
  84. ^ Nella pelle di Noemi.
  85. ^ Fiorella Mannoia. su rockol
  86. ^ Intervista a Noemi.
  87. ^ Noemi mezzosoprano.
  88. ^ Paolo Giordano, Sanremo riparte, poco dialetto e molto talent in Il giornale, 19 dicembre 2009.
  89. ^ Noemi apprezzata dalla critica.
  90. ^ Articolo. su la Repubblica
  91. ^ Affermato da Mara Maionchi durante il 1° provino di Noemi per XF2
  92. ^ Il paragone con Anastacia.
  93. ^ Affermato da Anastacia durante la 9ª puntata di XF2
  94. ^ Il paragone con Anastacia.
  95. ^ Affermato da Fiorella Mannoia durante la 1ª puntata di XF3
  96. ^ Tg2 delle 18:30 del 22/04/2010 (min: 19:12).
  97. ^ La nuova Mia Martini.
  98. ^ a b Noemi al N'Importe Quoi di Roma.
  99. ^ Intervista agli Stadio.
  100. ^ Parere di Laura Pausini su Noemi.
  101. ^ Tozzi compie 60 anni.
  102. ^ Intervista a Noemi su Gioia.
  103. ^ http://www.affaritaliani.it/entertainment/x_factor_eliminata_noemi010409.html e Giuseppe Videtti, Noemi: "Io in fuga dall'Italia per cambiare musica", la Repubblica, 20 aprile 2013. URL consultato il 16 agosto 2014.
  104. ^ http://www.comunicati-stampa.net/com/snai-apre-le-scommesse-su-sanremo-favoriti-noemi-e-francesco-renga-a-3-50.html
  105. ^ Verificabile confrontando il totale numerico delle date dei tour promozionali e delle partecipazioni a tour miscelanei tenute dai vari artisti inclusi in Artisti di maggior successo provenienti da un talent show italiano
  106. ^ http://spettacoliecultura.ilmessaggero.it/musica/the-voice-talent-show-carra-pelu-noemi-j-ax/567056.shtml
  107. ^ http://www.lastampa.it/2012/06/28/spettacoli/noemi-canta-per-disneyin-ribelle-the-brave-hrPWrWmFGF81r39yuZ431J/pagina.html
  108. ^ Noemi & Stadio La canzone italiana fa anche bene.
  109. ^ Noemi per l'Unicef.
  110. ^ a b c Noemi a Voci per l'Arpa.
  111. ^ Noemi madrina per la Nazionale italiana cantanti e la ItalianAttori.
  112. ^ Noemi all'America's Cup World Series.
  113. ^ Noemi al World tour di beach volley.
  114. ^ Noemi al CCRoma.
  115. ^ Noemi agli Internazionali di tennis.
  116. ^ Noemi a Roma capitale dello sport.
  117. ^ a b Premio Simpatia - Elenco premiati 2010.
  118. ^ a b Noemi inaugura il Torino GLBT.
  119. ^ Noemi al concerto per la beatificazione di Papa Giovanni Paolo II.
  120. ^ a b Noemi alla Perdonanza Celestiniana.
  121. ^ Noemi ricorda le vittime del Vajont.
  122. ^ Noemi aderisce all'iniziativa Geox.
  123. ^ a b Noemi premiata dal COEMM.
  124. ^ Sostenitrice della LILT.
  125. ^ a b c Noemi testimonial per il Ministero della Salute.
  126. ^ Noemi e il suo team per Plan International.
  127. ^ Noemi per Kiss Otto.
  128. ^ Noemi per la giornata della famiglia.
  129. ^ PenSiero Positivo.
  130. ^ Meglio in tournée che in miniera in A, 18 agosto 2011.
  131. ^ Arca di Noemi.
  132. ^ Associazione Culturale Arca di Noemi.
  133. ^ Noemi è la vincitrice del Telegatto di Sanremo Social: la più twittata di questa edizione
  134. ^ a b c d World Music Awards 2014
  135. ^ Mtv Awards 2014
  136. ^ Su RTL 102.5 si vota la Canzone dell’Estate 2014!
  137. ^ 1° art.: Tornano i Green Day, "Panorama", maggio 2010
  138. ^ 1° art.: Vasco Rossi visto da Noemi, "Il Blasco", Torino, 23 aprile 2010
  139. ^ La gardenia dell'AISM.
  140. ^ a b Cortometraggio di Noemi.
  141. ^ Testimonial Levi's.
  142. ^ Merchandising ufficiale.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 102608268 SBN: IT\ICCU\NAPV\120870