In famiglia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Mezzogiorno in famiglia)
Mattina 2 / Mattina In Famiglia / Unomattina In Famiglia
Anno 1989- in corso
Genere Talk show
Presentatore Tiberio Timperi e Ingrid Muccitelli
Regia Marco Aprea
Rete Rai 2 (1989-2010)
Rai 1 (2010-)
Sito web www.unomattinainfamiglia.rai.it

In famiglia è una serie di trasmissioni televisive italiane in onda su Rai 1 e Rai 2. Tutti i programmi sono ideati e diretti da Michele Guardì.

Il programma[modifica | modifica sorgente]

Il programma ideato da Michele Guardì, in onda al mattino del sabato e domenica, nasce nel 1989 inizialmente con il titolo di Mattina 2, ideale prosieguo del contenitore Unomattina in onda dal lunedì al venerdì su Rai 1. Mattina 2, condotta sino al 1992 da Alberto Castagna e Isabel Russinova, in seguito sostituiti da Alessandro Cecchi Paone e Paola Perego, si presenta come un contenitore ricco di rubriche per tutta la famiglia. Tra gli spazi storici della trasmissione, si ricordano le previsioni del tempo, curate dal colonnello Laurenzi, l'angolo del giardinaggio curato da Luca Sardella, lo spazio della critica televisiva affidato a Claudia Vinciguerra e quello della scienza realizzato con la collaborazione del professor Antonino Zichichi.

Nel 1993 la trasmissione cambia titolo in Mattina in famiglia e si arricchisce di due nuovi spin off intitolati Mezzogiorno in famiglia e Pomeriggio in famiglia. La parte del mattino condotta dai riconfermati Alessandro Cecchi Paone e Paola Perego, con all'interno alcune edizioni flash del TG2, rimane invariata, continuando ad offrire numerose rubriche dedicate alla natura, cucina, sport, televisione, moda, lingua italiana, scienza e religione. Vengono inoltre introdotti alcuni giochi telefonici per il pubblico da casa, come "Il gioco del topo" presente per numerose stagioni. Dopo l'abbandono di Alessandro Cecchi Paone, il programma passa per due stagioni nelle mani di Massimo Giletti che cede il testimone a Tiberio Timperi conduttore di tutte le edizioni dal 1996 ad oggi. Ad affiancarlo nel corso degli anni si alternano diverse conduttrici: Barbara d'Urso, Simonetta Martone, Roberta Capua, Livia Azzariti, Adriana Volpe, Miriam Leone, Francesca Fialdini e Ingrid Muccitelli Esclusivamente per la stagione 2004-2005 il programma riprende il vecchio titolo Mattina 2 con il sottotitolo In famiglia e con la conduzione di Dario Laruffa.

Dal 2010, per una questione di contenimento dei costi e di riorganizzazione dei programmi dei vari canali, la trasmissione viene spostata su Rai 1 andando a sostituire la versione festiva del contenitore Unomattina[1]; attualmente su Rai 2 al posto di Mattina in famiglia vanno in onda programmi per i ragazzi. Dal 2011 la trasmissione ha inoltre cambiato nome in Unomattina in famiglia.

Mezzogiorno in famiglia[modifica | modifica sorgente]

Mezzogiorno in famiglia
Anno 1993– in corso
Genere Intrattenimento Game Show
Presentatore Amadeus, Laura Barriales e Sergio Friscia con l'astrologo Paolo Fox e Arianna Rendina ed Endrius Scariato
Regia Michele Guardì
Rete Rai 2
Sito web www.mezzogiornoinfamiglia.rai.it

La trasmissione va in onda nella fascia del mezzogiorno tutti i sabati e la domenica debuttando nel 1993 con la conduzione di Alessandro Cecchi Paone e Paola Perego. All'interno della trasmissione vengono proposte numerose sfide e giochi aventi come protagonisti due nuclei familiari. Nelle edizioni successive, affidate alla stessa Paola Perego affiancata da Massimo Giletti, i giochi e le prove in studio vengono affrontate da coppie di fidanzati in procinto di sposarsi. Per un paio di stagioni il programma si trasforma in un talk show, per poi riprendere la realizzazione dei giochi in studio, inizialmente con soli personaggi famosi abbinati ad un concorrente da casa ed in seguito con sfide tra paesi italiani. Il programma per molti anni viene condotto dagli stessi conduttori del blocco mattutino, mentre dal 2008 viene affidato ad un gruppo di conduttori differenti. Durante la trasmissione interviene l'astrologo Paolo Fox con il suo oroscopo.

Nella stagione 1998-1999 il programma non viene realizzato, ma sostituito da un gioco ideato dallo stesso Michele Guardì. Esclusivamente per la stagione 2004-2005 il programma realizza soltanto dei giochi legati all'astrologia ed assume il titolo di In famiglia - Le stelle a mezzogiorno. Dalla stagione 2006-2007 il meccanismo del programma prevede che per ogni weekend due comuni della nazione si sfidino in vari giochi divertenti in studio e il vincitore tra questi due tornerebbe la settimana successiva per risfidarsi con un altro paese mentre quello che ha perso la sfida non dovrà più partecipare. A fine stagione si scoprono i sette paesi che nel corso di tutto il programma hanno vinto più settimane, più un ottavo comune che sarà uno dei tanti paesi che hanno perso, e ovviamente verrà scelto tramite un sorteggio. Le sfide saranno così prima gli ottavi di finale, le semifinali e infine la finale. Per quanto riguarda gli abbinamenti sono in questo modo: il primo paese in classifica si sfiderà contro l'ultimo ovvero quello ripescato, il secondo contro il settimo, il terzo contro il sesto e infine il quarto contro il quinto. Il meccanismo continuerà così fino a quando si saprà il paese campione che vincerà uno scuolabus per bambini.

Attualmente il programma è condotto da Amadeus, Laura Barriales e Sergio Friscia, con la collaborazione del Maestro Mazza, con il supporto di Laura Squizzato, Silvia Squizzato e Roberta Gangeri come inviate nei vari paesi e con la partecipazione di Arianna Rendina ed Endrius Scariato in qualità di valletti.[2]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Palinsesti Rai per la stagione 2010-2011
  2. ^ Scheda del programma sul sito Rai

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Televisione