Campovolo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando la struttura dove si sono tenuti i concerti, vedi Aeroporto di Reggio Emilia.

Con il termine Campovolo, si intende il concerto - evento tenuto dal musicista reggiano Luciano Ligabue il 10 settembre 2005 all'interno dell'Aeroporto di Reggio Emilia. Al concerto assistettero oltre 180.000 persone.

Il 16 luglio 2011 l'esperienza fu ripetuta con un numero di biglietti limitato a 110.000, per motivi di sicurezza.

Il primo Campovolo[modifica | modifica wikitesto]

Giunto al quindicesimo anno di attività, Ligabue volle celebrare la ricorrenza con una produzione grandiosa. Per diversi mesi prima del concerto, girarono voci imprecisate relative all'imminente evento, poi, con un comunicato ufficiale, lo stesso Ligabue rese pubblica la sua intenzione di tenere un concerto nell'area dell'Aeroporto di Reggio Emilia. Le prevendite dei biglietti, che iniziarono il 4 maggio, andarono oltre tutte le aspettative. Nei piani del cantante e di tutta la produzione ci fu l'intenzione di "avvolgere" il pubblico col suono, grazie ad un innovativo sistema audio. La produzione prevedeva, infatti, quattro palchi, sui quali Ligabue si sarebbe esibito in quattro "esperienze" sonore diverse:

  • Sul palco principale con "La Banda"
  • Sul palco "solo", da solo, accompagnato dalla chitarra
  • Sul palco acustico con Mauro Pagani, senza l'ausilio di strumenti elettrici e ritmici
  • Sul palco vintage con la sua vecchia band, i ClanDestino, proponendo i suoi pezzi più vecchi, e l'ospite Daniele Moretto alla tromba.

Il 20 giugno aprì i battenti il sito Ligachannel, che si propose di tenere informati i numerosi fan di Ligabue sull'andamento dei lavori per il concerto, con interviste ai protagonisti e numerose news in anteprima.

Il concerto[modifica | modifica wikitesto]

Il 10 settembre arrivarono a Reggio Emilia migliaia di fan. I cancelli aprirono alle 9:00 e il pubblico continuò ad affluire senza sosta fino a pochi istanti prima dell'inizio del concerto. Intorno alle tre del pomeriggio cominciarono a suonare gli artisti che precedettero l'esibizione di Ligabue: Piccoli omicidi, Il Nucleo, Rio, Folkabbestia, L'Aura, Edoardo Bennato ed Elisa i quali intrattennero il pubblico fino alle ore 20:45 circa. Alle 21:15 fece la sua comparsa sul palco Ligabue che, accompagnato per l'occasione dalla sua attuale band ("La Banda") e dalla band dei suoi esordi (i ClanDestino), con la quale incise i primi tre album e da Mauro Pagani, ex componente della Premiata Forneria Marconi, suonò per quasi tre ore i suoi più grandi successi e tre pezzi che andarono a comporre il suo nuovo album, Nome e cognome (uscito sei giorni dopo il concerto). Tuttavia, a causa di problemi audio nei pressi del palco vintage, un numero imprecisato (nell'ordine di alcune migliaia) di spettatori decide di lasciare anzitempo il concerto. Pochi giorni dopo l'artista invia una lettera di scuse ai fan attraverso il suo portale Ligachannel.

Il DVD[modifica | modifica wikitesto]

Campovolo Reggio Emilia 10 settembre 2005
Artista Luciano Ligabue
Tipo album Video live
Pubblicazione 25 novembre 2005
Durata 132 min (concerto)
Dischi 1
Tracce 25 (concerto)
Genere Rock
Pop
Etichetta Warner Music Italia
Produttore Claudio Maioli
Registrazione 10 settembre 2005
Formati DVD
Note Regista video: Cristian Biondani

Produzione artistica audio: Luciano Ligabue, Fabrizio Barbacci e Luca Pernici

Produzione video: Marco Salom e Paolo Baraldi
Luciano Ligabue - cronologia
Album video successivo
(2006)

Il DVD che ripropone l'evento del Campovolo (pubblicato il 25 novembre dello stesso anno) ha battuto molti record di vendite - risultando uno dei DVD più venduti del 2005 e anche nel 2006 - ha mantenuto per molte settimane la prima posizione nelle classifiche di vendita.

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

  1. Intro
  2. Il giorno dei giorni (Nome e cognome, 2005)
  3. I ragazzi sono in giro (Buon compleanno Elvis, 1995)
  4. Hai un momento, Dio? (Buon compleanno Elvis, 1995)
  5. Vivo morto o X (Buon compleanno Elvis, 1995)
  6. Marlon Brando è sempre lui (Ligabue, 1990)
  7. L'odore del sesso (Miss Mondo, 1999)
  8. A che ora è la fine del mondo? (A che ora è la fine del mondo?, 1994)
  9. Sogni di rock 'n' roll (Ligabue, 1990)
  10. Non è tempo per noi (Ligabue, 1990)
  11. Libera nos a malo (Lambrusco coltelli rose & pop corn, 1991)
  12. Bambolina e barracuda (Ligabue, 1990)
  13. Sarà un bel souvenir (Lambrusco coltelli rose & pop corn, 1991)
  14. Lambrusco e pop corn (Lambrusco coltelli rose & pop corn, 1991)
  15. Ho messo via (Sopravvissuti e sopravviventi, 1993)
  16. Salviamoci la pelle (Lambrusco coltelli rose & pop corn, 1991)
  17. Una vita da mediano (Miss Mondo, 1999)
  18. Il giorno di dolore che uno ha (Su e giù da un palco, 1997)
  19. Piccola stella senza cielo (Ligabue, 1990)
  20. Questa è la mia vita (Fuori come va?, 2002)
  21. Balliamo sul mondo (Ligabue, 1990)
  22. Tra palco e realtà (Su e giù da un palco, 1997)
  23. Ho perso le parole (Radiofreccia, 1999)
  24. Certe notti (Buon compleanno Elvis, 1995)
  25. Urlando contro il cielo (Lambrusco coltelli rose & pop corn, 1991)

Premi e riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

  • Record europeo per biglietti venduti in un concerto da un singolo artista: 165.264 (Dati ufficiali SIAE)
  • Biglietto di platino
  • Primo assoluto al mondo per numero di biglietti venduti in un singolo concerto nell'anno 2005 secondo le classifiche della rivista americana Pollstar
  • In occasione del secondo Campovolo, tutti gli album di Ligabue sono rientrati nei primi cento posti della classifica FIMI[1].

<<Non penso che esista il concerto perfetto ma penso che Campovolo sia il concerto che si è più avvicinato al perfetto>> (Luciano Ligabue)

Campovolo 2.0[modifica | modifica wikitesto]

Dopo i numerosi tour degli anni precedenti, conclusi a marzo 2011 e dopo un nuovo Ligabue Day il 23 marzo 2011, Ligabue annunciò, per il 16 luglio, un nuovo concerto al Campovolo, quasi sei anni dopo la prima volta. In questa occasione, per evitare problemi tecnici e agevolare l'afflusso e il deflusso del pubblico, l'area del concerto fu predisposta per un numero di spettatori limitato, mettendo in vendita 110.000 biglietti, per un pubblico di quasi 120.000 persone.

Il palco, lungo 90 metri per una superficie di 1100 metri quadrati calpestabili, era dotato di 620 m² di schermi, 19 torri altoparlanti per un totale di 200mila watt[2] e di 9 colonne trifac­ciali rotanti alte 10 metri.

Fu prevista un'area dove poter campeggiare e uno spazio allestito appositamente per i fan, il LigaVillage, formato da cinque aree (LigaStreet, Villaggio Sportivo, Villaggio Solidale, Cinema, Villaggio Volante), con all'interno delle aree dedicate alle attività di Ligabue, sia musicali che cinematografiche e letterarie, un mercatino con oggetti d'epoca legati al mondo musicale dagli anni sessanta e un'area ecologica per la distribuzione e diffusione di informazione su sistemi eco-sostenibili e sul commercio equo e solidale.

Nel pomeriggio si esibirono le band emergenti vincitrici del contest "Quando Canterai La Tua Canzone...sul palco di Campovolo!" organizzato da LigaChannel:

Opening Act:

  • Nuju
  • Musicanti di Grema
  • Brain Shock
  • Powerfrancers & Katerfrancers
  • Fonokit (MTV New Generation)

Special Opening Act:

Ligabue si esibì con tutte le band e i musicisti che lo accompagnarono live dal 1990:

Durante l'evento, Ligabue cantò due inediti: M'abituerò, scartato da Sopravvissuti e sopravviventi e Sotto bombardamento, che era stato considerato per Buon compleanno Elvis. Il 22 novembre 2011 uscì Campovolo 2.011, un triplo CD o quadruplo vinile che testimonia questo concerto e contiene 3 inediti incisi in studio (M'abituerò, Sotto bombardamento e Ora e allora, i primi due dei quali eseguiti anche a Reggio Emilia).

Il 7 dicembre 2011 uscì Ligabue Campovolo - Il FILM 3D, che fu proiettato in oltre 350 sale in tutte le città d' Italia, con una parte dedicata al concerto live e una parte, il docufilm, in cui Ligabue racconta la sua storia ormai ventennale. Per la prima volta in Italia un film-concerto venne realizzato in 3D.

La scaletta[modifica | modifica wikitesto]

  1. Questa è la mia vita
  2. Un colpo all'anima
  3. I ragazzi sono in giro
  4. Ci sei sempre stata
  5. Atto di fede
  6. Le donne lo sanno
  7. Ho ancora la forza
  8. Anime in plexiglass
  9. Figlio d'un cane
  10. M'abituerò
  11. Marlon Brando è sempre lui
  12. I duri hanno due cuori
  13. Non è tempo per noi
  14. Balliamo sul mondo
  15. Il giorno di dolore che uno ha
  16. In pieno rock'n'roll
  17. Vivo morto o X
  18. Viva!
  19. Sotto bombardamento
  20. Quella che non sei
  21. Certe notti
  22. Tra palco e realtà
  23. Buonanotte all'Italia
  24. Quando canterai la tua canzone
  25. A che ora è la fine del mondo
  26. Piccola stella senza cielo
  27. Sulla mia strada
  28. Urlando contro il cielo
  29. Il peso della valigia
  30. Il meglio deve ancora venire
  31. Taca banda

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Classifica settimanale dall'11/07/2011 al 17/07/2011 - Artisti, FIMI. URL consultato il 23 luglio 2011.
  2. ^ Luigi Bolognini, La Woodstock ordinata di Ligabue - Continuerò fino a Campovolo 15.6 in La Repubblica, 16 luglio 2011. URL consultato il 3 novembre 2011.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]