Io canto (programma televisivo)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Io canto
Logo del programma Io canto
Anno 2010-2011, 2013
Genere Talent show
Ideatore Roberto Cenci
Produttore R.T.I.
Presentatore Gerry Scotti
Regia Roberto Cenci
Rete Canale 5
Canale 5 HD (2013)

Io canto è stato un talent show televisivo italiano andato in onda su Canale 5 dal 2010 al 2011 e nel 2013 con la conduzione di Gerry Scotti.

La prima edizione è andata in onda dal 9 gennaio al 20 marzo 2010, la seconda dal 14 settembre all'11 dicembre 2010, la terza dal 15 settembre al 22 dicembre 2011 e la quarta dall'8 settembre al 10 novembre 2013.

Il programma[modifica | modifica wikitesto]

Il programma, che si fonda sulla ricerca di nuovi talenti canori, ospita e fa esibire bambini e ragazzi di età compresa tra i 5 ed i 16 anni che sappiano cantare bene, accompagnati dall'orchestra diretta dal maestro Valeriano Chiaravalle. Nell'ultima puntata della quarta edizione e fino alla terza stagione, a dirigere l'orchestra era il maestro Maurizio Pica. Le canzoni sono generalmente scelte personalmente dai giovani interpreti.

Fino alla terza edizione il pubblico da casa poteva votare le canzoni, tramite una telefonata da rete fissa oppure tramite un SMS, decidendo così la canzone vincitrice di ogni puntata, il cui interprete accedeva direttamente alla finale. In studio era inoltre presente una giuria di qualità, formata da due elementi fissi più altri personaggi del mondo dello spettacolo che cambiavano di puntata in puntata, che assegnava un ulteriore premio a quella che secondo loro era la migliore interpretazione tra quelle che non avevano vinto il televoto, garantendo l'accesso diretto alla semifinale.

Dalla quarta edizione il regolamento prevede la formazione di 3 squadre, costituite da cantanti e ballerini e capitanate da Flavia Cercato, Claudio Cecchetto e Mara Maionchi. Ad eccezione delle ultime due puntate, il programma non viene trasmesso in diretta ed è assente il televoto. Dalla terza puntata è presente una giuria di qualità a cui spetta scegliere la migliore esibizione tra quelle proposte in ogni singola manche. Le due squadre con più punti disputano la finale di puntata. Al termine delle due esibizioni la giuria decreta l'esibizione (e quindi la squadra) vincitrice di puntata. Al termine delle puntate eliminatorie la squadra con più punti accede direttamente alla finale mentre le altre due disputano la semifinale. I due interpreti più votati della squadra vincitrice disputano la finale. Il concorrente che ha ottenuto più voti al televoto vince l'edizione. Nel corso della stessa vengono presentati dei brani inediti. Vengono, quindi, attribuiti i "premi SIAE" da un'apposita giuria formata da rappresentanti delle radio e dal voto del web.

Il vincitore si aggiudica il diritto a seguire uno stage presso la New York Film Academy.

Edizioni[modifica | modifica wikitesto]

Prima edizione[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Io canto (prima edizione).

La prima edizione è andata in onda su Canale 5 dal 9 gennaio al 20 marzo 2010 in prima serata, in diretta dallo studio 20 di Cologno Monzese, con la conduzione di Gerry Scotti e la regia di Roberto Cenci. Conclusasi con uno share medio del 24,48% dopo 10 puntate, ha visto il trionfo di Cristian Imparato.

Seconda edizione[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Io canto (seconda edizione).

La seconda edizione è andata in onda dal 14 settembre al 11 dicembre 2010 in prima serata al venerdì e successivamente al sabato sera, in diretta dalla tensostruttura di Sesto San Giovanni, con la conduzione di Gerry Scotti e la regia di Roberto Cenci. Conclusasi con uno share medio del 20,46% dopo 13 puntate, ha visto il trionfo di Benedetta Caretta.

Terza edizione[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Io canto (terza edizione).

La terza edizione è andata in onda dal 15 settembre al 22 dicembre 2011 in prima serata, in diretta dallo studio 20 di Cologno Monzese con la conduzione di Gerry Scotti e la regia di Roberto Cenci. Conclusasi con uno share medio del 17,19% dopo 12 puntate, ha visto il trionfo di Arianna Cleri.

Quarta Edizione[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Io canto (quarta edizione).

La quarta edizione è andata in onda dall'8 settembre al 10 novembre 2013 in prima serata, dallo studio 20 di Cologno Monzese con la conduzione di Gerry Scotti e la regia di Roberto Cenci. Dalla quarta edizione il programma è trasmesso in HD nativo su Canale 5 HD. Conclusasi con uno share medio del 13,36% dopo 10 puntate, ha visto il trionfo di Miriam Di Pisa.

Tour[modifica | modifica wikitesto]

Il tour "Io Canto - La Festa", che ha visto esibirsi solo alcuni tra i protagonisti della seconda edizione del programma televisivo, cioè Cristian Imparato, Benedetta Del Freo, Rachele Amenta, Benedetta Caretta, Alessia Labate, Sara Musella e i Gimme 5, e presentato da Gigi Garretta e Max Vitale, si è svolto dal 5 febbraio 2011 al 5 marzo 2011 progressivamente a Genova, Milano, Roma e Napoli. Inizialmente erano previste tappe anche a Bologna, Firenze, Padova e Torino, successivamente annullate per questioni gestionali. Organizzato in collaborazione con Mediafriends, parte del ricavato è stato destinato a finanziare un progetto a favore dell'infanzia.

Le polemiche[modifica | modifica wikitesto]

Le moltissime analogie del programma con il format Rai, Ti lascio una canzone, hanno suscitato molte polemiche, specialmente in rete e in ambito giornalistico.[1] Il programma, secondo quanto affermato da Gerry Scotti in un'intervista rilasciata a Il Giornale[2], è il format Rai, Ti lascio una canzone, che il regista Roberto Cenci ha portato con sé con il passaggio a Mediaset. Intervistato dal portale Qui Mediaset[3], Roberto Cenci afferma che Io Canto è diverso da Ti lascio una canzone, in quanto il programma targato Mediaset prevede un vero vincitore, per il quale è in palio un premio, caratteristiche non presenti nella versione Rai. Ma naturalmente, canzone o bambino vincitore, Io Canto viene definito un vero e proprio programma "fotocopia".[4] Il programma, inoltre, è stato oggetto di polemiche da parte dell'Osservatorio sui Diritti dei Minori, che ne chiese la sospensione[5], e da padre Alessandro Caspoli, presidente della giuria dello Zecchino d'Oro, il quale non ritiene che alcune situazioni oggetto dello show siano adatte a dei bambini.[6]

Format all'estero[modifica | modifica wikitesto]

Poco dopo l'esordio, il format ha trovato una prima collocazione estera in Spagna, prodotto da Endemol per Telecinco con il titolo "Cántame una canción". È iniziato il 27 aprile 2010 per terminare il 1º giugno 2010 a causa dei bassi ascolti (16,2% di share per la prima puntata, 9,9% la seconda e 7,7% la terza) tra le proteste dei genitori dei protagonisti.[7] La prima puntata dello show ha visto ospite il vincitore della prima edizione italiana, Cristian Imparato, esibitosi cantando "Adagio" e "New York, New York".[8]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Io canto
Prima edizioneSeconda edizioneTerza edizioneQuarta edizione
televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione