Talent show

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Il talent show ("spettacolo di talenti") è uno spettacolo televisivo il cui scopo formale è la "scoperta di talenti", basato sulla competizione tra gli artisti, che sono sottoposti al giudizio di personalità note al pubblico o al pubblico stesso.

Dagli anni 2000, il talent show - inteso come forma di spettacolo a grande diffusione e destinato al lancio di nuovi artisti - è stato assimilato, con l'ausilio del cosiddetto televoto, ai programmi televisivi del genere reality show, particolarmente popolari nel mondo anglosassone (come ad esempio American Idol, Pop Idol, The X Factor, Popstars, Britain's Got Talent e America's Got Talent),.

Regno Unito[modifica | modifica sorgente]

Connie Talbot, inglese, nata il 20 novembre 2000, finalista nel 2007 al talent show Britain's Got Talent

Il Regno Unito è il paese europeo più influente dal punto di vista dei talent show, infatti molti di questi programmi sono nati in Gran Bretagna per poi diffondersi nel resto del mondo.

Nel 2001 il produttore discografico e televisivo Simon Fuller crea il talent show Pop idol. Il programma a cui partecipano aspiranti cantanti viene trasmesso per due edizioni sull'emittente britannica ITV e successivamente viene esportato in altri paesi come Stati Uniti, Australia, Svezia, Francia e altri ancora. Nello stesso periodo Fuller lancia anche un altro programma, Popstars, anche questo poi esportato in altri paesi, tra cui l'Italia. Tra i nuovi talenti lanciati da questi due programmi vi sono: Will Young (vincitore della prima edizione di Pop Idol) e le Girls Aloud (girlband formatasi con la seconda edizione di Popstars).

Nel 2004 nasce il talent show The X Factor, ideato e prodotto da Simon Cowell, che nel corso degli anni vede la partecipazione in veste di giudici di Simon Cowell, Sharon Osbourne, Louis Walsh, Dannii Minogue, Cheryl Cole, Gary Barlow, Kelly Rowland, Tulisa Contostavlos e Nicole Scherzinger. Il programma ottiene un grande successo nel Regno Unito e successivamente viene esportato in altri paesi tra cui l'Italia. Il talent oltre ad aver lanciato artisti come Leona Lewis, Alexandra Burke, JLS, Rebecca Ferguson, One Direction, Cher Lloyd, Little Mix e Olly Murs, ha anche contribuito a lanciare con successo la carriera solista della giurata Cheryl Cole (componente delle Girls Aloud nate dal talent show Popstars).

Nel 2007 viene trasmesso il talent show Britain's Got Talent, creato da Simon Cowell, al quale partecipano artisti dilettanti di qualsiasi età che si esibiscono in diverse discipline dal canto alla danza, dalla recitazione agli spettacoli comici. Il programma ottiene grande successo in Regno Unito e per questo viene esportato in altri paesi, tra cui l'Italia e l'Australia. Tra i talenti lanciati vi è la cantante Susan Boyle.

Nel 2012 viene realizzata la versione britannica del talent show olandese The Voice, con la partecipazione in veste di giudici nel corso delle varie edizioni di will.i.am, Tom Jones, Kylie Minogue, Jessie J e Danny O'Donoghue (cantante della band The Script).

Stati Uniti[modifica | modifica sorgente]

Negli Stati Uniti il talent show più importante è American Idol, ideato da Simon Fuller e in onda dal 2002, con la partecipazione, nel corso degli anni, in veste di giudici di Simon Cowell, Paula Abdul, Randy Jackson, Kara DioGuardi, Ellen DeGeneres, Jennifer Lopez, Steven Tyler, Mariah Carey, Nicki Minaj, Keith Urban e Harry Connick Jr.. Ad oggi il programma continua ad essere uno dei più seguiti della tv americana e nel corso degli anni ha lanciato cantanti di successo come Kelly Clarkson (vincitrice di 3 Grammy Awards), Carrie Underwood (vincitrice di 7 Grammy Awards) e Jennifer Hudson (vincitrice di 1 Premio Oscar e di 1 Grammy Awards).

Nel 2006 Simon Cowell crea il talent show America's Got Talent, che poi viene esportato nel resto del mondo.

Dall'aprile 2011 va in onda il talent show The Voice, format di origine olandese, che vede nel corso delle varie edizioni la partecipazione come giudici di Adam Levine, Blake Shelton, Christina Aguilera, Cee Lo Green, Shakira, Usher e Pharrell Williams.

Dal 2011 al 2013 Simon Cowell importa negli Stati Uniti il talent show britannico The X Factor, che vede la partecipazione come giudici nel corso delle tre edizioni di Simon Cowell, Demi Lovato, L.A. Reid, Britney Spears, Paula Abdul, Nicole Scherzinger, Kelly Rowland, Paulina Rubio e Cheryl Cole.

Italia[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Talent show in Italia.

Nel 1956 la tv pubblica trasmette Primo applauso, un primo talent show televisivo italiano. Negli anni '60 viene proposto Settevoci, mentre negli anni '90 Gran premio.

Negli anni 2000, il genere televisivo si diffonde sempre di più nella televisione italiana con programmi quali: Amici di Maria De Filippi, Popstars, Operazione Trionfo, Music Farm, Ballando con le stelle, X Factor e Ti lascio una canzone.

Agli inizi degli anni 2010 vengono proposti altri talent show quali Italia's Got Talent, MasterChef Italia, Io Canto, Tale e Quale Show e The Voice of Italy.