Roberta Capua

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Roberta Capua
Roberta Capua Miss Italia 1986.jpg
Altezza 180 cm
Misure 90-64-88
Peso 54 kg
Scarpe 41 (UE)
Occhi castani
Capelli castani

Roberta Capua (Napoli, 5 dicembre 1968) è un'ex modella e conduttrice televisiva italiana.

Eletta Miss Italia nel 1986 e classificatasi seconda al concorso internazionale Miss Universo 1987, ha avviato una carriera da modella e indossatrice. Dagli anni novanta ha intrapreso la carriera televisiva debuttando dapprima in piccoli ruoli sulle emittenti Fininvest, poi passando a Telemontecarlo e infine raggiungendo la notorietà grazie ai contenitori mattutini RAI, In famiglia e Unomattina.

Dal 2004 è tornata in Mediaset, lavorando per due edizioni a Buona domenica e conducendo programmi come Tutti pazzi per i reality e la prima serata di Sei un mito.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Miss Italia e gli esordi[modifica | modifica sorgente]

Dopo la maturità classica, è divenuta nota nel 1986 venendo eletta Miss Italia, titolo già assegnato a sua madre Marisa Jossa nel 1959.[1] L'anno successivo all'incoronazione, si è classificata al 2º posto al concorso internazionale Miss Universo.[2].

Pochi giorni dopo l'elezione come Miss Italia è approdata in televisione affiancando Claudio Cecchetto nella manifestazione musicale Vota la voce. Negli anni seguenti ha invece svolto la professione di fotomodella e indossatrice, sfilando nelle maggiori città internazionali e venendo ritratta sulle copertine di importanti riviste di moda.[3] È tornata sugli schermi solo nel 1993, conducendo la rubrica I bellissimi di Rete 4 alternandosi saltuariamente con Emanuela Folliero anche nella presentazione dei programmi della terza rete Fininvest, mentre tra il 1994 e il 1996 ha sostituito Paola Barale nel ruolo di valletta a La ruota della fortuna in alcune occasioni.[3]

Dal 1995 le è stata affidata la conduzione di Aspettando Beautiful, piccolo programma in onda prima della nota soap opera Beautiful, e il noto rotocalco di Canale 5 Nonsolomoda, al timone del quale è rimasta per due stagioni, fino al 1997.[4]

Dal 1996 ha affiancato Luciano Rispoli su Telemontecarlo alla conduzione del talk show Tappeto volante, esperienza terminata nel 1998.[5]

Gli anni in Rai: 1998-2004[modifica | modifica sorgente]

Terminato l'impegno su Telemontecarlo, dal 1998 è passata in RAI per condurre, insieme a Giancarlo Magalli, il varietà di prima serata Fantastica Italiana, in onda su Rai 1.[6] Durante l'estate dello stesso anno ha curato la rubrica Cercasi Miss Italia disperatamente.[7]

Dal 1998 ha affiancato Tiberio Timperi nei contenitori del weekend di Rai 2, Mattina in famiglia e Mezzogiorno in famiglia, per un breve periodo affiancati da Sera in famiglia.[8] Ha mantenuto questo impegno per quattro stagioni, fino al 2002, mentre dal settembre 2001 era anche nel cast del programma mattutino feriale di Rai 2 I fatti vostri, di Michele Guardì.[7]

Per la stagione 2002 è passata alla conduzione di un'altra trasmissione del mattino, Unomattina, su Rai 1, affiancando per la prima edizione Luca Giurato[9] e per la successiva Marco Franzelli e Caterina Balivo. Nella stagione 2002/2003 ha inoltre condotto uno spin-off del noto contenitore mattutino, S.O.S. - Unomattina, in onda in coda al classico Unomattina, e le trasmissioni evento Italiani nel mondo, con Pippo Baudo, e Concerto al Senato, entrambi su Rai 2.[3] Nel 2003 ha invece condotto la trasmissione di prima serata Dono d'amore e le trasmissioni evento Concerto per la Guardia di finanza e Premio Campiello.[3]

Gli anni a Mediaset: 2004-2007[modifica | modifica sorgente]

La stagione 2004 ha segnato il passaggio della conduttrice in Mediaset, dove ha avuto il compito di sostituire Laura Freddi come volto femminile del contenitore della domenica pomeriggio Buona domenica, con la conduzione di Maurizio Costanzo.[10]

Nell'estate successiva le è stata affidata la prima serata del sabato di Canale 5, Sei un mito, trasmissione che riprendeva in linee generali i contenuti dei precedenti Re per una notte di Gigi Sabani e Momenti di gloria di Mike Bongiorno.[11]

Nella stagione 2005/2006 è stata confermata nel cast di Buona domenica, e dal gennaio all'aprile 2006 ha condotto insieme a Marco Liorni il programma del sabato pomeriggio Tutti pazzi per i reality, talk show durante il quale venivano commentati insieme ad ospiti i fatti salienti dei reality show in onda su Canale 5: la sesta edizione del Grande fratello e la terza de La Fattoria.[12]

In seguito alla mancata conferma di Maurizio Costanzo a Buona domenica, sostituito da Paola Perego, non è stata confermata nel cast della trasmissione.

Sempre nel 2006 ha condotto anche la tradizionale serata musicale dal Vaticano della Vigilia di Natale, Speciale Natale in Vaticano, mentre in occasione del Capodanno ha condotto Dancing on Ice.

Il 28 marzo 2007 ha presentato dal Datch Forum di Milano, insieme a Daniele Battaglia, la trasmissione evento Buon compleanno Radio Italia, per festeggiare i 25 anni dell'emittente radiofonica. A fine anno ha condotto la puntata pilota La seconda volta, in onda il sabato in prima serata su Retequattro. Si è trattato dell'ultimo lavoro televisivo della conduttrice, che nel 2008 ha avuto il suo primo figlio, Leonardo, dall'imprenditore Stefano Cassoli.

Ritorna in Tv nel 24 luglio 2013 come ospite di Alfonso Signorini nel programma Studio 5 dove ammette di aver scelto di essersi allontanata dal mondo della Tv per restare accanto alla sua famiglia, special modo al suo bambino.

Vita Privata[modifica | modifica sorgente]

Si è sposata a maggio del 2011 con Stefano Cassoli, un imprenditore bolognese dal quale ha avuto un figlio nel 2008, di nome Leonardo.[13]

Televisione[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Daniela Monti, Miss Italia: con i soldi degli sponsor la dote e un lavoro in Corriere della Sera, 12 settembre 2001, p. 26. URL consultato il 20 gennaio 2011.
  2. ^ Eletta Miss Universo 87 è cilena ma la seconda è finalmente un'italiana in la Repubblica, 28 maggio 1987, p. 17. URL consultato il 20 gennaio 2011.
  3. ^ a b c d Biografia tratta dal sito ufficiale. URL consultato il 20 gennaio 2011.
  4. ^ Grasso, op. cit., p. 533.
  5. ^ Rispoli svela l'erede di Melba. È la Capua, Miss Italia 1986 in Corriere della Sera, 9 agosto 1996, p. 26. URL consultato il 20 settembre 2010.
  6. ^ Aldo Grasso, Magalli e Capua. Lo show in saldo è pieno di grinze in Corriere della Sera, 20 aprile 1998, p. 33. URL consultato il 20 settembre 2010.
  7. ^ a b Grasso, op. cit., p. 117.
  8. ^ Paolo Calcagno, Freccero: con Baricco, rockstar dei libri, lancio il tele capriccio in Corriere della Sera, 17 settembre 1998, p. 33. URL consultato il 20 settembre 2010.
  9. ^ "Unomattina": sarà Roberta Capua ad affiancare Luca Giurato in Corriere della Sera, 3 agosto 2002, p. 34. URL consultato il 20 settembre 2010.
  10. ^ La Capua nel cast di Buona domenica in Corriere della Sera, 7 luglio 2004, p. 36. URL consultato il 20 settembre 2010.
  11. ^ Andrea Montanari, Mediaset punta su Bonolis in la Repubblica, 30 giugno 2005, p. 46. URL consultato il 20 settembre 2010.
  12. ^ Leandro Palestini, Più giovane e un po' più sadico il Grande Fratello si rilancia in la Repubblica, 19 gennaio 2006, p. 45. URL consultato il 20 settembre 2010.
  13. ^ Tgcom, Matrimonio molto intimo per Roberta Capua. URL consultato il 6 ottobre 2011.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Predecessore Miss Italia Successore
Eleonora Resta 1986 Michela Rocco di Torrepadula
Predecessore Annunciatrice di Rete 4 Successore
Emanuela Folliero 1993 (con Emanuela Folliero) Emanuela Folliero